Connect with us

Inter

Leonardo non esclude un ritorno all’Inter

Pubblicato

|

Leonardo all'Inter
Erick Thohir, neo proprietario dell’Inter

Thohir per le vie di Milano

Leonardo, si sa, non ha mai avuto peli sulla lingua: nella sua carriera, da giocatore, allenatore o dirigente, la schiettezza e la sincerità lo hanno sempre contraddistinto. Ecco perché non stupiscono le dichiarazioni lette oggi in un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport. Leonardo ha parlato a ruota libera del suo futuro e del suo passato, facendo anche chiarezza su cosa gli piacerebbe fare da grande.

MAI PIU’ AL MILAN – “Dopo quello che è successo al Milan (i problemi con Berlusconi), tornare è impossibile e non credo neanche che mi richiamerebbero”, ha dichiarato Leonardo, che ha poi aggiunto: “Non c’è niente che possa farmi cambiare idea, anche perché, dopo quello che è successo, non ho avuto più contatti con Berlusconi.”

 SE THOHIR CHIAMA… – Diverso il discorso con l’Inter: “Io non so se Thohir mi voglia o no, ma ho un rapporto stretto con il presidente Moratti. Sa tutto di me e conosce le mie idee. Se Thohir chiamasse, lo farebbe in base alle informazioni che Moratti può dargli. Con il presidente ho un rapporto stretto.

MEGLIO ALLENATORE Ma cosa ha intenzione di fare Leonardo in futuro: allenatore o dirigente? Il brasiliano risponde così’: “Un ruolo dirigenziale implica un lavoro politico e il lato politico della questione non mi piace. Voglio vivere lo sport, quindi tornare a fare l’allenatore, perché no? E a chi gli rimprovera di aver fatto troppi balzi da scrivania a campo e viceversa, replica: “Mi sono limitato a cogliere le opportunità. Ora che ho accumulato esperienza e vedremo cosa succederà. “

CONSIGLI PER TUTTI – Infine, Leonardo ha dato un po’ di consigli. Sul suo figlioccio Kakà, portato proprio da Leonardo al Milan e sul suo possibile cambio di ruolo, ha detto: “Credo debba ancora giocare trequartista. Non è facile cambiare adesso, perché per cambiare ruolo devi cambiare testa e Kakà è ancora nella fase gol. “ A Maldini e Albertini, possibili futuri dirigenti rossoneri invece, Leonardo consiglia di “prepararsi al loro futuro ruolo. Finora hanno fatto percorsi diversi. Nei club bisogna inserire le persone dove servono, in base alle loro qualità e a quello che manca al club. “ Sull’Inter invece, Leo dice che  “ le manca ancora qualcosa, ma sta facendo il meglio che può fare  nella situazione che sta vivendo.” 

PER ORA MEGLIO LA FAMIGLIA – Leonardo ha poi dichiarato che, per ora si prenderà una pausa “per riflettere e e godermi la mia famiglia”, anche perché “ricoprire un qualsiasi ruolo in corsa non è il massimo. Ma non voglio stare molto tempo fuori dai giochi. Anche perché la squalifica (inizialmente di nove mesi, prima del proscioglimento, ndr) è stata molto dolorosa, anche se, per fortuna, è finita senza conseguenze.”

Arrivederci alla prossima stagione, dunque, Leonardo!

Davide Luciani

SPORTS AGENCY SC24

Pubblicità

Facebook

BETCAFE24

Trending