Matteo De Angelis
No Comments

Ligue 1: il PSG cala il poker, ma vincono tutte le inseguitrici

Ligue 1: il PSG cala il poker, ma vincono tutte le inseguitrici
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Zlatan Ibrahimovic, nuovo capocannoniere della Ligue 1 con 11 reti

Zlatan Ibrahimovic, nuovo capocannoniere della Ligue 1 con 11 reti

Vincono, escluso il Nantes, tutte le prime nove squadre in classifica della Ligue 1 nel 15° turno di campionato. Il PSG schianta 4-0 il Lione, lasciando a distanza di sicurezza Lille (vittorioso 0-1 a Valenciennes) e Monaco (2-0 sul Rennes). Bene anche Marsiglia, St.Etienne e Bordeaux, mentre il Guingamp si impone nel match tra matricole outsider contro il Nantes. Ecco nel dettaglio il riepilogo della 15a giornata di Ligue 1.

IN VETTA VINCONO TUTTI – Nessun problema per il PSG nel posticipo domenicale contro il Lione: i parigini si impongono per 4-0 e salgono a 37 punti in classifica, consolidando la propria leadership in campionato. Cavani firma il vantaggio con un preciso colpo di testa, Ibrahimovic sbeffeggia Vercoutre dal dischetto infilandolo con uno splendido pallonetto. Nella ripresa partecipa alla fiera del gol anche Thiago Silva, con Ibrahimovic che nuovamente dagli undici metri cala il poker all’81’. Restano in scia della capolista le dirette inseguitrici Lille e Monaco, entrambe vittoriose in questo 15° turno di campionato. Di misura il successo dei Mastini, che sbancano 1-0 il campo del Valenciennes: decide il match una rete di Rodelin nel primo minuto di gioco della ripresa, con il Lille che riesce a difendere il risultato nonostante l’inferiorità numerica dal 52’ per il doppio giallo rimediato da Beria. Per i ragazzi di Rene Girard continua la striscia positiva che non li vede perdere in campionato dallo scorso 15 settembre, mentre per il Valenciennes è notte fonda e la situazione inizia a farsi pericolosa. Più semplice invece il match del Monaco: senza Falcao, fermo ai box per infortunio, ci pensano James Rodriguez con una splendida punizione e Martial a regalare i tre punti alla squadra del Principato. 2-0 il risultato allo ‘Stade Louis II’ contro un Rennes in caduta libera e giunto al terzo ko nelle ultime quattro gare. Continua il buon periodo di forma del Marsiglia: i biancazzurri ottengono il terzo successo consecutivo e chiudono nel migliore dei modi un novembre più positivo (almeno in campionato) rispetto al mese scorso. A cadere sotto i colpi degli uomini di Elie Baup un Montpellier sempre più lontano parente della squadra capace di vincere la Ligue 1 appena due stagioni fa. Decidono il 2-0 finale una rete di Thauvin nel primo tempo e il gol di Khalifa nei minuti di recupero, con gli arancioblù ora quartultimi in classifica e a -5 dalla zona retrocessione.

POKER ST.ETIENNE, VALANGA TOLOSA – In piena lotta per un posto in Europa League ecco confermarsi il St.Etienne: perentorio il 4-0 con cui i biancoverdi annientano il Reims. Succede tutto nella ripresa, dopo un primo tempo sostanzialmente equilibrato: Sall apre i giochi al 62’, Perrin li chiude in appena due minuti (76’ e 78’). Nel finale arriva anche il sigillo del poker con il gol di Erding. Al sesto e al settimo posto, rispettivamente a quota 23 e 22 punti in classifica, troviamo rispettivamente Nantes e Guingamp. Nella sfida tra neopromosse è però il Guingamp a trionfare: basta la rete di Sankhare al 63’ a regalare tre punti d’oro ai padroni di casa. Per il Nantes arriva il secondo ko consecutivo. La Ligue 1 ha trovato comunque le sue due outsider del torneo: era da anni che non si vedevano tre neopromosse (Monaco compreso) nelle prime sette posizioni di classifica. Importante successo anche per il Bastia: nel 2-0 all’Evian che regala il settimo posto in coabitazione con il Guingamp vanno a segno l’ex Juve Krasic e Khazri. Cala il poker anche il Bordeaux: i Girondini superano 4-0 l’Ajaccio e lo costringono all’ultimo posto in classifica insieme al Sochaux. Partita subito in discesa per i padroni di casa grazie alla rete di Jussie al 9’, nella ripresa Sertic, Maurice-Belay e ancora Jussie dilagano e fissano il risultato sul definitivo 4-0. Per i corsi arriva la quarta sconfitta nelle ultime cinque partite. Dopo aver conquistato appena un punto nelle ultime quattro gare, torna finalmente al successo il Tolosa. E i Téfécé lo fanno in maniera perentoria: ‘manita’ al fanalino di coda Sochaux, per un successo di 5-1 che scaccia almeno per una notte i malumori tra gli uomini di Yohan Loic. Mattatore della serata, dopo l’illusorio vantaggio ospite firmato Mayuka, l’attaccante Ben Yedder, autore di una tripletta. Per il Sochuax si tratta della nona sconfitta in 15 partite: l’ultimo posto in classifica, il maggior numero di sconfitte in campionato (alla pari con Valenciennes e Ajaccio) e la peggior retroguardia del torneo (già 30 reti subite), non fanno dormire sonni tranquilli ai gialloblù. Chiudiamo infine con il successo per 3-0 del Lorient sul Nizza: Monnet-Paquet, Aboubakar e l’autogol di Amavi allontanano i padroni di casa dalle zone rosse di classifica. Per il Nizza, giunto alla quinta sconfitta consecutiva, urge un cambio di rotta immediato.

GARE E CLASSIFICA – Ecco nel dettaglio il riepilogo della 15° giornata di Ligue 1

29/11 – Marsiglia-Montpellier 2-0. 36’ Thauvin (Ma), 93’ Khalifa (Ma)
30/11 – St.Etienne-Reims 4-0. 62’ Sall (S), 76’ e 78’ Perrin (S), 88’ Erding (S)
30/11 – Monaco-Rennes 2-0. 19’ J.Rodriguez (M), 44’ Martial (M)
30/11 – Guingamp-Nantes 1-0. 63’ Sankhare (G)
30/11 – Lorient-Nizza 3-0. 17’ Monnet-Paquet (L), 71’ aut. Amavi (pro L), 94’ Aboubakar (L)
30/11 – Tolosa-Sochaux 5-1. 7’ Mayuka (S), 28’, 45’ e 62’ su rig. Ben Yedder (T), 47’ Sirieix (T), 93’ aut. Zouma (pro T)
30/11 – Valenciennes-Lille 0-1. 46’ Rodelin (L)
31/11 – Bordeaux-Ajaccio 4-0. 9’ e 68’ Jussie (B), 50’ Sertic (B), 55’ Maurice-Belay (B)
31/11 – Bastia-Evian 2-0. 46’ Krasic (B), 95’ Khazri (B)
31/11 – PSG-Lione 4-0. 36′ Cavani (P), 41′ su rig. e 81′ su rig. Ibrahimovic (P), 59′ Thiago Silva (P)

PSG 37 punti; Lille 33 punti; Monaco 32 punti; Marsiglia 27 punti; St.Etienne 24 punti; Nantes 23 punti; Guingamp e Bastia 22 punti; Bordeaux 21 punti; Lione, Reims e Tolosa 19 punti; Rennes 18 punti; Lorient e Nizza 17 punti; Evian 16 punti; Montpellier 15 punti; Valenciennes 10 punti; Ajaccio e Sochaux 8 punti.

Matteo De Angelis

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *