Matteo De Angelis
No Comments

Ligue 1, 17a giornata: ‘manita’ PSG, il Monaco è secondo in classifica

Show di Ibra nel 5-0 al Sochaux, il Monaco supera il Lille al secondo posto

Ligue 1, 17a giornata: ‘manita’ PSG, il Monaco è secondo in classifica
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Ibrahimovic e Cavani,protagonisti di PSG-Sochaux

Ibrahimovic e Cavani,protagonisti di PSG-Sochaux

Continua la lotta al vertice in Ligue 1. Il PSG riscatta la debacle del turno infrasettimanale e cala la ‘manita’ ai danni del malcapitato Sochaux: show del solito Ibrahimovic, autore di due reti e due assist e sempre più capocannoniere del torneo. In seconda piazza sale il Monaco, vittorioso 1-0 sull’Ajaccio e abile a sfruttare la sconfitta del Lille in casa del Bordeaux. Continua a sorprendere il Nantes (0-1 in trasferta sul Marsiglia), mentre sembra non avere fine la crisi di Nizza e Montpellier. Ecco nel dettaglio l’analisi della 17a giornata di Ligue 1.

MANITA PSG, SORPASSO MONACO – Tutto facile per il PSG: dopo la brutta sconfitta rimediata nel turno infrasettimanale, i campioni di Francia in carica schiantano 5-0 il Sochaux nel più classico dei testa coda. Partita più combattuta del previsto nel primo tempo, con la sola rete di Thiago Silva a far chiudere in vantaggio la prima frazione ai parigini. Nella ripresa però il Sochaux cala drasticamente e il PSG punisce: Lavezzi, Cavani e la doppietta nel finale di Ibrahimovic (per lui anche due assist) firmano la ‘manita’. Il PSG, miglior attacco del torneo, torna così al successo e sale a 40 punti in classifica, mentre per il Sochaux è notte fonda e arriva l’undicesimo ko in campionato. Si ferma a tre la striscia di vittorie consecutive del Lille: i Mastini vengono battuti 1-0 dal Bordeaux e subiscono il sorpasso in classifica da parte del Monaco. Gara decisa da una fortunosa rete di N’Guemo al 27′, con la palla che si infila alle spalle di Enyeama a causa di una deviazione da parte di un difensore. Al Bordeaux poi, in dieci dal 57′ per il rosso diretto rimediato da Poundje, il merito di resistere agli assalti ospiti e di portare a casa tre punti fondamentali per la rincorsa all’Europa. Approfitta, come detto, della sconfitta del Lille il Monaco: la squadra di Claudio Ranieri supera per 1-o l’Ajaccio e sale al secondo posto in classifica a -2 dai rivali del PSG. Gara più sofferta del previsto per i monegaschi, ancora orfani del bomber Falcao: decide il match il gol di Riviere a un quarto d’ora dal termine, con i corsi in inferiorità numerica dal 62′ per il doppio giallo sventolato dal direttore di gara a Pierazzi. La lotta per il vertice si fa sempre più interessante.

FAVOLA NANTES, BENE IL LORIENT – Continua lo straordinario ruolino di marcia della neopromossa Nantes: i gialloverdi sbancano 1-0 il ‘Velodrome’ di Marsiglia e sorpassano proprio l’OM al quarto posto in classifica. Eroe di giornata il centrocampista statunitense Bedoya, autore della rete che vale tre punti di platino al quarto d’ora di gioco del primo tempo. Fa festa anche il Reims: il gol di Charbonier al 93’ regala il successo ai biancorossi per 1-0 nell’insidiosa sfida contro il Nizza. Per i Les Aiglons è uno dei periodi più difficili dell’ultimo decennio: le sette sconfitte consecutive infatti hanno fatto sprofondare il Nizza al quintultimo posto in classifica. Importante successo esterno per il Lione, vittorioso per 3-1 in rimonta sul campo del Bastia: Raspentino illude i padroni di casa al 34′, nella ripresa si svegliano gli ospiti che ribaltano il risultato grazie alle reti di Lacazette, Benzia e Gomis. Con questo successo il Lione agguanta proprio il Bastia a metà classifica. Non sa più vincere il Montpellier, sempre più lontano parente della compagine capace di vincere il titolo della Ligue 1 appena due stagioni fa. Gli arancioblù non vanno oltre l’1-1 sul campo del Tolosa e sono ora a sole cinque lunghezze di distacco dalla zona retrocessione. Montpellier in vantaggio al 19′ con Camara, Aguilar al 72′ firma il pari per i padroni di casa. Dopo un avvio di torneo disastroso sembra invece definitivamente essere uscito dalla crisi il Lorient, che batte 2-0 il Rennes e lo scavalca in classifica. Gara subito in discesa per i padroni di casa: Armand dopo cinque minuti commette fallo da ultimo uomo in area, costringendo il Rennes a giocare praticamente l’intero match in inferiorità numerica. Dal dischetto Jouffre fa 1-0, con l’attaccante francese che si ripete poi nel finale di gara e chiude definitivamente i giochi regalando al Lorient il quarto successo nelle ultime quattro partite di campionato. Non riesce invece a tornare al successo il Valenciennes, terzultimo in classifica e a -5 punti dalla zona salvezza. Doumbia illdue i padroni di casa al 17’, Sankhare timbra l’1-1 finale del Guingamp al 71’. Rinviata per ghiaccio a data da destinarsi la gara tra St.Etienne ed Evian.

RISULTATI E CLASSIFICA – Ecco nel dettaglio il riepilogo della 17a giornata di Ligue 1

06/12 – Marsiglia-Nantes 0-1. 16’ Bedoya (N)
07/12 – PSG-Sochaux 5-0. 15’ T. Silva (P), 47’ Lavezzi (P), 62’ Cavani (P), 86’ e 91’ su rig. Ibrahimovic (P)
07/12 – Lorient-Rennes 2-0. 8’ su rig. e 87’ Jouffre (L)
07/12 – Reims-Nizza 1-0. 93’ Charbonier (R)
07/12 – St.Etienne-Evian rinviata
07/12 – Valenciennes-Guingamp 1-1. 17’ Doumbia (V), 71’ Sankhare (G)
08/12 – Bordeaux-Lille 1-0. 27’ N’Guemo (B)
08/12 – Bastia-Lione 1-3. 34’ Raspentino (B), 54′ Lacazette (L), 57′ Benzia (L), 86′ Gomis (L)
08/12 – Tolosa-Montpellier 1-1. 19’ Camara (M), 72′ Aguilar (T)
08/12 – Monaco-Ajaccio 1-0. 75′ Riviere (M)

PSG 40 punti; Monaco 38 punti; Lille 36 punti; Nantes 29 punti; Marsiglia 27 punti; Reims 25 punti; St.Etienne* 24 punti; Guingamp, Lione, Bastia e Lorient 23 punti; Rennes e Tolosa 21 punti; Evian* 19 punti; Nizza 17 punti; Montpellier 16 punti; Valenciennes 11 punti; Ajaccio 9 punti; Sochaux 8 punti.   *St.Etienne ed Evian una gara da recuperare

Matteo De Angelis

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *