Mirko Di Natale
No Comments

Liga, il Real Madrid espugna il Mestalla: decide il giovane Jesè

Vittoria sofferta del Real, che grazie a Di Maria, Ronaldo e il giovane Jesè ha ragione del Valencia (Piatti e Matheu) e rimane in scia alla coppia Barcellona-Atletico Madrid

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Tre punti d’oro per il Real Madrid, che si sbarazza del Valencia in un match tutt’altro che semplice dove i padroni di casa hanno impensierito poco l’armata di Carlo Ancelotti. A decidere il match non è stato Cristiano Ronaldo né tantomeno Isco, ma il giovanissimo Jesè Rodríguez che da nove minuti in campo conferma quanto di buono sta facendo.  Con questo successo il Madrid vola a 41, rimanendo così a -5 dalla coppia di testa formata da Barcellona e Atletico Madrid.

PRIMO TEMPO – Il Valencia si schiera a specchio (4-2-3-1) con Jonas unica punta, nel Real gioca Nacho con Sergio Ramos in difesa, mentre è confermato il trio d’attacco formato da Di Maria-Isco-Ronaldo che agiranno alle spalle di Benzema. Xabi Alonso regolarmente titolare. Gli ospiti hanno il controllo delle operazioni, ma non riescono a rendersi pericolosi prima del diciottesimo minuto, quando CR7 elude la marcatura di un difensore avversario con un doppio passo e il suo tiro rasoterra per poco non finisce in rete. Dopo un contropiede non sfruttato per il Valencia dove Parejo spreca calciando alto, e un mani in area dell’ex Napoli Victor Ruiz su cui l’arbitro sorvola, al minuto 29 passano le merengues: cambio di gioco di Marcelo per Di Maria, l’argentino punta due avversari e con un tiro a giro secca Guaita regalando il vantaggio ai suoi. Cinque minuti dopo però pareggia a sorpresa il Valencia: cross di Bernat dalla destra, il pallone arriva sulla testa di Piatti che anticipando Arbeloa insacca alle spalle di Diego Lopez.  Passano altri cinque minuti e ci pensa Ronaldo a riportare il Real in vantaggio finalizzando con un colpo di testa la perfetta punizione calciata da Di Maria. Pessimo in marcatura Oriol Romeu che se lo perde, ma svista del guardialinee che non si accorge del fuorigioco del giocatore portoghese.

SECONDO TEMPO – Ritmi più blandi rispetto alla prima frazione, con il Real che amministra il vantaggio e i valenciani che premono per trovare il pareggio. E al 62° pareggio fu: sugli sviluppi di un corner ben calciato, il difensore Matheu stacca più in alto di tutti e trafigge l’incolpevole Lopez per il gol del 2-2. I Blancos sono quasi sul punto di capitolare, ma ad otto minuti dalla fine dell’incontro è il giovane talento Jesè Rodriguez a decidere per il Real le sorti del match, con una splendida conclusione su ottimo assist di Modric. Nel finale proteste dei padroni di casa per un mani di Xabi Alonso, ma dai replay mostrati il giocatore basco ha preso il pallone con il petto.

VALENCIA-REAL MADRID 2-3 [29’ DI MARIA, 34 PIATTI (V), 39’ RONALDO, 62’ MATHEU (V), 82’ JESE’ RODRIGUEZ]

VALENCIA (4-2-3-1): Guaita; Pereira, Ruiz, Mathieu, Bernat; Romeu, Parejo (84’ Parejo); Feghouli, Piatti (81’ Guardado), Fede Cartabia (62’ Canales); Jonas. All. Estévez.

REAL MADRID (4-2-3-1): Lopez; Arbeloa (80’ Carvajal), Nacho, Sergio Ramos, Marcelo; Alonso, Modric; Di Maria (87’ Illarramendi), Isco (73’ Jesè Rodriguez), Ronaldo; Benzema. All. Ancelotti.

Mirko Di Natale

Twitter: @_Morik92_

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *