Enrico Steidler
No Comments

Birindelli: un piccolo gesto per un uomo, un grande passo in avanti per gli italiani

L’ex bianconero ritira la squadra e indica la via del riscatto

Birindelli: un piccolo gesto per un uomo, un grande passo in avanti per gli italiani
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Ecco una notizia da sbattere in prima pagina dandole il massimo risalto, e infatti…pochi lo faranno: Alessandro Birindelli, ex calciatore di Pisa, Empoli e Juventus (undici stagioni con i bianconeri, 3 scudetti e 3 Supercoppe italiane il suo palmarès) e ora allenatore degli esordienti del Pisa, ha ritirato la sua squadra dal campo perché i genitori di due baby-calciatori nerazzurri (11 anni) si stavano prendendo a male parole in tribuna. Nonostante un primo warning – arrivato dopo alcuni minuti di urla e minacce: motivo del contendere le giocate maldestre del figlio di uno dei due – i protagonisti dello squallido show hanno ben presto ricominciato a insultarsi a ruota libera e Birindelli ha quindi deciso di far uscire i suoi ragazzi dal campo e di concludere in tal modo il match. Almeno quello sul campo. “E’ un gesto educativo e formativo” – ha commentato il diesse Umberto Aringhieri – “Se non si comincia a educare i genitori, i bambini, che sono i giocatori del futuro, non impareranno mai“.

PUNIRNE DUE PER EDUCARNE MILLE – Le chiacchiere, si sa, stanno a zero, e i buoni propositi, se non sono seguiti dai fatti, valgono ancor meno. Che il fair play e il respect fossero idee e parole rimaste confinate su un foglio, mete quasi irraggiungibili più che conditio sine qua non era (ed è) sotto gli occhi di tutti, ma oggi c’è una piccola-grande luce in fondo al tunnel della maleducazione, un piccolo-grande esempio da diffondere e imitare. E’ inutile e perverso fare tanti bei discorsi sui cosiddetti valori dello sport se poi manca la volontà (o il coraggio, l’intelligenza, la cultura, o tutte queste cose messe insieme) di preservarli facendo tabula rasa di chi li infanga.

Grazie Birindelli, il suo gesto vale più di tanti spot e ridà un po’ di lustro a un’immagine – quella del nostro calcio – a dir poco offuscata. Basta poco, in fondo, ma in Italia è tantissimo.

Enrico Steidler

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *