Redazione
No Comments

Sanremo 2014, la trepidante attesa del Festival

Dalla scenografia ai cantanti in gara, le anticipazioni del Festival di Sanremo 2014 iniziano a mostrarsi e a far incuriosire.

Sanremo 2014, la trepidante attesa del Festival
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
sanremo

La bozza della scenografia del Festival (da il Secolo XIX)

Il celebre Festival di Sanremo inizia già a far parlare di sé, anticipando le novità e confermando le certezze. Una tra queste, che può soggettivamente esser ritenuta positiva, è la conferma dei presentatori: anche quest’anno, infatti, sarà il binomio già azzeccato Fazio-Litizzetto a condurre lo spettacolo.

GLI ARTISTI IN GARA – Ovviamente, l’interesse generale è rivolto maggiormente all’annuncio ufficiale dei 14 artisti che parteciperanno. Il 18 dicembre il TG1 ne proclamerà i nomi, nonostante di alcuni sembri esser praticamente certa la partecipazione, come Antonio Maggio, Noemi, Ron, Francesco Renga, Annalisa Scarrone, Alex Britti, Arisa ed il vincitore di X-Factor 7.

LA SCENOGRAFIA – Nel sessantesimo anniversario della televisione italiana, il festival di Sanremo cambia pelle. Ad essere rinnovata sarà anzitutto la scenografia. L’ambientazione del palcoscenico dell’Ariston sarà una reinterpretazione, o un rimando, del teatro seicentesco. Approssimativamente, poiché le anticipazioni sono pur sempre tali, potrebbe essere riproposto un fastoso palcoscenico del periodo barocco. Il palco dovrebbe essere più ampio rispetto a quello degli anni precedenti e verranno adottati sistemi per acquisire una maggiore profondità. A far da sfondo vi saranno balconate destinate ai componenti dell’orchestra, divise in due per via di uno spazio centrale aperto e prospettico in cui dovrebbe figurare la classica scalinata d’ingresso. Come l’archetipo  di un teatro lirico italiano che si rispetti, di grande rilievo saranno anche i lati del palcoscenico; il lato sinistro sarà caratterizzato da una scala a chiocciola, della quale si può ancora solo ipotizzare l’utilizzo, mentre il lato destro, guardando dalla platea, mostrerà una balconata riservata alla giuria.

Un’edizione del Festival di Sanremo che sembra, dunque, interessare già tanto. Fra grandi cantanti italiani, ospiti di valenza internazionale, il venerdì dedicato alla canzone d’autore (finalmente!), che dovrebbe anche prevedere un omaggio ad Enzo Jannacci ed una scenografia di tale suggestione per gli amanti del teatro lirico italiano, il teatro dell’Ariston può ancora una volta celebrare il suo più grande evento, sicuramente con un ottimo esito.

Alessandro Triolo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *