Nicoletta Pezzino
No Comments

Fiorentina – Livorno 1-0: le pagelle, ansia Rossi

Inizia con una vittoria il 2014 per la Fiorentina. Rodriguez decide il derby ma si ferma Rossi. Ecco le pagelle

Fiorentina – Livorno 1-0: le pagelle, ansia Rossi
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

PAGELLE  DI FIORENTINA – LIVORNO

FIORENTINA

Neto 6,5: Inizia nel miglior modo possibile l’anno nuovo per il portiere viola. Decisivo il suo intervento in occasione della bordata di Benassi che salva il risultato e il tabellino del match.

Roncaglia 6: Nessun problema per il difensore argentino che con tranquillità controlla la  sua area di competenza.

G. Rodriguez 7: E’ del difensore argentino il primo gol della serie A del 2014. La sua rete, realizzata di testa da calcio angolo, di fatto sblocca una partita destinata a concludersi a reti inviolate. Solido anche in fase difensiva soprattutto quando si trova a salvare sulla linea il tiro di Paulinho. Provvidenziale.

Savic 6: Ordinato e attento. Il compitino è stato portato a casa.

Cuadrado 6,5: Non una partita semplice per l’esterno colombiano che si ritrova ingabbiato dalla stretta marcatura di Schiattarella. Negli ultimi minuti di gioco però è uno dei pochi che ha ancora fiato per rendersi pericoloso ma gli manca sempre lo spunto finale.

Aquilani 6: Senza infamia e senza lode la sua prestazione. Le sue qualità in mezzo al campo non spiccano come dovrebbero ma la sua partita è comunque sufficiente.

Pizarro 5,5: Un giocatore con le sue qualità può fare di più.

Borja Valero 6,5: Solito gran lavoro per il centrocampista di Madrid che dei suoi piedi la Viola non può più farne a meno. Il gol che regala i tre punti agli uomini di Montelli nasce proprio da un calcio d’angolo calciato dallo spagnolo. Dal 36′ Ambrosini: s.v.

Vargas 5,5: Si fa trovare spesso in avanti ma i suoi cross non sono quasi mai precisi. Sfiora la rete del raddoppio ma Bardi gli nega la gioia del goal.

Ilicic 6: Dopo tanta panchina l’ex rosanero sta trovando pian piano sempre più spazio nella sua nuova squadra. Il giocatore sloveno però gioca per quasi tutto il tempo spalle alla porta non rendendosi così mai pericoloso. Dal 64′ Joacquin 6: Gettato nella mischia da Montella offre qualche utile passaggio ai compagni.

Rossi 5,5: La Fiorentina sorride solo a metà per la vittoria di ieri sera. Non inizia bene il nuovo anno per il capocannoniere della Serie A: prestazione opaca per Pepito che viene interrotta anzitempo quando è costretto ad uscire dal campo per una brutta botta subita al ginocchio. Gli auguriamo di riprendersi al più presto. Dal 71′ Matos: s.v.

LIVORNO

Bardi 7: Ennesima prova convincente per l’estremo difensore livornese che para tutto quello che c’è da parare. Sul gol di Rodrigez c’è poco da fare.

MBaye 6,5: Lavoro come forsennato sulla sua fascia creando veri e proprio grattacapi alla difesa viola e anche in fase di copertura fa il suo dovere con grande personalità. Sfiora il gol colpendo la traversa.

Valentini 6,5: La linea difensiva eretta da Nicola è una vera e propria muraglia che gli uomini di Montella non riescono per gran parte del tempo a penetrare. Per gli attaccanti viola è difficile andare a segno perché il difensore riesce ad arginare tutti gli interventi.

Rinaudo 6: La sua partita viene macchiata dal fallo duro su Rossi che lo costringe ad uscire dal campo zoppicando.

Ceccherini 6: Ordinato in fase di chiusura. Dal 83′ Emeghara: s.v.

Schiattarella 6: Il suo compito è quello di marcare Cuadrado e al colombiano viene voglia di denunciarlo per stalking anche perché il giocatore livornese riesce sempre in qualche modo a limitarlo soprattutto nei primi quarantacinque minuti.

Benassi 6,5: Cresce minuto dopo minuto e nel secondo tempo è il migliore dei suoi. Per due volte va vicino al gol ma è sempre Neto a dirgli di no. Dal 89′ Siligardi: s.v.

Luci 6: Bene in mezzo al campo e quando può cerca di farsi vedere anche in avanti.

Biagianti 5,5: La sua prova viene macchiata dall’errore in occasione del gol quando decide di perdersi Rodriguez.

Greco 5,5: Poco nel primo tempo. Cresce nella ripresa.

Paulinho 6: Combatte da solo contro i difensori viola. Segna ma a gioco fermo e le proteste gli procurano anche un’ammonizione. Nella ripresa gli si ripresenta l’occasione ma Rodriguez salva sulla linea.

Nicoletta Pezzino

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *