Orazio Rotunno
No Comments

Terremoto-Nocerina, in manette il presidente Citarella

Citarella avrebbe realizzato false fatturazioni, sotto sequestro il capitale sociale del club

Terremoto-Nocerina, in manette il presidente Citarella
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Non conosce pace la stagione della Nocerina, club oggi ultimo nel campionato di Prima Divisione Lega Pro, girone B e già protagonista dell’inchiesta risalente al 10 novembre per i fatti dell'”Arechi”. Questa mattina il presidente del club molosso Giovanni Citarella è stato arrestato dalla Guardia di Finanza: le accuse nei suoi confronti sono di associazione a delinquere finalizzata all’emissione di fatture false e all’intestazione fittizia di beni. Con Citarella in carcere anche il fratello Christian e il cognato di quest’ultimo.

Le Fiamme Gialle hanno anche posto sotto sequestro il 42% del capitale sociale del club oltre a beni mobili ed immobili e disponibilità finanziarie per centinaia di migliaia di euro. L’inchiesta fa parte del filone di una maxi indagine sui rapporti illeciti tra politica e imprenditoria. E, a seguito di alcune dichiarazioni durante gli interrogatori, è stato scoperto il giro di false fatturazioni. Tra i beni sequestrati ci sono le quote dell’hotel di Mercato San Severino dove va in ritiro la squadra e quelle di un albergo di Minori, sulla costa di Amalfi.

Luca Guerra
@GuerraLuca88

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *