Daniel Degli Esposti
No Comments

Premier League ferma: il borsino delle favorite per il titolo

Wenger o Pellegrini? Mourinho o Rodgers? Le grandi della Premier League lotteranno fino alla fine per il titolo.

Premier League ferma: il borsino delle favorite per il titolo
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

L’Arsenal guida la classifica della Premier League, ma il Manchester City e il Chelsea sembrano pronte a sorpassare i Gunners. Chi vincerà il titolo? Ecco il borsino di SportCafe24.

Il Trofeo della Premier League.

Il Trofeo della Premier League.

ARSENAL 45 – Gunners sono riusciti a difendere la vetta della classifica della Premier League dagli assalti del Manchester City e del Chelsea. Nell’ultimo turno, la banda di Arsène Wenger ha superato il Cardiff nonostante gli infortuni di Özil e Ramsey e i problemi fisici di parecchi titolari; l’inatteso guizzo di Bendtner ha sbloccato una partita che sembrava stregata e ha aperto la strada al raddoppio di Walcott. Il gol dell’ex-juventino è stato un segnale della benevolenza degli dèi del calcio? Le ironie dei numerosi detrattori del danese inducono molti a credere che questo non possa non essere l’anno buono. Il primo posto momentaneo rende frizzante l’atmosfera dell’Emirates, ma i problemi dell’infermeria e le classiche titubanze Gunner-style non lasciano troppo tranquilli i tifosi dell’Arsenal; Wilshere e compagni hanno giocato il calcio più bello della Premier League, ma hanno sbagliato molte delle gare più “calde” della stagione. I rischi del finale del San Paolo, l’eliminazione dalla Carling Cup per mano del Chelsea e l’imbarazzante 6-3 dell’Etihad incombono minacciosi sui Gunners; riuscirà Özil a cambiare la storia recente e la mentalità di una squadra che si è sempre sciolta sul più bello? L’impresa non sarà facileBlues Citizens continueranno a correre e metteranno grande pressione sui ragazzi di Wenger. Per la Champions League non ci saranno problemi; per il titolo, i dubbi si moltiplicano. E se arrivasse Diego Costa? Basteranno i 38 milioni della clausola a strapparlo al Cholo Simeone?

Vittoria del titolo: 20%.

Qualificazione alla Champions League: 100%.

Pronostico: 3°

Arsenal e Chelsea lotteranno fino in fondo, insieme al City, per il titolo della Premier League.
Arsenal e Chelsea lotteranno fino in fondo, insieme al City, per il titolo della Premier League.

MANCHESTER CITY 44 – La squadra di Manuel Pellegrini ha fatto registrare il nuovo record di reti nel girone d’andata della Premier League, ha vinto tutte le partite casalinghe e ha impressionato la critica per il suo nuovo “europeismo” tattico; nonostante questi numeri, i Citizens continuano ad inseguire l’Arsenal capolista. Il “mal di trasferta” che ha caratterizzato le prime settimane della loro stagione ha limitato fortemente il loro rendimento complessivo. Dopo il primo successo esterno, il Manchester City ha mostrato una maturità superiore e ha avanzato una serissima candidatura per il titolo; il clamoroso 6-3 con cui Aguero e compagni hanno schiantato l’Arsenal ha chiarito definitivamente le loro intenzioni. La metà light-blue di Manchester sfrutterà la profondità della sua rosa e l’esperienza di Kompany, Yaya Touré e Silva per sopperire all’assenza del Kun e per succedere ai cugini nell’albo d’oro della Premier League. Se Negredo continuerà a timbrare il cartellino con la frequenza del girone d’andata e se Dzeko cercherà di attirare le attenzioni dei club europei con prestazioni più concrete, Aguero potrà rientrare con calma e concentrarsi sulla volata finale di una stagione che, con ogni probabilità, vedrà i Citizens in corsa su tutti i fronti fino a primavera inoltrata. Che sia l’anno buono anche per l’Europa? Difficile dirlo, ma Messi, Xavi e Iniesta sono avvisati: all’Etihad sarà durissima.

 Vittoria del titolo: 40%.

Qualificazione alla Champions League: 100%.

Pronostico: 1°

 

Alvaro Negredo sta trascinando il Manchester City a suon di gol.
Alvaro Negredo sta trascinando il Manchester City a suon di gol.

CHELSEA 43 – Il Mou-Team ha viaggiato a fari spenti per tutto il girone d’andata; soltanto dopo la vittoria contro il Liverpool, la Premier League ha dovuto accorgersi della presenza dei Blues. Anche se le prime due della classe hanno destato un’impressione migliore, il Chelsea ha sfruttato i loro passaggi a vuoto e ha tenuto vive le sue speranze di vittoria. Nell’ultimo turno, la fantasia brasiliana di Oscar e Willian ha fatto saltare il banco e ha vanificato la solida prestazione del Southampton: gli stenti del primo tempo sono stati cancellati dai guizzi e dall’opportunismo che hanno contraddistinto la seconda frazione. La fuoriserie di Mourinho ha mostrato un calcio noioso e deludente, ma non mai ha perso la scia di Arsenal e City nonostante la drammatica sterilità delle sue punte; la forza e l’esperienza dei suoi uomini-simbolo, unite al carisma di un tecnico unico nel suo genere e al talento dell’ottimo Hazard, inducono a pensare che il Chelsea supererà le critiche e i mugugni dell’autunno e arriverà fino in fondo su tutti i fronti. Se poi il mercato di gennaio dovesse portare in dote le reti di un bomber più pronto e caldo di Eto’o e Torres, potrebbero essere dolori per tutti. In Inghilterra e in Europa.

Vittoria del titolo: 35%.

Qualificazione alla Champions League: 100%.

Pronostico: 2°

 

José Mourinho, allenatore del Chelsea
José Mourinho, allenatore del Chelsea

Daniel Degli Esposti

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *