Mirko Di Natale
No Comments

Ligue 1, Ibra di rigore nel poker del Psg al Lione

I campioni di Francia tramortiscono per 4-0 il Lione e consolidano il primato in classifica grazie ai gol di Cavani, Thiago Silva e doppio Ibra su calcio di rigore. Nelle altre partite della domenica, successi di Bordeaux e Bastia

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Edinson Cavani , doppietta nella vittoria del PSG contro il Bastia nella decima giornata di Ligue 1

Edinson Cavani, attaccante del Paris Saint Germain

Come era abbastanza prevedibile, al Parc de Princes il Paris Saint Germain si sbarazza piuttosto facilmente dell’ex grande squadra Lione e consolida il primato nel campionato francese. E’ un pezzo di Serie A a regolare i conti: risultano infatti decisivi i gol di Edinson Cavani, Thiago Silva e la doppietta su rigore dello svedesone Zlatan Ibrahimovic. Per i parigini l’orgoglio di rimanere imbattuti in campionato, dove tra le grandi squadre d’Europa solo la Roma può fargli compagnia.

PRIMO TEMPO – Blanc schiera una formazione prettamente offensiva, con Pastore – trequartista nel centrocampo a tre – a supporto del tridente Lucas-Ibrahimovic-Cavani. Si nota con piacere che i campioni di Francia schierano ben 8/11 di giocatori che hanno giocato nella Serie A italiana. Lione con lo schieramento completamente cambiato dall’infortunio di Bafetimbi Gomis, che obbliga il tecnico a trasformarlo in un 5-4-1 in fase di non possesso, con il solo Lacazette a reggere l’attacco ospite. I primi trentacinque minuti di gara sono molto tirati, dove paradossalmente si vedono solo due contatti da rigore (uno per parte) che l’arbitro non fischia, ma proprio al minuto 35 ad impensierire Vercoutre è nemmeno a scriverlo Ibrahimovic, con un destro potente che il portiere disinnesca molto bene e devia in corner. Dagli sviluppi del calcio d’angolo è il Psg a passare in vantaggio: calcio d’angolo battuto splendidamente il colpo di testa di Cavani – piazzato sul primo palo – che approfitta di una marcatura errata di Gonalons e realizza il primo gol dell’incontro. Cinque minuti dopo e la partita si può già dir conclusa: ennesima azione del Psg che porta Cavani ad essere atterrato davanti al portiere; rigore per il Psg che viene trasformato da Zlatan Ibrahimovic con un delizioso cucchiaio.

SECONDO TEMPO – La seconda frazione inizia con Ibrahimovic in attacco e sulla sinistra mette in mezzo un cross su cui cerca di avventarsi Lucas Moura, ma l’avversario Bedimo lo anticipa e mette in calcio d’angolo. Al minuto sessanta però i padroni di casa calano il tris: ennesimo calcio d’angolo della squadra di Blanc, palla che rimane in area di rigore ospite dopo che Fofana la devia involontariamente, sulla palla vagante si avventa Thiago Silva che scarica in porta la rete del 3-0. Dopo gli olè del pubblico ad ogni tocco di palla di Ibra e compagni, a dieci dal termine il Lione si lamenta di un contatto Fofana-Rabiot, ma l’arbitro non contento un minuto dopo concede il secondo penalty al Psg per fallo di Umtiti su Ibrahimovic, con lo svedese che trasforma il 4-0 e fa scorrere al Parc de Princes i titoli di coda. Nelle altre partite di giornata c’è da registrare il poker del Bordeaux sul malcapitato Ajaccio dell’ex Ravanelli e il Bastia, che grazie ai gol di Krasic e del gioiellino Khazri si sbarazza dell’Evian Thonon Gaillard.

PARIS SAINT GERMAIN-LIONE 4-0 (36’ CAVANI, 41’ IBRAHIMOVIC ®, 60’ THIAGO SILVA, 81 IBRAHIMOVIC ®)

PSG (4-3-3): Sirigu; Thiago Silva, Alex, Maxwell, Van der Wiel; Thiago Motta (45’ Matuidi), Verratti (79’ Rabiot), Pastore; Lucas Moura, Cavani, Ibrahimović. All.: Blanc

LIONE (3-5-2): Vercoutre; Biševac, M.Lopes, B. Kone, Umtiti; Bedimo, G.Fofana, Grenier (71’ Danic), Gourcuff (71’ Ferri), Gonalons; Lacazette (79’ Plea). All.: Garde

Mirko Di Natale

Twitter: @_Morik92_

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *