Connect with us

Calcio Estero

Liga BBVA: il programma del 15° turno

Pubblicato

|

Gerardo Martino nuovo ct dell'Argentina
Bale e Ronaldo: attenti a quei due

Bale e Ronaldo: attenti a quei due

Dopo una quattordicesima giornata che ha regalato valanghe di reti e di emozioni, la quindicesima giornata si appresta ad aprire i battenti stasera con i due anticipi del venerdì: Getafe-Levante e Villareal-Malaga. Questa volta niente posticipo del lunedì, la giornata si concluderà domenica alle 21 con Athletic BilbaoBarcellona, partita di cartello di questa giornata che vede impegnate le due di Madrid contro formazioni che lottano per non retrocedere: Elche e Valladolid. Ma andiamo a vedere nel dettaglio che ci riserva questa nuova “puntata” del torneo spagnolo.

VENERDI’- Come già anticipato, la giornata si apre con due anticipi. Alle ore 20 è fissato il fischio d’inizio per Getafe-Levante. Una sfida tra due formazioni uscite malconce dall’ultima giornata, dove i primi hanno incassato 7 reti dal micidiale Atletico ed i secondi hanno alzato bandiera bianca di fronte al Villareal, vincitore per 3-0 al “Ciutat de Valencia”. I madrileni attualmente occupano la settima piazza con 20 punti, 3 in più del Levante. Entrambe le squadre cercheranno una vittoria utile per riscattarsi dalla debacle dell’ultimo turno. Chi invece vuole continuare a fare ottimi risultati è il Villareal, che alle 20:30 disputerà l’incontro casalingo contro un Malaga in estrema crisi e reduce da 2 sconfitte consecutive. Gli andalusi in classifica hanno 13 punti ed una sola lunghezza in più rispetto alla zona rossa della classifica, Bernd Schuster, l’allenatore dei bianco-azzurri, trema sempre di più in panchina. Villareal che invece vuole continuare a mantenere la quarta piazza solitaria e che cercherà di approfittare il durissimo impegno dell’Atletic, rivale diretto impegnato contro il Barcellona.

SABATO – Si parte alle 16 con l’Atletico Madrid impegnato ad Elche. I “colchoneros”, dopo il devastante 7-0 rifilato al Getafe settimana scorsa e l’1-1 di San Pietroburgo che è valso il primo posto nel proprio girone di Champions, vuole continuare a tenere la scia del Barcellona ottenendo 3 punti su un difficile campo come quello dei bianco-verdi, che proprio settimana scorsa hanno sconfitto sul proprio campo il Valencia. Al decimo posto con 17 punti, la squadra di Fran Escribà sta affrontando in maniera positiva il ritorno in Liga dopo 25 anni ed ora sogna un altro scalpo d’eccellenza. Alle 18 va in scena un delicatissimo scontro salvezza tra Celta Vigo ed Almeria, entrambe a 12 punti e desiderose di uscire dalla zona rossa. I galiziani nell’ultimo turno hanno perso 4-3 con la Real Sociedad dopo essere stati avanti di 2 gol, mentre gli andalusi hanno fatto solo da comparsa ad un Real vincitore per 5-0 al “Juegos de Mediterraneo”. Si prospetta una gara ad alta tensione. Alle 20 scende in campo l’altra squadra di Madrid, ovvero il Real. I “blancos” affrontano in casa un Real Valladolid invischiato nella lotta per non retrocedere con i suoi 12 punti in classifica e che è reduce dal durissimo ko interno contro l’Osasuna dello scorso venerdì. Peggior cliente non poteva capitare per i bianco-viola, che cercheranno di limitare i danni al cospetto di un Real in cui dovrebbe rientrare Cristiano Ronaldo, che sembra abbia già recuperato dalla botta subita contro l’Almeria che ha costretto l’asso portoghese a saltare la gara col Galatasaray. Il programmo del sabato si chiude alle 22 con una gara molto interessante: Espanyol-Real Sociedad. Sia i catalani che i baschi nell’ultima giornata hanno vinto i propri impegni segnando e facendo divertire soprattutto grazie a 2 giocatori: Sergio Garcia e Carlos Vela. Il primo ha trascinato i suoi con una tripletta nell’1-4 rifilato al Rayo Vallecano, mentre il secondo ha siglato tutti e 4 i gol dei suoi nel 4-3 ai danni del Celta Vigo. Riusciranno  due a essere protagonisti anche domani o altri giocatori prenderanno le luci della ribalta?

DOMENICA – Consueto “lunch match” di mezzogiorno che vede impegnate due formazioni disperate: il Betis Siviglia ed il Rayo Vallecano. I “betici” sono ultimi in classifica con 9 punti e sono reduci dal tremendo 4-0 subito dal Siviglia nel derby (e dall’1-0 del Lione in Europa League), mentre la squadra di Vallecas non se la passa meglio, visto che sono solo 3 i punti in più rispetto agli andalusi. Sfida retrocessione quindi da non sbagliare, soprattutto per i bianco-verdi, che qual’ora dovessero perdere comincerebbero a tremare. Alle 17 ecco l’ennesimo derby andaluso della stagione tra Granada e Siviglia. I padroni di casa, attualmente a 17 punti nel centro della classifica, vogliono riscattarsi dopo il 4-0 subito al Camp Nou dal Barcellona mentre gli avversari, reduci da una settimana altamente positiva con la vittoria nel derby e la qualificazione al primo posto nel proprio girone di Europa League (nonostante l’1-1 con l’Estoril), vogliono continuare la propria striscia positiva facendo risultato nell’insidioso “Estadio Los Carmenes”. Alle 19 ecco di scena il Valencia, deludente in campionato (ultima sconfitta quella di Elche per 2-1) ma vincente in Europa, dato che con lo 0-1 di Swansea i “pipistrelli” si sono aggiudicati il primo posto nel proprio girone di Europa League. Avversario di giornata l’Osasuna, impegnato nella affollatissima lotta per non retrocedere e reduce dal fondamentale 1-0 esterno ottenuto contro il Valladolid. Il Valencia deve vincere per migliorare i soli 17 punti ottenuti fin qui, i navarri vogliono invece ottenere altri 3 punti per provare ad uscire dalla zona calda della classifica: chi la spunterà? La giornata si chiude alle 21 con il match più bello dell’intera giornata: Atletic Bilbao-Barcellona. I catalani, reduci dal primo ko stagionale subito in Champions contro l’Ajax (2-1), vogliono continuare il proprio ritmo infernale sbancando il “Nuevo San Mames”, tana dei bianco-rossi. Impresa non così semplice, visto che la squadra allenata da Valverde, quinta ed a un solo punto dal quarto posto che significa Champions, è un vero osso duro e lotterà fino alla fine per portare a casa un risultato di prestigio. Riusciranno Muniain e compagni (vincenti 2-1 a Malaga nel posticipo del lunedì) a sgambettare gli uomini del Tata Martino?

Enrico Cunego 

SPORTS AGENCY SC24

Pubblicità

Facebook

BETCAFE24

Trending