Esteri

Notizie dal mondo degli esteri. Per andare oltre i nostri confini

 Massimiliano Riverso

Catalunya, sull’orlo del baratro

Catalunya, sull’orlo del baratro

40 giorni di deliri e spropositi sono stati sufficienti per cambiare radicalmente il volto della Catalunya (o Cataluña). Una delle aree più emancipate e plurali del continente europeo si è trasformata in un’autentica polveriera grazie all’applicazione certosina di un piano strategico studiato al dettaglio negli ultimi due anni dal gotha della Generalitat. All’interno del dossier […]

Share Button
 Enrico Steidler

Obama, Facebook e Springsteen: gli States hanno un North Carolina nell’armadio (e lo fanno vedere a tutti)

Obama, Facebook e Springsteen: gli States hanno un North Carolina nell’armadio (e lo fanno vedere a tutti)

E poi parlano male dell'America: qui da noi c'è chi favoleggia di 'Gender Diktat'...

Nel mondo succedono tante cose brutte: il 23 marzo scorso, ad esempio, il North Carolina ha approvato una normativa – la cosiddetta House Bill 2 su “Installazioni pubbliche, legge di privacy e sicurezza” – che obbliga i transessuali a servirsi delle toilette pubbliche corrispondenti al loro sesso biologico e impedisce ai governi locali di legiferare […]

Share Button
 Enrico Steidler

Gli americani in analisi per combattere la ‘Trump-fobia’. C’è da capirli

Gli americani in analisi per combattere la ‘Trump-fobia’. C’è da capirli

“Non e’ una risposta patologica ad una situazione normale”, ha dichiarato ai media Nancy Lauro, insegnante d’arte di Brooklyn che medita di fuggire in Italia, terra dei suoi avi, se Donald Trump dovesse vincere la corsa alla Casa Bianca. “E’ una reazione normale ad una situazione pericolosa. Non faccio che pensare a chi fuggì dalla […]

Share Button
 Enrico Steidler

La royal baby si chiama Charlotte: e chi se ne frega!

Royal baby: che importa sapere il nome quando l'unica cosa che conta è il cognome?

C’era una volta, quando il giornalismo italiano dava ancora qualche segno di vita, un giornale satirico chiamato “Cuore“. Noto per i suoi titoli al fulmicotone (uno su tutti: “Scatta l’ora legale, panico fra i socialisti”) e i contenuti politicamente scorretti, il Settimanale di resistenza umana diretto da Michele Serra era molto apprezzato anche per le […]

Share Button
 Enrico Steidler

“Chi sono io per giudicare un gay?”, e infatti il Papa non giudica: “condanna”

“Chi sono io per giudicare un gay?”, e infatti il Papa non giudica: “condanna”

Stampa (e governo) francese in fibrillazione per il caso-Stefanini, il diplomatico gay silurato sabato scorso dal Santo Padre in persona

Anche in Italia se ne parla parecchio, ma al di là delle Alpi è un vero e proprio caso nazionale: e, si sa, quando c’è la Nazione di mezzo i francesi sono popolo, non coriandoli. Laurent Stefanini, il diplomatico che l’Eliseo vorrebbe accreditare come ambasciatore presso la Santa Sede (la richiesta era già stata presentata […]

Share Button
 Modestino Picariello

“Io sono Charlie Hebdo” ma non so che vuol dire…

L'opinione ha definitivamente preso il posto dell'informazione e della consapevolezza. Oggi siamo Charlie Hebdo, domani chissà

Per la seconda volta da questa rubrica, mi concedo di sconfinare fori dallo sport: l’ho fatto per Pino Maniaci, lo faccio ora per IL Charlie Hebdo. Ma non sono Pino Maniaci, e soprattutto non potrò mai essere Charlie Hebdo. Nonostante tutto, e nonostante tutti intorno a me facciano il massimo per dirsi tali e quali […]

Share Button
 Modestino Picariello

Corea del Nord, dove la libertà è un mondo a parte

Corea del Nord, dove la libertà è un mondo a parte

sarà proprio la presa di potere di Kim Yong - Un a conferire alla Corea del Nord l'aspetto di tetro palcoscenico di indicibili atrocità, dove i cittadini non hanno alcuna libertà di pensiero, anzi sono obbligati a seguire in ogni aspetto della loro vita, modelli rigidi imposti dal capo del Paese

Corea del Nord, patria del terrore, titolo non propriamente ambito guadagnato in anni di storia, maggiormente negli anni correnti, con il regime didattoriale di Kim Yong – Un, che ha ricoperto il ruolo di guida del paese l’8 dicembre 2011,esattamente il giorno successivo alla morte del padre, Kim Il – Sung, detto Caro Leader. IL […]

Share Button
 Massimiliano Riverso

Gaza: la Striscia maledetta dai Sionisti

Gaza: la Striscia maledetta dai Sionisti

L'epurazione etnica che la prole dei coloni sta infliggendo a 60 anni di distanza dalla Shoah

1 Agosto 2014. Placa del Sol, Barcelona. La musica fa da filo conduttore ad un notte in cui non esistono distinzioni di razza, cultura e religione, in una notte in cui la musica ci allontana dal dramma che si sta vivendo nella striscia di Gaza. Secondo le Nazioni Unite sono 236mila i palestinesi che hanno […]

Share Button
 Simone Viscardi

Striscia di Gaza: continua l’offensiva israeliana via terra

Striscia di Gaza: continua l’offensiva israeliana via terra

I soldati di Netanyahu alla ricerca di tunnel sfruttati dai jihadisti sotto Gaza. Ancora numerose le vittime civili, tra le quali altri 3 bambini

Si tratta della più grande operazione militare dal 2005 nella striscia di Gaza. I numeri parlano chiaro, era dai tempi del ritiro israeliano che non si vedevano così tanti soldati e mezzi sul territorio rivendicato dai palestinesi. Accanto ai raid che da oltre 10 giorni stanno martoriando la popolazione, il primo ministro Netanyahu ha infatti […]

Share Button
 Enrico Steidler

Zoo di Copenaghen, il paradiso dei serial killer

Giraffe? Leoni? Coccodrilli? No: in Danimarca l’unica specie protetta è il boia

Memento Leo, quia pulvis es et in pulverem reverteris. Ricordati leone, che polvere sei e polvere ritornerai. Sembra incredibile, ma a meno di due mesi dalla raccapricciante uccisione del giraffino Marius i dottor Morte dello zoo di Copenaghen, capitanati dall’amministratore Steffen Straede, hanno aggiunto altri 4 teschi sul loro macabro pallottoliere, un’intera famiglia di leoni, […]

Share Button