Connect with us

Champions League

Le pagelle di Psg-Olympiakos 2-1: top Ibra, flop Verratti

Pubblicato

|

La diretta gol di Champions con il PSG impegnato contro l'Anderlecth

La coppia terribile del Psg a segno contro l’Olympiakos

Sembrava tutto deciso fino al minuto 89, con il pari che mandava agli ottavi sia la formazione di Blanc sia l’Olympiakos guidato dallo spagnlo Michel. Ma proprio allo scadere, quasi in contemporanea, arrivano il guizzo di Edinson Cavani e, da Bruxelles, il gol-vittoria di Rodrigo per il Benfica che riapre tutti i giochi.  Tutto rimandato, quindi, per i greci che fra quindici giorni devono battere in casa l’Anderlecht per passare matematicamente il turno; i parigini, dal canto loro, viaggiano come una locomotiva e conquistano pass e primato con la quarta vittoria in cinque gare di Champions, con quindici reti messe a segno e solo tre subite.

TOP

IBRAHIMOVIC 7,5: Nel giorno della sua centesima presenza europea, timbra per l’ennesima volta il cartellino, siglando l’ottava rete stagionale in Champions, come il rivale Ronaldo, diciasettesima stagionale. Allo svedese però non sono mai piaciuti i paragoni e a fine gara dice la sua opinione, mai banale:Pallone d’Oro? Sono già il migliore, non mi serve quel premio”. Poi, fa il leader e definisce giusta la sostituzione nel secondo tempo: “Ero molto stanco, ho difeso per la squadra, ho attaccato e fatto gol. Siamo rimasti in dieci, ma abbiamo dimostrato di essere dei combattenti. L’importante è giocare per il team”. SORPRENDENTE

BLANC: Gli applausi del pubblico del Parco dei Principi sono in gran parte per lui, che con il doppio primato (Champions e Ligue 1) sta riscuotendo molti più consensi del suo predecessore Ancelotti. Ai francesi piace molto di più anche la fluidità del gioco, oltre alle prodezze dei campioni; ha una rosa invidiabile, ma non sempre si vince facendo bel calcio. Lui lo sta dimostrando. CHAPEAU

FLOP

VERRATTI 5: Nonostante la difesa del suo allenatore in conferenza stampa, dobbiamo riprendere il giovane centrocampista del Psg. Questa volta l’arbitro avrà pure esagerato nel secondo giallo, ma lascia la sua squadra in dieci per un’intera frazione di gioco e, come sanno tutti, non è la prima volta. Ha solo 21 anni, ma ha anche disputato diverse partite sia in Ligue 1 che in Europa e da lui ormai ci si aspetta maggiore esperienza e sangue freddo. INGENUO

Psg (4-3-3): Sirigu 6,5; Van der Wiel 6,5, Thiago Silva 6, Alex 6, Maxwell 6; Verratti 5, Thiago Motta 6, Matuidi 6(dall’86’ Lucas sv); Cavani 6,5, Ibrahimovic 7,5 (dal 79′ Marquinhos 6), Lavezzi 6 (dal 50′ Rabiot 6). Blanc 7

Olympiakos (4-2-3-1): Jimenez 6; Salino 5,5(dal 57′ Dominguez 6), Siovas 5,5, Manolas 6,5, Bong 5,5(dal 46′ Weiss 6); Samaris 6, Maniatis 6; Campbell 5,5(dal 77′ Saviola sv), Fuster 6, Holebas 6; Mitroglou 5. Michel 6

Dario Greco

SPORTS AGENCY SC24

Pubblicità

Facebook

BETCAFE24

Trending