Vincenzo Galdieri
No Comments

Anno nuovo, top player nuovo: la Juve sogna Lamela, Vucinic al Tottenham?

Il Tottenham svende l'argentino, seguito dalla Juve già quest'estate. E nella testa di Marotta frulla un'operazione Henry al contrario

Anno nuovo, top player nuovo: la Juve sogna Lamela, Vucinic al Tottenham?
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Mirko Vucinic Juventus

Mirko Vucinic, attaccante della Juventus: è un obiettivo del Tottenham

Il caso è curioso. Perchè di solito chi ha i top player se li tiene stretti. Specialmente se per averli ha speso cifre immani, tipo 35 milioni di euro nemmeno 4 mesi fa. Di solito, appunto. Perchè per quanto riguarda Erik Lamela sembrerebbe tutto diverso. Una storia ai confini dell’immaginazione quella del Coco. Voluto fortemente da Villas Boas al Tottenham, Villas Boas stesso lo ha fatto giocare col contagocce. Ed adesso che il portoghese è stato pure esonerato dagli Spurs, paradossalmente, piove sul bagnato per l’argentinoChe aveva in AVB l’unico (presunto) grande estimatore. Lui è un fenomeno, ma a Londra non lo apprezzano per come dovrebbero. Allora la Juventus ci pensa, ci prova. Anche perchè ha in mano una pedina di scambio che il Tottenham brama da anni: Mirko Vucinic. Gli inglesi si sono rifatti sotto, convinti che stavolta l’affare possa andare in porto. Perchè nel frattempo il montenegrino non è più inamovibile nelle gerarchie di Antonio Conte. Scambio tra i due scontenti di lusso? Possibile, ma le modalità dell’affare non sono quelle paventate nelle ultime ore.

LAMELA-JUVE, VUCINIC-TOTTENHAM: SI PUO’ FARE, MA SERVONO SOLDI – Sulle principali testate italiane oggi si legge questo: scambio alla pari Lamela-Vucinic. Quasi totalmente da escludere. Perchè se è vero che il Tottenham vuole Mirko e sarebbe pronto a vendere Erik, c’è da considerare la spesa fatta soltanto pochi mesi fa. Compresi i bonus, 35 milioni. Il valore di mercato di Vucinic, oggi, è inferiore a questa cifra. Si arriva a 15. Se la Juve vuole Lamela quindi dovrà sborsare. Oltre al cartellino dell’ex Lecce, servirebbero almeno una decina di milioni. Il Tottenham non può permettersi minusvalenze colossali e quasi sicuramente si siederà a trattare soltanto a fronte di un conguaglio annesso allo scambio. Ma l’affare alla Juventus converrebbe comunque. Vucinic è fortissimo, ma in quel ruolo è chiuso da Tevez e Llorente. Lamela è un potenziale fenomeno, ha appena 21 anni e può rappresentare la stella del futuro. Uno spazio Conte riuscirebbe a ritagliarglielo, la stima verso il giocatore è immensa. Tant’è che Madama c’aveva già provato in estate, ma 35 milioni da spendere su un solo giocatore non ce li aveva. Oggi è tutto diverso. Si può ragionare su scambi e contropartite economiche limitate. Per portarsi a casa un top player a gennaio, uno di quelli che possono cambiarti le partite da un momento all’altro.

LAMELA COME HENRY. TORINO-LONDRA AL CONTRARIO – Qualche anno fa la Juve fece un errore: puntò su Henry, ma non ci credette fino all’ultimo e lo scaricò all’Arsenal alla prima occasione utile. E coi Gunners Titi divenne uno dei più forti al mondo. La storia potrebbe ripetersi, ma al contrario. Il Tottenham ha strapagato Lamela, ma alla luce degli ultimi fatti pare se ne sia pentito. La Juventus è pronta a farsi restituire il favore fatto anni fa alla Premier. Se da quelle parti non vogliono più il fenomeninoa Torino lo aspettano a braccia aperte. Se poi va in porto, fra qualche anno vediamo chi ha fatto l’affare…

Vincenzo Galdieri
@Vince_Galdieri 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *