Andrea Siino
No Comments

Serie B, diciottesima giornata: le “piccole” grandi

Nella diciottesima giornata le sorprese del campionato di Serie B cercheranno di confermarsi ai vertici della classifica

Serie B, diciottesima giornata: le “piccole” grandi
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Nicola Leali, una delle sorprese di questa Serie B

Nicola Leali, una delle sorprese di questa Serie B

Le italiane continuano a deludere nei palcoscenici europei, e la ragione individuata da molti è sempre la stessa: poca fiducia nei settori giovanili. Sembra inutile ricordare quanti “talentini” produca, tanto per fare l’esempio più scontato, la cantera del Barcellona: dal più celebre Messi, scartato una decina di anni fa dal Como, a Bojan, pedina fondamentale nello scacchiere dell’Ajax, fino al più recente Cristian Tello. Tutti, nessuno escluso, hanno avuto la possibilità di esordire in prima squadra da giovanissimi, e non solo come comprimari.

In Serie A, invece, si punta sempre e solo sull’usato sicuro strapagando giocatori che, con il tempo, non si rivelano sicuramente meglio dei possibili innesti dalla Primavera che, piuttosto, vengono spediti nella serie cadetta. Il motivo? “Farsi le ossa”. Prima o poi la mentalità cambierà se si vuole ottenere una svolta, ma per ora godiamoci i gol di Andrea Belotti, che ha spodestato dal ruolo di titolare un certo Abel Hernandez, o le parate di Leali, portiere dello Spezia, nome su cui la Juventus ha deciso di puntare forte, in questa Serie B che continua a sorprendere gli amanti del calcio.

SORPRESE DI STAGIONE – Non molti, a inizio stagione di Serie B, avrebbero immaginato che sarebbe stato possibile, eppure è così: l’Empoli è in vetta, con un ruolino di marcia veramente invidiabile, e i tifosi possono finalmente sognare. Questa giornata la vedrà affrontare un avversario in crisi come il Cesena, allenata da Pierpaolo Bisoli, che non vince da quasi due mesi, ma che ha comunque tutte le carte in regola per dare filo da torcere alle dirette concorrenti per la metà classifica o, magari, qualcosina in più. Come non nominare il Lanciano, rimanendo in tema di sorprese inaspettate? Si tratta, probabilmente, della squadra con l’organico meno solido per puntare alle zone alte, ma potranno approfittare di questo inizio fantastico (ben 30 i punti realizzati) per vivere una stagione più che tranquilla e prepararsi alla prossima stagione, magari rinforzando ulteriormente la rosa. Ad attenderli il Pescara, in ottima forma dopo un inizio abbastanza anonimo in campionato.

LE ALTRE – Il Palermo, alla ricerca del primato in Serie B, accoglierà in casa il Cittadella, invischiata nella lotta per la retrocessione. Probabile che Iachini, per l’occasione, decida di schierare la coppia di attacco Hernandez-Belotti. L’altra siciliana, il Trapani, invece, dovrà vedersela contro l’Avellino, a soli 3 punti dalla vetta, che viene dal pareggio a reti inviolate contro lo Spezia della scorsa settimana. A proposito di Spezia, Stroppa e i suoi ragazzi dovranno fronteggiare il Varese: entrambe gareggeranno per uscire da una posizione che non soddisfa nessuno. Sarà Reggina-Siena ad aprire la diciottesima giornata di Serie B, alle 20:30 di giorno 13, mentre le altre sfide saranno Bari-Carpi, Juve Stabia-Novara, Latina-Crotone, Modena-Brescia e Padova-Ternana.

Andrea Siino

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *