Marco Sciscioli
No Comments

Benfica-Psg 2-1: Benfica vince inutilmente, Psg orfano di Ibra

Sconfitta a sorpresa del Psg che, a causa dell'assenza di Thiago Silva e di una buona prestazione del Benfica,mette in mostra delle evidenti lacune difensive

Benfica-Psg 2-1: Benfica vince inutilmente, Psg orfano di Ibra
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Gaitan, Benfica-Psg

Gaitan, autore del 2-1

Nonostante la vittoria in rimonta sul Psg, il Benfica non riesce ad approdare agli ottavi di finale perchè nell’altra partita del girone l’Olympiakos ha battuto l’Anderlecht per 3-1. La compagine portoghese, data per sfavorita, non ha sfigurato contro la squadra dello sceicco Al-Khelaifi. Il Psg invece, orfano di Ibrahimovic, dimostra di essere dipendente dallo svedese.

Il match si sblocca al minuto 36′ . Pastore dalla sinistra mette un pallone in mezzo, non raggiunto da Traorè, controllato da Menez che di prima rimette in mezzo per il tap-in di Cavani. Al 43′ Silvio viene atterrato da Traorè, l’arbitro concede il rigore e Lima segna l’1-1. La rimonta è completata al 58′ quando un cross di Maxi Pereira, giunto dopo un bell’1-2 con Perez e respinto male da Camara, diventa di fatto l’assist per il 2-1 di Gaitan.

TOP:

Cavani 7: non ci fosse stato lui a segnare la rete e a recuperare palloni, i gol di scarto sarebbero potuti essere di più. In un Psg senza Ibra, lui si è caricato la squadra sulle spalle salvando il salvabile.

Lima 6,5: buona partita per l’attaccante del Benfica. Molto propositivo e freddo nell’esecuzione del penalty, uno dei punti di forza della squadra portoghese in questa partita.

Gaitan 6,5: viene costantemente accostato a grandi club europei, ma Gaitan ha preferito restare nella penisola iberica. E’ un giovane su cui lavorare in quanto ha un rendimento poco costante, ma quando è in giornata sfoggia delle prestazioni convincenti. Un altro componente importante della squadra ammazza-Psg.

FLOP:

Traoré 5,5 : l’ inesperienza in europa lo ha portato a fare diversi errori in fase difensiva, uno su tutti il fallo da rigore. D’altronde non tutti i ventiduenni hanno la personalità di un giocatore affermato..

Thiago Motta 5,5: non argina bene gli attacchi del Benfica, in fase d’impostazione è quasi nullo. Se vuol essere convocato per il Brasile deve migliorare il suo rendimento

 Camara 5,5: chiamato a sostituire Thiago Silva, non riesce a sopperire all’assenza del brasiliano. La sua respinta corta sul cross di Maxi Pereira ha permesso al Benfica di passare in vantaggio.

Marco Sciscioli

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *