Connect with us

Non Solo Sport

I nuovi occhiali Moverio: saranno in grado di individuare i vasi sanguigni sotto pelle

Pubblicato

|

sede Epson
sede Epson

sede Epson

Spesse volte ci si chiede a cosa possano servire delle invenzioni o delle ricerche che hanno sì del divertente, oppure secondo molti dell’ “inutile”, ma che apparentemente non aiutano a risolvere problemi pratici. Eppure la storia di Kary Mullis (inventore della PCR e vincitore del premo nobel per la biochimica, la cui storia si invita a vedere), dovrebbe insegnare che quando c’è progresso non è mai un passo inutile per l’umanità. L’ennesima dimostrazione ci arriva dall’azienda Epson.

L’ azienda giapponese aveva progettato qualche tempo fa degli occhiali per la grafica dei videogame. Da li è arrivato lo spunto della società, insieme alla Evena Medical (altra grande realtà del bacino di “scienziati” della Silicon Valley), di aggiungere uno scanner dotato di un sistema di visualizzazione ad infrarossi che può fornire, tramite l’utilizzo di una telecamera 3D, un’immagine abbastanza nitida dei vasi sanguigni sotto pelle. La nuova tecnologia, chiamata Moverio, è stata presentata alla fiera Internazionale Medica tenutasi a Dusseldorf il 20 novembre

LE APPLICAZIONI – Gli usi sono molteplici: innanzitutto potrà finalmente aiutare gli infermieri o i medici nel prelievo del sangue quando si troveranno di fronte alcuni pazienti la cui individuazione delle vene non è facile. Seconda tipologia di utilizzo quella per la ricerca delle vene durante l’installazione di un catetere endovenoso, con diminuzione di dolore e aumento di efficienza. Secondo alcuni ci sarà anche l’opportunità di poter individuare oggetti estranei sotto pelle.
E’ utile ricordare come ultimamente i Google Glass fossero stati utilizzati come supporto ai sordomuti nelle visite al Museo Egizio di Torino, oppure la storia di Jack Andraka che, a soli 16 anni, ha inventato un cerotto, dotato di un sensore del costo di pochi centesimi, che può rilevare un tumore al pancreas già nella sua fase iniziale con una velocità 168 volte maggiore e 400 volte più sensibile dei tradizionali test medici (la tecnologia dovrà però essere perfezionata e poi brevettata, il che la renderà disponibile fra circa 5 anni).

Anche nel caso dei nuovi occhiali “scanner” dovremo aspettare un po’ di tempo, inoltre un portavoce di Evena ha fatto trapelare anche il prezzo per il nuovo apparecchio: circa 10 mila dollari.

Luca Porfido

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SPORTS AGENCY SC24

Pubblicità

Facebook

BETCAFE24

Trending