Antonio Casu
No Comments

Pagelle Parma-Cagliari 0-0: Biabiany saetta, Avelar disorientato

L'esterno ducale fa quello che vuole sulla fascia destra, mandando in tilt a più riprese il terzino brasiliano e Astori

Pagelle Parma-Cagliari 0-0: Biabiany saetta, Avelar disorientato
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Prestazione deludente per Antonio Cassano

Prestazione deludente per Antonio Cassano

Pareggio al Tardini tra Parma e Cagliari. Uno 0-0 giusto, figlio di un match decollato solo a sprazzi, con poche occasioni per parte e rari pericoli per i due portieri. Gli emiliani hanno sofferto l’assenza di un punto di riferimento in attacco: Sansone non si è mai visto, Cassano è incappato in una giornata no e Biabiany, nonostante abbia fornito un’ottima prestazione, non ha saputo concretizzare le palle gol capitategli. I sardi invece sono stati rocciosi a centrocampo, ma troppo dipendenti dalle invenzioni di Sau, in questo momento l’uomo più in forma tra i rossoblu. Con questo risultato le due squadre proseguono il cammino a braccetto in classifica, salendo a 19 punti.

LE PAGELLE DI PARMA-CAGLIARI 0-0

PARMA

MIRANTE 6,5 – Decisivo su Sau nel secondo tempo, devia sul palo un pallone che sarebbe finito in rete.

CASSANI 6,5 – Personalità, carisma e una spinta costante sulla fascia destra: giocatore imprescindibile per questo Parma.

PALETTA 6 – Esce dopo venti minuti per colpa dell’ennesimo infortunio: voto 6 per lui, 10 alla sfortuna. (dal 29′ MENDES 5,5 – Troppo duro in alcune entrate: il fallo su Nenè gli costa un giallo, ma era da cartellino “arancione”)

LUCARELLI 6 – Offre alla retroguardia emiliana la consueta sicurezza.

GOBBI 6 – Partita timida per l’esterno ex Cagliari, mai pericoloso in fase offensiva.

ACQUAH 6,5 – Corsa e muscoli al servizio della mediana: sfiora un eurogol nella ripresa, ma il pallone finisce di poco a lato.

MARCHIONNI 5,5 – Raramente nel vivo del gioco, da lui ci si aspetta ben altro. (dall’ 83′ AMAURI 6 – Bello il colpo di testa in pieno recupero che mette i brividi ad Avramov. I suoi centimetri sarebbero serviti al Parma dal primo minuto)

VALDÉS 6 – Si accende solo in alcuni momenti, ma quando lo fa rischia di far male. (dal 72′ MUNARI 5,5 – Gioca venti minuti anonimi)

BIABIANY 7 (IL MIGLIORE) – Primo tempo tra alti e bassi, seconda frazione da vero trascinatore. Fa quello che vuole sulla fascia destra, mandando in tilt Astori e Avelar.

CASSANO 5,5 – Deludente. Insolitamente impreciso in più occasioni, prende nel primo tempo un’ammonizione ingenua, che gli costerà una squalifica pesante in vista della sfida contro la Sampdoria.

SANSONE 5 – Domenica scorsa aveva fatto impazzire i difensori dell’Inter con una splendida doppietta, contro il Cagliari non si vede mai. Involuto.

ALL.:DONADONI 5,5 – Il Cagliari soffre terribilmente i giocatori abili di testa, perché non inserire Amauri dal primo minuto?

Marco Sau si conferma l'uomo più in forma del Cagliari

Marco Sau si conferma l’uomo più in forma del Cagliari

CAGLIARI

AVRAMOV 6,5 – Con lui tra i pali, l’assenza di Agazzi si sente sempre meno. La titolarità l’ha esaltato, regalando al Cagliari un portiere attento e sicuro.

PISANO 6,5 – Il terzino di Selargius è tornato ai livelli di una volta. Spostato sulla fascia sinistra dopo l’uscita di Avelar, è l’unico che riesce ad arginare le sgroppate irresistibili di Biabiany.

ROSSETTINI 6,5 – Preciso negli interventi, senza tanti fronzoli, bravo a tenere alta la difesa del Cagliari e utile anche in fase di impostazione.

ASTORI 5,5 – Non attraversa un momento di forma brillante, e si vede.

AVELAR 4,5 ( IL PEGGIORE) – Un disastro. Preferito a Murru, si fa prendere in giro da Biabiany per tutta la partita. Esce al 20′ della ripresa con il mal di testa. (dal 65′ PERICO 6 – Svolge il compitino assegnatogli da Lopez: niente di più, niente di meno)

NAINGGOLAN 5,5 – Sostituisce lo squalificato Conti in cabina di regia, ma non riesce ad offrire le geometrie del capitano rossoblu. Tenta la conclusione da fuori area più volte, con risultati mediocri.

DESSENA 6,5 – Fischiatissimo dai suoi ex tifosi, corre e lotta per tutto l’incontro, proponendosi anche in fase offensiva. Un guerriero.

ERIKSSON 6 – Con il pallone tra i piedi è un pericolo per la sua stessa squadra, ma si rivela utilissimo per contenere la mediana avversaria. (dal 57′ COSSU 6,5 – L’uomo della provvidenza non fallisce ancora una volta la missione. Entra per offrire al Cagliari un cambio di marcia, e ci riesce)

EKDAL 5,5 – Gioca da trequartista, ma non ha il passo necessario per quel ruolo. Meglio come mezzala.

SAU 6,5 – L’unico ad accendere una fiammella in casa Cagliari. Corre tantissimo, svaria su tutto il fronte offensivo e dialoga bene con i compagni. Gli è mancato solo il gol.

NENÈ 6 – In crescita di partita in partita, gioca intelligentemente, offrendo un contributo importante anche in fase di non possesso.

ALL.: LOPEZ 6 – L’abbondanza di mediani di rottura schierati a centrocampo dimostrano che l’obiettivo di base era portare a casa un punto. Missione compiuta.

Antonio Casu

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *