Daniel Degli Esposti
No Comments

Manchester sorride: City e United continuano a correre

I bomber di scorta regalano tre punti preziosi alle squadre di Manchester. Anelka segna e ammicca ai movimenti antisionisti: scandalo e polemiche.

Manchester sorride: City e United continuano a correre
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Manchester vola sulle ali dei bomber di scorta. City in vetta, United più vicino all’Europa. Anelka segna una doppietta e mostra la deplorevole “quenelle”.

Il sabato della 19° giornata della Premier League sorride alla città di Manchester: il City e lo United superano le loro avversarie con il minimo sforzo e concludono il girone d’andata con tre punti preziosissimi. L’Hull City annienta il Fulham con un secondo tempo da record, mentre Aston Villa e Swansea si dividono la posta in palio. Nell’anticipo del mezzogiorno, West Ham e WBA regalano al pubblico un 3-3 pirotecnico e condito dalle polemiche sull’esultanza antisionista del redivivo Anelka, autore di una doppietta; Cardiff City e Sunderland pareggiano 2-2 e continuano a soffrire nelle zone basse della classifica.

Edin Dzeko ha sbloccato la partita fra Manchester City e Norwich.

Edin Dzeko ha sbloccato la partita fra Manchester City e Norwich.

DZEKO-FLOP E POI GOL: CITY IN VETTA. Il Manchester City ha vinto la decima partita casalinga della sua stagione e ha riconquistato la vetta della classifica: nonostante l’ormai proverbiale inviolabilità dell’Etihad, i ragazzi di Manuel Pellegrini hanno dovuto sudare parecchio per superare la cenerentola Crystal Palace. Dopo un primo tempo illuminato dalle giocate di David Silva Fernandinho e offuscato dalla bulimia di occasioni da gol di Edin Dzeko, Pellegrini ha rinnegato il turnover e ha inserito alcuni dei suoi titolari: quando Negredo e il ritrovato Nasri hanno dato la scossa ai Citizens, il discusso attaccante bosniaco ha sbloccato la gara e ha messo momentaneamente a tacere le critiche dei suoi detrattori. La rete del numero 9 ha regalato tre punti d’oro alla metà light blue di Manchester; in attesa dei risultati di Newcastle-Arsenal e Chelsea-Liverpool, Yaya Touré e i suoi compagni si godono il loro attacco stellare, che ha superato il record assoluto di gol segnati nel girone di andata (54).

Danny Welbeck ha regalato la vittoria al Manchester United.

Danny Welbeck ha regalato la vittoria al Manchester United.

WELBECK LANCIA I RED DEVILS. Il Manchester United ha espugnato Carrow Road grazie a un gol di Danny Welbeck; il giovane attaccante inglese ha acceso la seconda frazione e ha steso il Norwich con una giocata carica di opportunismo e determinazione. Senza Rooney e Van Persie, i Red Devils hanno strappato tre punti preziosi per la corsa alla prossima Champions League; nella giornata delle “punte di scorta”, David Moyes ha festeggiato l’avvicinamento al gruppo di testa e la ritrovata vena della sua squadra, mentre il Norwich è rimasto fermo a 19 punti ed è stato riassorbito dall’ultimo vagone della classifica della Premier League.

Nicolas Anelka e la sua deplorevole "quenelle".

Nicolas Anelka e la sua deplorevole “quenelle”.

ANELKA: DOPPIETTA E POLEMICHE. Lo spettacolare 3-3 di Upton Park ha conquistato le headlines dei principali quotidiani online non per l’altalena di emozioni che ha regalato al pubblico, ma per il forte impatto mediatico dell’esultanza di Nicolas Anelka; l’attaccante francese del WBA ha segnato una doppietta e ha deciso di festeggiare una delle sue reti con un gesto controverso e deplorevole: la quenelle. Le dita distese sul braccio destro rigido e allungato verso il basso hanno richiamato l’antisionismo e il negazionismo degli “arrabbiati” e degli oltranzisti della destra francese. Anche se questo lugubre saluto è stato più volte de-contestualizzato e proposto come simbolo di una semplice tendenza ribelle, il suo significato tenebroso non deve essere dimenticato; l’intero mondo del calcio non può che sperare che l’eterno incompiuto Anelka torni a far parlare di sé più per i gol che per le sue bizze extra-calcistiche.

RISULTATI.

West Ham United – WBA 3-3; Aston Villa – Swansea City 1-1; Hull City – Fulham 6-0; Manchester City – Crystal Palace 1-0; Norwich City – Manchester United 0-1; Cardiff City – Sunderland 2-2.

CLASSIFICA

Manchester City 41, Arsenal 39*, Chelsea 37*, Liverpool 36*, Everton 34*, Manchester United 34, Newcastle United 33*, Tottenham 31*, Southampton 27*, Hull City 23, Swansea City 21, Stoke City 21*, Aston Villa 20, Norwich City 19, WBA 18, Cardiff City 18, Crystal Palace 16, Fulham 16, West Ham United 15, Sunderland 14.

* una gara in meno.

Daniel Degli Esposti

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *