Luca Parenti
No Comments

Lorde: dalla Nuova Zelanda al duetto con Lionel Messi

La cantautrice neozelandese è una delle nuove promesse emergenti di tutte le sfumature del genere pop.

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Ella Maria Lani Yelich-O’Connor conosciuta meglio con lo pseudonimo di Lorde, è nata ad Auckland, in Nuova Zelanda, il 7 novembre 1996, si esatto ha solo 17 anni!. E’ stata scoperta all’età di 12 anni dal talent scout Scott Maclachlan che le offrì già l’anno dopo un contratto con una etichetta musicale di grandezza mondiale, la Universal. A marzo 2013 pubblica in via telematica, e poi a maggio su CD, il suo primo “mini-album” con il nome di “The Love Club” contenente appena cinque brani tra cui “Royals”, 27 milioni di visualizzazioni su You Tube in meno di quattro mesi, che nel giro di poche settimane si piazzò in prima posizione nelle classifiche del suo stato. Lorde detiene anche un record nazionale: è la prima cantante neozelandese che riesce a mettere 4 sue canzoni nella top 20 del paese di origine, i titoli sono: “Royal” “Tennis Court” e “Team” il quarto non è stato ancora svelato. Grande successo anche quando è stato pubblicato il singolo “Royals” in America: nel giro di una settimana vennero vendute più di 85.000 copie. Il 12 agosto 2013 sul profilo Twitter ufficiale di Lorde venne annunciata l’uscita del suo primo vero album di debutto “ Pure Heroine” che sarebbe stato pubblicato il 20 settembre 2013.

LO STILE DI LORDE – I testi della cantante neozelandese si ispirano ad altri cantanti di medio alto livello come  Tobias Wolff, Nicki Minaj, Kanye West, mentre il suo stile si può ricondurre all’electropop e da cantanti come Grimes ed Etta James.

L’ASSOCIAZIONE CON MESSI – La Samsung è riuscita ad mettere insieme il calciatore più forte al mondo, con una cantante che promette di essere una star nascente. Nel nuovo spot del colosso coreano possiamo vedere alcuni bambini che cantano a turno un pezzo della canzone di Lorde “Royals” fino all’apparizione del fenomeno argentino.

Track list album “Pure Heroine”:

1. Tennis Court – 3:18

2. 400 Lux – 3:54

3. Royals – 3:10

4. Ribs – 4:18

5. Buzzcut Season – 4:06

6. Team – 3:13

7. Glory and Gore – 3:30

8. Still Sane – 3:08

9. White Teeth Teens – 3:36

10. A World Alone – 4:54

Luca Parenti

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *