Redazione
No Comments

I libri da non perdere nel 2014

La storia vera di Samia, una ragazza somala il cui unico sogno è vincere l’Olimpiade di Londra, sarà sicuramente una delle storie più coinvolgenti dell’inizio di questo nuovo anno

I libri da non perdere nel 2014
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Uguale alla didascalia

Samia si è qualificata per l’Olimpiade di Pechino

Il 2014 ormai è dietro l’angolo e piano piano iniziamo a scoprire le prossime novità nel mondo della letteratura. L’anno che sta per aprirsi, arriverà pieno di nuove e appassionanti storie che terranno i lettori con gli occhi ben aperti. Un’ampia varietà fra la quale distaccherà il ritorno di Stephen King, maestro dell’Horror, che ha annunciato l’uscita di tre nuovi libri per il 2014.

“The Plan”

L’otto gennaio arriva nelle librerie “The Plan”, il libro con il quale Lyn-Genet Recitas vuole mostrare alla gente la verità sull’alimentazione. Sarà sicuramente una buona scelta per iniziare a togliersi gli eccessi natalizi. Questo libro ci avvicina agli alimenti e ci farà capire che tante volte i cibi dietetici o sani, combinati con la chimica dell’individuo, possono causare una reazione che provoca un aumento del peso.

La suspense viene della mano di Chris Carter e Lorenzo Beccati

“La legge del dolore” di Chris Carter racconta il terribile assassinio di un sacerdote ritrovato nella propria chiesa legato e con il numero tre sul petto. I detective incaricati del caso pensano che si tratti di un omicidio a sfondo religioso, ma tutto cambia quando pochi giorni dopo appaiono due nuovi corpi rispettivamente con il quattro e il cinque. Nel corso dell’investigazione uno dei due detective, Hunter, si convince che l’assassino voleva convertire in realtà gli incubi delle vittime. A questo punto, Hunter inizierà una tortuosa strada nella quale cercherà di conoscere il loro passato per avvicinarsi all’assassino.

Lorenzo Beccati ricrea nel libro “Pietra è il mio nome” la Genova del 1600 attraverso gli occhi di una donna temuta da tutti. Ma allo stesso tempo Pietra è cercata dagli stessi genovesi per qualsiasi problema, sia del tipo che sia. Dalle scomparse delle persone alla ricerca di gioielli rubati. I suoi concittadini pensano che abbia un potere, ma in realtà la sua virtù sta soltanto nella sua mente, perché sa che gli uomini non ammeterebbero mai di essere inferiori a una donna. Però un giorno arriverà un incarico diverso da tutti gli altri, Pietra dovrà indagare su un assassinio che inizierà a risollevare antichi rancori.

La lotta senza sosta di Samia

La storia di Samia, una ragazza della Somalia che ha un sogno, vincere l’Olimpiade di Londra del 2012. Dopo aver raggiunto la qualifica per quelle precedenti di Pechino ed essere diventata un esempio per tutte le donne mussulmane, vuole ottenere la vittoria. Tuttavia piano piano gli integralisti diventano più potenti e Samia finisce dietro un burka. È in quel momento quando capisce che quella vita non ha senso e inizia la sua particolare fuga, un percorso di ottomila chilometri che tantissimi come lei affrontano. In questo modo, Giuseppe Catozzella ci racconta la storia vera di Samia nel libro “Non dirmi che hai paura”.

Victoria Pifarré

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *