Orazio Rotunno

Luciano Spalletti: un uomo solo al “comando”

Luciano Spalletti: un uomo solo al “comando”

Luciani Spalletti ha la stessa media punti dei tristi precedessori degli ultimi anni all'Inter: presagio di un futuro già scritto?

Luciano Spalletti  sempre più solo. Lo è l’Inter, all’interno di un ambiente depresso e vicino alla follia, come candidamente ammesso dallo stesso tecnico di Certaldo ad un gruppetto di tifosi, inconsapevole di essere intercettato. Con la sconfitta patita in casa del Genoa è caduto nella stessa media punti totalizzata dai pessimi De Boer e Pioli […]

Share Button
 Orazio Rotunno

Storie Mondiali, lo “Zio” di tutti: Bergomi ed una Finale a 18 anni

Storie Mondiali, lo “Zio” di tutti: Bergomi ed una Finale a 18 anni

Una delle storie più incredibili di tutti i tempi: pensate ad un ragazzo di 18 anni, buttatelo in una Finale dei Mondiali: vi porterà la Coppa in Italia...

“Zio, entra, fai il libero…“: era il 1982, ma anche il 1998. Basterebbe questo per spiegare in poche parole l’incredibile caso di Giuseppe Bergomi, in arte Beppe, per tutti lo “Zio“. Una storia senza precedenti in Italia, nel mondo paragonabile solo a quella di Pelè per precocità: titolare in una Finale dei Campionati del Mondo […]

Share Button
 Orazio Rotunno

Super Gigi Buffon: non lascia e raddoppia, fino a 42 anni

Super Gigi Buffon: non lascia e raddoppia, fino a 42 anni

Gigi Buffon decide di non lasciare quest'anno, anzi: l'intenzione è di essere titolare ai prossimi Europei del 2020, in Nazionale

Gigi Buffon, la leggenda continua. Non voleva che la sua ultima immagine con la maglia azzurra portata con estremo onore per vent’anni esatti fosse quella della disfatta, a San Siro, nello spareggio malamente perduto con la Svezia, costatoci il Mondiale in Russia che nostalgicamente guarderemo da spettatori. La Juventus in estate aveva portato a Torino […]

Share Button
 Orazio Rotunno

Federer, nei Paesi Bassi per i posti alti: caccia alla n.1

Federer, nei Paesi Bassi per i posti alti: caccia alla n.1

Roger Federer giocherà a Rotterdam per trovare quella numero uno mancante da cinque anni: sarebbe il nuovo record di anzianità

Roger Federer ha deciso, non giocherà molto probabilmente a Dubai, rinunciando a una settimana di vacanza in più per poter disputare il torneo Atp 500 di Rotterdam da lunedì e tentare la storica scalata alla n.1 del Ranking Atp: storica perché, se riuscisse ad arrivare almeno in semifinale, diventerebbe il più anziano n.1 di tutti […]

Share Button
 Orazio Rotunno

Napoli-Lazio e Fiorentina-Juve: il primo bivio tricolore

Napoli-Lazio e Fiorentina-Juve: il primo bivio tricolore

La prossima giornata sarà il primo grande incrocio a distanza fra Napoli e Juventus: dall'altra parte del campo Lazio e Fiorentina

Un testa a testa che prosegue ormai da settimane, da quando in pratica l’Inter si è fatta da parte escludendosi dalla lotta due mesi fa, periodo dal quale manca la vittoria. Il Napoli riceva la Lazio, la Juventus fa visita alla Fiorentina: il tutto, appena prima del ritorno dell’Europa. Se per gli azzurri si tratta […]

Share Button
 Orazio Rotunno

Roma, l’amore è Dzeko: la spy story in quel di Chelsea

Roma, l’amore è Dzeko: la spy story in quel di Chelsea

Dzeko e la Roma: due strade che dovevano separarsi, fino al gol di Genova. Ora il Chelsea deve alzare la posta con Monchi

Roma e Dzeko, il Chelsea e Antonio Conte. Sullo sfondo ma mica tanto, c’è Monchi. Tanti protagonisti, possibili intrecci, una certezza: lui gioca e segna, da straordinario professionista, il gol decisivo utile a ottenere un buon pareggio in ottica Champions in casa della Sampdoria. L’offerta pervenuta alla Roma, stando alle parole di Monchi, non è […]

Share Button
 Orazio Rotunno

Federer-Chung: la semifinale più pazza di sempre

Federer-Chung: la semifinale più pazza di sempre

Federer e Chung, uno abituato a queste partite e l'alto al debutto: un tennis agli antipodi, uno scontro generazionale fra i due

Alle nove e trenta ora italiana ci sarà uno dei match più impossibili di sempre. Chung, un coreano di un metro e ottantacinque centimetri del 1996, contro Roger Federer. Già detta così, fa quasi ridere, ma non troppo: perché il pronostico, per chi lo ha visto umiliare Djokovic in tre set, non è affatto scontato. […]

Share Button
 Orazio Rotunno

La rivincita dei “nani”: la favola di Philippe Coutinho

La rivincita dei “nani”: la favola di Philippe Coutinho

Coutinho passa al Barcellona per 160 milioni di euro: fu pagato 10 volte meno dal Liverpool, comprandolo dall'Inter. Dopo Neymar, è il giocatore più pagato

Coutinho, di nome Philipp, scuola Inter. O quasi, perché in nerazzurro ci hanno creduto ben poco. Lui si è rifatto alla grande ed è cresciuto, in tutti i sensi, più o meno. L’altezza è rimasta minuta, la stazza si è ampliata, forgiata dai duri anni della Premier. Di quel ragazzo gracilino che pascolava solitario per […]

Share Button
 Orazio Rotunno

Inter-Roma, quarto posto: chi saluta la Champions

Inter-Roma, quarto posto: chi saluta la Champions

Inter o Roma per il terzo o quarto posto: la Lazio come arbitro, per un match storicamente in grado di dare spettacolo e gol

Domenica sera, 22.45 circa,una fra Inter e Roma vedrà fortemente ridimensionate le proprie speranze di prendere parte alla prossima Champions League. I terzi incomodi, i gemellati della Lazio per i nerazzurri, i rivali di una vita per i giallorossi, rendono questo match un vero e proprio spareggio, dall’esito incertissimo. Sarà Icardi contro Dzeko, Handanovic contro […]

Share Button
 Orazio Rotunno

Italiani, dall’Australian Open con furore: Seppi-Fognini show

Italiani, dall’Australian Open con furore: Seppi-Fognini show

Un piccolo miracolo azzurro, quello in scena agli Australian Open. Andreas Seppi batte il gigante Ivo Karlovic in quasi quattro ore di gioco, dopo aver vinto i primi due set ed esser stato rimontato. Ora il giovane classe ’95 Edmund, britannico numero 49 nel Ranking Atp: per l’alto atesino un match alla portata, difficile ma […]

Share Button