Daniel Degli Esposti
No Comments

Coupe de la Ligue 1: PSG avanti al 119°. Lione e Marsiglia ok

Il PSG supera il Saint Étienne con un gol di Cavani al 119°. Vincono anche Lione, Marsiglia e Bordeaux.

Coupe de la Ligue 1: PSG avanti al 119°. Lione e Marsiglia ok
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Nei quarti della Coupe de la Ligue 1, il PSG ha battuto il Saint Étienne con una rete di Cavani al 119°. Il Marsiglia si riscatta, il Lione trova ritmo.

Gli ottavi della Coupe de la Ligue 1 hanno regalato grande spettacolo agli appassionati di calcio francese. Al Parc des Princes di Parigi è andato in scena il match di cartello del turno: il PSG delle stelle ha affrontato il Saint Étienne, la squadra detentrice del trofeo, in una grande classica del pallone d’oltralpe.

Edinson Cavani ha trascinato il PSG ai quarti della Coupe de la Ligue 1 con una doppietta.

Edinson Cavani ha trascinato il PSG ai quarti della Coupe de la Ligue 1 con una doppietta.

Nella scorsa edizione, i Verdi di Christophe Galtier eliminarono Ibra e compagni nei quarti di finale: quella partita, che segnò il punto più basso della parentesi parigina di Carlo Ancelotti, fu tiratissima e conobbe il suo epilogo soltanto ai calci di rigore. I Campioni di Francia hanno dovuto cercare la vendetta senza il loro marziano svedese, che è stato tenuto lontano dal campo da una squalifica. La sua assenza non ha turbato Verratti, Lucas Moura e Cavani: fin dai primi minuti di gioco, il brasiliano ha creato continui grattacapi alla difesa del Saint Étienne, mentre il centrocampista azzurro ha dato un ottimo ritmo alle azioni offensive dei ragazzi di Blanc. Dai piedi del giovane pescarese è scaturita l’azione dell’1-0: il Matador uruguagio ha controllato facilmente un suo dolcissimo cross, ha aggirato il portiere Ruffier e ha siglato il vantaggio del PSG. I detentori della Coupe de la Ligue 1 non sono riusciti ad opporsi alle trame dei Campioni di Francia, ma sono rimasti agganciati al match grazie alle parate del loro estremo difensore e all’imprecisione sotto porta degli attaccanti parigini. Al 78°, quando tutto sembrava preludere ad un finale tranquillo, Mevlut Erding ha gelato il Parc con la più classica zampata dell’ex: il suo gol ha galvanizzato l’ASSE, che ha difeso con coraggio l’1-1 fino allo scadere dei tempi regolamentari. Nell’ordalia dei supplementari, i Verdi hanno retto a lungo l’urto dei loro avversari; nessuno riusciva a spezzare l’equilibrio di una gara stregata. Al 119°, mentre lo stadio si preparava per i rigori, il folle Ménez ha creato un break e ha messo in area un cross morbido per Cavani: il finale dell’azione non è difficile da immaginare. 2-1, PSG ai quarti e ASSE fuori con orgoglio. Mentre Ibra riposava in tribuna, il numero 9 si è riscoperto Matador incontrastato del Parc; la Coupe de la Ligue 1 e il campionato sono avvisati…

Cavani vola... come in questa foto!

Cavani vola… come in questa foto!

OK LIONE E MARSIGLIA. Negli altri match degli ottavi, non sono mancati i gol. Allo Stade de Gerland, il Lione ha battuto 3-2 il Reims; l’Olympique ha dominato il primo tempo, ma il match si è acceso soltanto nella ripresa, quando Gomis e Lacazette hanno portato i padroni di casa sul 2-0. Gli ospiti non hanno mollato e hanno accorciato per due volte le distanze, ma non sono riusciti a completare la rimonta. Torna a sorridere anche il Marsiglia, che regala la prima vittoria a mister Anigo: al Vélodrome, l’OM ha superato 2-1 il Tolosa.

LE ALTRE. Il Bordeaux accede ai quarti di finale della Coupe de la Ligue 1 espugnando il campo del Rennes con il punteggio di 1-2; avanzano anche il Nantes (1-0 alla nobile decaduta Auxerre), il Nizza (3-0 al derelitto Sochaux), l’Évian (2-1 al Bastia) e la cenerentola Troyes (3-2 al Tours nel “derby” di Ligue 2).

Daniel Degli Esposti

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *