Enrico Cunego
No Comments

Coppa Italia: gioiscono Avellino e Spezia, Bologna fuori, Parma vittoria facile

Nel martedì di Coppa Italia irpini e liguri si regalano le sfide con Juve e Milan, mentre il Bologna cade col Siena ai supplementari. Parma-Varese finisce 4-1

Coppa Italia: gioiscono Avellino e Spezia, Bologna fuori, Parma vittoria facile
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Una conferma, una sorpresa e due città che aspettano con ansia la prossima sfida. Questo il bilancio della serata di Coppa Italia, che vedeva in programma 4 sfide. Andiamo a vedere cosa è successo in campo.

SPEZIA-PESCARA 3-0 (8′ Ebagua, 45′ Sansovini, 88′ Rivas)

Grande entusiasmo a La Spezia, dove alla fine della gara viene decretata la qualificazione degli “aquilotti” agli ottavi di finale di Coppa Italia: affronteranno niente di meno che il Milan a San Siro. Una partita che segna il debutto dei liguri alla “Scala del Calcio”. Pescara battuto senza soffrire minimamente, con una gara che si chiude nel primo tempo con i gol di Ebagua all’8′ e di Sansovini al 45′ e grazie anche alle espulsioni di Zuparic e Cutolo tra il 24′ ed il 31′. Una vera e propria debacle per gli abruzzesi, che nel secondo tempo subiscono anche il 3-0 di Rivas, abbandonando così a testa bassa la competizione.

AVELLINO-FROSINONE 2-1 (22′ D’Angelo, 82′ Castaldo; 90′ Ciofani)

L’Avellino tornerà a giocare a Torino contro la Juventus dopo quasi 25 anni. Sono gli irpini, infatti ad aggiudicarsi l’ambita sfida contro il Frosinone, unica squadra di Lega Pro “superstite” nella competizione. I Laziali patiscono la differenza di categoria e reagiscono troppo tardi ai gol degli irpini, che vanno in vantaggio al 22′ con un bel diagonale di D’Angelo e raddoppiano al’82’ con il tap in di Castaldo che approfitta della respinta di Zappino. Il gol di Ciofani al 90′ arriva troppo tardi, ad aggiudicarsi la sfida di Coppa Italia sono i campani.

BOLOGNA-SIENA 1-2 (88′ Moscardelli; 78′ Valiani, 123′ Feddal)

Passo falso per le riserve del Bologna, che al Dall’Ara vengono sgambettate dal Siena, il quale affronterà il Catania nel prossimo turno. Davanti ai soli 1478 spettatori è il Siena a passare avanti con Valiani al 78′, ma 10 minuti dopo la “web celebrity” Moscardelli porta ai supplementari una sfida accesa solo nel finale. Nei supplementari il marocchino Feddal colpisce un palo e poi, all’ultimo dei 3 minuti di recupero, trova il colpo di testa in tuffo che vale la qualificazione.

PARMA-VARESE 4-1 (6′ Valdes, 52′ Munari, 58′ Palladino, 69′ Rosi; 88′ Damonte)

Tutto facile per il Parma che al Tardini travolge il Varese e si guadagna l’accesso alla sfida di Coppa Italia dell’Olimpico contro la Lazio. Dopo 6 minuti Valdes trova il gol con un tiro dai 25 metri, poi nel secondo tempo i ducali si scatenano. Al 58′ Munari trova il raddoppio con un colpo di testa, mentre 6 minuti dopo Palladino in azione solitaria cala il tris. Che diventa poker al 69′ quando Rosi approfitta di un tiro rimpallato di Amauri. Varese troppo spento e timido che trova soltanto la rete della consolazione al 90′ con Damonte.

Enrico Cunego

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *