Daniele Cerato
No Comments

Champions League, Barcellona-Celtic 6-1: le pagelle

Tripletta di Neymar ma brillano tutti: Sanchez incontenibile, Xavi illuminante. Celtic: si salva solo Samaras

Champions League, Barcellona-Celtic 6-1: le pagelle
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

BARCELLONA

PINTO s.v –  Un’uscita di pugno ed un gol in cui è incolpevole lo “ condannano” all’ingiudicabilità.

MONTOYA 7,5 – Davanti a lui ha un Sanchez d’annata, ed insieme combinano alla grande: per una serata Dani Alves non è rimpianto.

ADRIANO 7 –  Si capisce subito che farà più l’ala del terzino, e ci riesce molto bene: giornata sì.

PIQUE 7 –  La pochezza offensiva del Celtic, lascia una sera di libera uscita al colosso blaugrana, che ha zero ambasce difensive, e molti spunti offensivi, uno dei quali concretizza in gol come un consumato centravanti.

Javier Mascherano, centrocampista del Barcellona

Javier Mascherano, centrocampista del Barcellona

MASCHERANO 6,5 – Un muro che si vede sparare addosso palline di carta invece che proiettili: amministra senza la minima fatica.

XAVI 7,5 – E’ il regista di quasi tutte le reti dei suoi: pensa prima degli altri, ed agisce con la precisione di un chirurgo.

BUSQUETS 6,5 –  In una partita dove molti intorno a lui eccellono, gioca facile senza strafare.
Dal 73’ SONG s.v.

SERGI ROBERTO 7 – Bella prova di autorità e maturità in mezzo al campo: test positivo.

PEDRO  7 –  Poteva anche mordere di più in un contesto del genere, ma la prestazione è comunque degna di nota: impreziosisce con un gol.

SANCHEZ 8 –  Quando la frase: “Gli è mancato solo il gol” non è retorica, ma reale: assist, recuperi, accelerazioni; contenere questa forza della natura ieri era veramente impossibile.
Dal 63’ TELLO 7 –  Ogni volta che entra si fa notare, e ieri lo fa con un bel gol: talento super in squadra extrasuper.

NEYMAR 8,5 –  Tripletta spettacolare di un giocatore tecnicamente spaziale. Se come oggi, viene armato bene dall’orchestra blaugrana, diventa letteralmente incontenibile.
Dal 81’ DOUNGOU s.v.

CELTIC

FORSTER 5 –  Non tanto per i sei gol subiti sui quali può poco, ma per le uscite sbagliate e per quelle che doveva fare ma non ha fatto: bersagliato.

LUSTIG 5 –  Lotta ma viene travolto alla distanza.

MATTHEWS 5 –  Il Sanchez di stasera per lui è imprendibile: fragile come tutto il reparto.
Dal 82’ STOKES s.v.

AMBROSE 4 –  Irriso più volte da Neymar e soci, è completamente in bambola.

VAN DIJIK 5,5 –  Il meno peggio del reparto: onora il suo essere “difensore”.

BROWN 4,5 –  Non tiene un pallone, non interrompe mai una trama offensive del Barcellona.

BOERRIGTER 5,5 –  I rari spunti offensivi dei suoi hanno il suo marchio.

BITON 5,5 – In una gara dove perdi 6 a 1, un paio di recuperi e qualche tentativo offensivo, valgono la  quasi sufficienza.
Dal 69’ COMMONS s.v.

LEDLEY 5 –  ectoplasma in mezzo a Barcellona.

Georgios Samaras, bomber del Celtic

Georgios Samaras, bomber del Celtic

SAMARAS 6,5 –  Le palle giocabili che ha avuto si contano sulle dita di una mano, e tra queste ci sono una bella punizione che lui devia in gol, ed un lancio in profondità  che controlla e finalizza, costringendo Piquè ad un gran salvataggio: tantissimo con pochissimo.

PUKKI 5 –  un po’ incolpevole,  un po’ impalpabile, il suo ruolo nel primo tempo è quello di comparsa nel teatro del Camp Nou.
Dal 46’ MULGREW 6 –  Meglio lui di chi sostituisce: ordinato.

Daniele Cerato

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *