Redazione

Calcioscommesse, Trapattoni: “Veniamo derisi all’estero”

Calcioscommesse, Trapattoni: “Veniamo derisi all’estero”
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Le dichiarazioni del Trap sulle vicende del calcio scommesse

Giovanni Trapattoni, ai microfoni della Rai, commenta quanto successo in nottata. “Senza dubbio è devastante anche se, quanto è capitato, potrebbe essere una molla per chi può fare del calcio vero ed è pulito e non ha motivo di lamentarsi o di essere soggetto a questi tipi di inchieste. Se la magistrura si muove qualcosa di certo c’è, ma aspetterai a dare giudizi, perché in passato molti accusati non sono stati condannati. Abbiamo lasciato una brutta immagine di questo calcio viziato, solo in Italia è così, anche se non farei di tutta l’erba un fascio. Ma all’estero siamo derisi per questi aspetti, il nostro calcio viene considerato malato. Veniamo considerati intrallazzatori e mafiosi. Anche io ne ho pagato lo scotto. Quale potrebbe essere reazione degli azzurri? Da un lato è chiaro che certe notizie provocano malumore ma potrebbe anche dare una molla per dimostrare il volto pulito del calcio“.

Massimiliano di Cesare

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *