Vincenzo Galdieri
No Comments

Calciomercato Juventus, l’idea Lodi e il sogno Muniain

I bianconeri si muovono per tappare le falle: l'ex genoano è un perfetto alter ego di Pirlo e costa poco. Muniain, invece, è il preferito di Conte da tempo: a giugno l'assalto decisivo?

Calciomercato Juventus, l’idea Lodi e il sogno Muniain
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Francesco Lodi

Francesco Lodi, ex Catania: oggi è in forza al Genoa. Obiettivo Numero Uno della Juventus per gennaio

Eppur si muove. No, non è la Terra stavolta, ma la Juventus. Apparentemente concentrata in toto sugli impegni riguardanti esclusivamente il presente, in realtà la Vecchia Signora lavora dietro le quinte anche per il futuro. Prossimo e non. Ci sono delle esigenze, intanto. Una di queste riguarda il centrocampo. Perchè le cessioni di Giaccherini e Marrone insieme, col senno di poi, si sono rivelate parecchio rischiose e controproducenti. Non è arrivato nessuno al loro posto e Madama ha perso due elementi di valore in mezzo. Nessun problema se Pirlo, Vidal, Marchisio e Pogba non s’infortunano mai. Diventa difficile invece se uno di questi è costretto a dare forfait, perchè con Asamoah dirottato ormai costantemente a sinistra, a livello di alternative rimane il solo Padoin. No, non si può andare avanti cosi una stagione intera. La riflessione si fa più forte oggi che il reparto sta rimanendo scoperto, ma un’operazione in mezzo era in cantiere già da ieri. Tanti nomi, uno su tutti: Francesco Lodi. Per giugno, invece, ci potrebbe essere l’assalto ad un nuovo top player: Iker Muniain, che ha stregato Conte da un paio d’anni e ieri pare sia stato ‘invitato’ a Torino anche da Llorente. Ma andiamo con ordine.

LODI VICE-PIRLO: SI’, E’ LUI IL PRESCELTO – Una cosa è – quasi – certa: all’85% un centrocampista centrale arriverà ad inizio 2014. Come detto, sono tanti i giocatori accostati di recente alla Juventus. Ma molte sono false piste. Ad esempio non dovrebbe arrivare Cigarini, per il quale l’Atalanta – bottega cara – chiede soldi che i bianconeri non hanno intenzione di spendere. E non dovrebbe nemmeno arrivare Parolo: nelle ultime ore circola la voce di un accordo tra Juventus e Parma sulla base di 8 milioni, la verità è che i ducali lo valutano di più. La Juve vuole tutelarsi senza spendere troppo. Prendere un giocatore di qualità, che possibilmente conosca il campionato italiano, senza doversi svenare. E l’identikit perfetto in tal senso è quello di Francesco Lodi. Il giocatore è finito inspiegabilmente ai margini del progetto Genoa ed i liguri possono darlo in prestito con diritto di riscatto. A Conte piace Lodi, eccome. Gasperini gli preferisce altri e lui a gennaio partirà quasi sicuramente, Juve o non Juve. Ma i campioni d’Italia sono pronti a formulare l’offerta: 1 milione subito, 5\6 per il riscatto a giugno. E’ un giocatore sul quale si può puntare anche in prospettiva futura: 29 anni, al top della carriera e per molti pronto per una grande. La sua occasione potrebbe arrivare fra un mese: quasi per caso, per delle strane contingenze, ma assolutamente meritata.

SOGNO O SON DESTO? EL CRAQUE MUNIAIN FA IMPAZZIRE CONTE – Per chi conosce un minimo l’ambiente Juve non è un mistero: Conte impazzisce per Iker Muniain. Se n’è innamorato su per giù un paio di anni fa e l’ha messo in cima alla lista dei desideri in ogni mercato. Il problema è stato sempre quello di reperire le risorse: il Bilbao, si sa, non fa sconti proprio a nessuno ed il caso Llorente insegna. Piuttosto che scendere a patti con qualcuno sono disposti anche a perderci più del previsto: è una società legata a dei principi che nel calcio odierno sono andati perduti, il senso d’appartenenza da quelle parti è dominante. Una società autarchica, che se deve vendere i propri forti baschi lo fa soltanto a peso d’oro. La Juve sta crescendo anche sotto il profilo della potenza economica, non soltanto nei risultati sportivi. Ed a giugno 2014, magari, le risorse per prendere Muniain ci potrebbero essere. Per adesso è soltanto un’idea, comunque. Di sondaggi ne sono stati fatti, tutti pour parler senza mai arrivare ad affondi definitivi. La prossima estate sarà quella decisiva? Ci spera Llorente, che secondo le ultime indiscrezioni starebbe provando a convincere l’ex compagno a raggiungerlo in quel di Torino. Del resto il contratto di Iker va in scadenza nel 2015 e il Bilbao dovrebbe abbassare le pretese rispetto alla clausola da 36 milioni, se vuole evitare di perdere un altro campione a costo zero l’anno dopo. Staremo a vedere. Ma una Juve quasi tutta basca in attacco non dispiacerebbe affatto ad Antonio Conte. 

Vincenzo Galdieri
Twitter: @Vince_Galdieri 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *