Enrico Cunego
No Comments

Calciomercato Ligue 1: Traorè al Monaco, Cissè al Bastia, Cabaye-PSG?

Parte ufficialmente oggi il calciomercato francese, che annovera già due grossi colpi: Lacinà Traore e Djibril Cissè lasciano la Russia per Monaco e Bastia

Calciomercato Ligue 1: Traorè al Monaco, Cissè al Bastia, Cabaye-PSG?
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Grande occasione per Lacina Traorè

Grande occasione per Lacina Traorè

Anche in Francia, in Ligue 1,  è tempo di calciomercato. Parte infatti oggi una sessione invernale che si preannuncia infuocata e molto interessante visto l’incoraggiante inizio. Bastia e Monaco, infatti, hanno portato a termine due pesantissimi acquisti: Djibril Cissè e Lacina Traorè. Oltre a questi due colpi già ufficiali tengono banco anche PSG e Lione, con i primi che cercano di lavorare per arrivare a giocatori utili per il rafforzamento della propria ultra competitiva rosa e con i secondi che devono fare i conti con l’assalto da parte delle big d’Europa per due giocatori fondamentali: Gomis e Gonalons. D segnalare anche gli interessanti movimenti di Bordeaux, Sochaux e Valenciennes, ma andiamo a spiegare tutto con ordine e dettaglio.

DALLA RUSSIA CON FURORE – Non poteva aprirsi meglio la sessione invernale di questo calciomercato francese, un doppio colpo niente male. Djibril Cissè e Lacina Traorè hanno rescisso i propri contratti con Kuban Krasnodar ed Anzhi Makachkala per approdare rispettivamente a Bastia e Monaco. L’ex Lazio raggiunge così Milos Krasic, ex Juventus, dopo una parentesi russa durata solo 6 mesi, nei quali il nazionale francese ha segnato 4 reti in 15 gare di campionato, mentre in Europa League le presenze sono state 7 e le reti 1. Data l’eliminazione dei russi dall’Europa, l’ex Liverpool ha preferito subito cambiare aria per accettare l’offerta di un Bastia sempre più ambizioso, ad un passo anche dall’acquisto di Sambou Yatabarè, ottimo centrocampista maliano in forza all’Olympiakos e protagonista anche in Champions Leauge. Per Cissè contratto di 18 mesi fino a giugno 2015, e l’occasione di riscattarsi in patria dopo annate molto deludenti con le maglie di Kuban, QPR e Lazio. Traorè, invece, lascia la Russia dopo 3 anni giocati alla grande grazie a 31 gol in 64 partite tra Kuban ed Anzhi che lo hanno consacrato definitivamente al calcio internazionale. Cercato con insistenza da tante squadre europee, Juventus tra tutte, l’attaccante ivoriano, prelevato per 10 milioni di euro e firmatario di un contratto di 4 anni, rappresenta l’ultimo grande campione ceduto dall’Anzhi, dopo che in estate il patron Kerimov, stufo degli scarsi risultati ottenuti, aveva decisivo di avviare un mega ridimensionamento della squadra, cedendo pezzi da novanta come Zhirkov, Denisov, Kokorin, Diarra e Samuel Eto’o. Traorè, risparmiato dal saccheggio estivo, ha giocato molto poco questa stagione (solo 5 presenze) ed ora può avera finalmente la grande occasione con i bianco-rossi di Caludio Ranieri, il quale dovrà decidere se tenerlo in rosa o darlo in prestito fino a fine stagione (si parla di Crystal Palace o West Ham).

PSG E LIONE: LA SITUAZIONE – A Parigi, mentre continuano le voci su possibili assalti a Cristiano Ronaldo e Messi in estate(si vocifera che la proprietà sarebbe disposta ad offrire 400 milioni di euro per l’argentino), sembra in dirittura d’arrivo il ritorno in Francia di un ottimo centrocampista come Yohann Cabaye, punto di riferimento dell’ottimo Newcastle ai piani alti di premier League. Secondo il “Sun” il ritorno dell’ex Lille è cosa fatta, ma prima il club parigino vorrebbe cedere per acquisire ufficialmente il nazionale francese. Potrebbero essere Pastore o Lavezzi, accostati a più riprese a formazioni come Roma, Inter od Atletico Madrid, a dover far posto al nuovo arrivo? A proposito di arrivi, secondo il “Daily Star” i parigini sarebbero pronti a fare follie, nella sessione estiva di calciomercato, per Edin Hazard, punto di riferimento per il Chelsea di Josè Mourinho. Tutt’altra storia dalle parti di Lione, dove più che a comprare devono pensare a cedere a malincuore giocatori di assoluto valore. Maxime Gonalons, infatti, è sempre più vicino a quel Napoli che lo cercava già in estate, mentre Bafetimbi Gomis, cercato con insistenza dal Tottenham, che ha individuato nell’ex Saint Etienne l’ideale sostituto per Adebayor. Resistere sarà dura, a Lione sarà un gennaio moto duro.

ALTRI MOVIMENTI – Altre interessanti operazioni stanno contribuendo ad animare questa interessante sessione di mercato. Il Bordeuax, che viaggia spedito verso la zona Europa, sembra ad un passo dal ritorno in patria dell’ex PSG Guillaume Hoarau, attualmente al Dalian Aerbin, squadra cinese in cui ha davvero brillato poco. Per l’attaccante nativo dell’isola di Riunione, la possibilità di tornare a recitare un ruolo da protagonista in Europa. Anche in zona salvezza le cose si muovono, con Valenciennes e Sochaux che cercano di risollevare una situazione critica. I primi hanno già concluso due operazioni con gli acquisti di Abdul Waris, attaccante ghanese classe 91′ che arriva dallo Spartak Mosca in prestito, e di Carl Medjani, difensore centrale algerino anch’egli in prestito (dal Monaco) e che non ha trovato spazio con l’Olympiakos ad inizio stagione. Sochaux che invece avrà, sempre in prestito, Jordan Ayew, che finora ha trovato poco spazio nel Marsiglia. Un occasione d’oro per il fratello di Andrè, che intende riconquistare la fiducia di Anigo. Capitolo Montpellier: la squadra del presidente Nicollin, che si è aggiudicata il prestito per 6 mesi di M’Baye Niang dal Milan, prova a blindare il talento di Remy Cabella, cercato da varie squadre, tra cui l’Inter, e giocatore di maggior spicco dei campioni di Francia nel 2012.

Enrico Cunego

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *