Redazione
No Comments

Paolo Bonolis tornerà in Rai nel 2014?

In un’intervista nel programma "Che tempo che fa" ha lasciato intendere che il suo futuro è prossimo alla Tv di Stato, presso la quale cominciò la sua carriera

Paolo Bonolis tornerà in Rai nel 2014?
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Uguale alla didascalia

Paolo Bonolis, conduttore del programma “Avanti un altro”

La risposta sembra essere di sì. Almeno così si è capito ieri nella sua intervista al programma Che tempo che fa. Nel trascorso di una lunga conversazione scherzosa e piena di giochi retorici fra Fabio Fazio e Paolo Bonolis, quest’ultimo ha lasciato intendere che il suo futuro è più vicino alla Rai che a Mediaset. La domanda circa il futuro professionale era inevitabile, ed è stato proprio Fazio a sottoporgliela direttamente. Richiesta alla quale Bonolis ha risposto “Non lo so, tutto può essere”. “Sono mille i sentieri della vita, anche se quelli della televisione sono solo quattro (Rai, Mediaset, La 7 e Sky)”, scherzava Bonolis.

LAPSUS FATALE – I telespettatori del programma hanno dovuto aspettare la fine dell’intervista per conoscere se Bonolis sbarcherà il prossimo anno in Rai. Seguendo il discorso umoristico che ha caratterizzato l’incontro fra questi giganti della televisione, Fazio gli propose di fare il gioco del programma che conduce Bonolis, nel quale i concorrenti devono rispondere al contrario, e cioè, per vincere devono dare la risposta sbagliata. Durante il gioco, Fazio gli ha fatto un’altra volta la domanda da un milione “Raiuno o Canale 5: dove lavorerai il prossimo anno?” e Bonolis senza balbettare e deciso ha detto “Canale 5”.

Così questo grande genio del piccolo schermo e conduttore dell’innovativo format Avanti un altro ritornerebbe al posto dove ha iniziato la sua carriera televisiva. Fu nel 1981 quando Bonolis apparve per la prima volta in televisione con un programma per i ragazzi.

 Victoria Pifarré

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *