Luca Parenti
No Comments

Ferrari: provato a Fiorano: nuovo motore V6 turbo

Nuovo motore per la partecipazione a Le Mans o semplice test molto anticipato per il prossimo campionato di Formula 1? I dubbi rimangono

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Ormai il mondiale 2013 si è chiuso con lo strapotere di Vettel, e forse sia per questo e sia perché il 2014 sarà un campionato totalmente rivoluzionato dal punto di vista tecnico e dei regolamenti che la Ferrari non vuole perdere tempo e si è messa subito all’opera testando un nuovo motore. Il video, che potete vedere qui sopra, ha già fatto il giro del mondo risvegliando il cuore di migliaia di tifosi che ormai si sono arresi alla monotona Red Bull.

NUOVO MOTORE – In questo video, che viene girato a Fiorano, storico circuito di proprietà proprio della Ferrari, si può notare un breve pezzo del tracciato, il settore tre di tre; purtroppo la telecamera è fissa e quindi possiamo analizzare solo quei pochi secondi in cui quest’auto molto camuffata passa davanti l’obiettivo. Pochi secondi ma che per gli appassionati sono come sentire la loro canzone preferita: il pilota spinge molto l’autovettura nell’ultimo passaggio, forza la staccata e anche l’uscita di curva, proprio in questo momento si sente il suono di motore turbo. Da questa scoperta, a pensare ai motori V6 1.6 turbo che si utilizzeranno l’anno prossimo in Formula 1, il passo è davvero breve. A guidare la vettura è Emanuele Distefano.

OBIETTIVO “TURISMO”? – Però altro dubbio è che nel video non si utilizza chiaramente una vettura da Formula 1 ma bensì un modello da “turismo” e tutti i tifosi più vicini alla rossa sanno benissimo che in questo momento non c’è nessuna Ferrari che monta un motore turbo, anche se nel giugno 2014 arriverà il modello turbo bella California. Quindi altra ipotesi è che la Ferrari inizi a prendere come ipotesi di dedicarsi alla gara di Le Mans, solo come seconda scelta dopo i vari problemi avuti in Formula 1 (tagli dei costi), e portare altra immagine e riconoscenza in un campionato tutto nuovo dove l’anno prossimo farà il suo esordio anche la Porsche con il neo arrivato Mark Webber e quindi magari non vorrebbe tirarsi indietro per strappare il titolo alle stra dominatrici Toyota e Audi. Il tempo ci darà le conferme, ora ci resta solo ascoltare questo bellissimo sound di un motore che non si ancora dove e per cosa verrà utilizzato, ma di sicuro è che rimarrà nella mente di molti appassionati di motori.

Luca Parenti

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *