Enrico Cunego
No Comments

Liga BBVA: il Real soffre col Celta ma alla fine è 3-0

Dopo un pessimo primo tempo le merengues riescono a trovare nella ripresa le tre reti che decidono la gara grazie a Benzema ed alla doppietta di Ronaldo

Liga BBVA: il Real soffre col Celta ma alla fine è 3-0
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Real: Karim Benzema, nono gol in campionato

Real: Karim Benzema, nono gol in campionato

Il gioco non è dei migliori, ma il Real c’è. Dopo un primo tempo balbettante chiuso a reti involate i Blancos riescono a trovare nella ripresa una fondamentale vittoria che permette alla squadra di Ancelotti di tenere il passo di Barcellona ed Atletico, che sabato prossimo si affronteranno nel big match del Vicente Calderon, e che sono sempre a più 5 sui “galacticos”. Volenteroso il Celta di Luis Enrique, che nel primo tempo rischia di passare in vantaggio ma che alla fine deve soccombere al maggior tasso tecnico dei padroni di casa. Con questo ko i galiziani rimangono a 16 punti, pericolosamente al terzultimo posto che significa retrocessione.

PRIMO TEMPO – Nel Madrid, che gioca con un 4-2-3-1 con Ronaldo, Isco e Di Maria a supporto dell’unica punta Benzema, in porta gioca ancora Diego Lopez al posto di un Casillas che sembra sempre più tentato da un’avventura all’estero. Celta Vigo che invece risponde con un 4-5-1 con un folto centrocampo composto da Oubina, Alex Lopez, Augusto Fernandez, Orellana ed Oubina schierato dietro l’unica punta Charles. E’ proprio il brasiliano al 3′ a sfiorare il clamoroso vantaggio ospite: trappola del fuorigioco totalmente fallita dal Real con Pepe che tiene in gioco Charles, che a tu per tu con Diego Lopez spara addosso al portiere che devia in calcio d’angolo. Rischio tremendo per gli uomini del Real che tentano di reagire con conclusioni poco precise e troppo pretenziose. L’uomo ad andare più vicino al pareggio è Luka Modric, che al 28′ scaglia un sinistro che sfiora la traversa della porta difesa da Joel.  Il Real tenta di far male con le incursioni di Ronaldo e Di Maria, ma la difesa avversaria è ottima nel contrastare efficacemente ogni attacco avversario. Si va così al riposo sullo 0-0 e con i mugugni di un Bernabeu non soddisfatto della prestazione dei propri beniamini.

SECONDO TEMPO – La ripresa inizia con un cambio per il Real: Ancelotti manda in campo Illarramendi al posto di uno spento Xabi Alonso, provando così a dare la scossa ai suoi. Di Maria ed Isco ci provano ma entrambi sono poco lucidi al momento della conclusione.  Il Madrid, proteso in avanti alla ricerca del pari, rischia così di subire il contropiede avversario ed al 59′ Rafinha, con una grande azione solitaria spedisce la palla sui piedi di Orellana, ma il tiro del cileno viene mandato in angolo da un provvidenziale Sergio Ramos. Un minuto dopo Ancelotti effettua un altro cambio: dentro Jesè e fuori un opaco Isco. E propio il canterano ha un’occasione appena entrato, ma il suo tiro finisce tra le braccia di Joel. Al 65′ altra enorme occasione per il Celta. Un indiavolato Rafinha si ritrova solo davanti a Diego Lopez in uscita, ma il suo pallonetto al limite dell’area finisce a lato. Gol sbagliato, gol subito recita un’importante regola non scritta del calcio, e meno di due minuti dopo ecco il gol del Madrid. Assist dalla sinistra del nuovo entrato Jesè e fortunosa deviazione di Benzema, che firma così il nono centro stagionale. Luis Enrique prova a rispondere al gol sostituendo Augusto Fernandez in favore di Nolito, ma a questo punto inizia il “Cristiano Ronaldo Show“. Al 75′, il portoghese, fin qui opaco, prova un diagonale che sfila di pochissimo fuori rispetto al palo alla sinistra di Joel e dopo un’altra conclusione ed un tiro di Rafinha ribattuto in angolo, ecco che all’83’ il portoghese si sblocca. Cross radente dalla destra di Carvajal sul quale si tuffa il portoghese, che dedica l’esultanza allo scomparso Eusebio. All’88’ altra grande occasione per il Celta, con Pepe che si fa sfuggire Cabral, il quale di testa manda a lato di pochissimo. Ma la gara si chiude al 93′. Bruciante scatto di Bale sulla destra, cross dal fondo e piattone di Ronaldo per il definitivo 3-0.

Per la squadra di Ancelotti il risultato è arrivato, manca assolutamente il gioco: arriverà anche quello?

Enrico Cunego

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *