Connect with us

Basket

Nba: Portland vola con Aldridge, Paul come Magic ma L.A perde contro Memphis

Pubblicato

|

Aldridge-Randolph, SportCafe24
LaMarcus Aldridge, mattatore nella vittoria di Portland a Brooklyn

LaMarcus Aldridge, mattatore nella vittoria di Portland a Brooklyn

Sei sono state le gare disputate nella notte Nba: Portland vola contro i Nets grazie ad un super Aldridge, per OKC vittoria con brivido contro i  Nuggets lanciati dai 68 punti della coppia Durant-Westbrook, Memphis sbanca lo Staples Center, bene Dallas e Golden State.

 PORTLAND TRAIL BLAZERS- BROOKLYN NETS 108-98 – Portland raggiunge quota nove vittorie in stagione sconfiggendo i sempre più indecifrabili Brooklyn Nets. Per i Blazers grande prova della stella Aldridge che mette a referto 27 punti e 8 rimbalzi coadiuvato dai 24 punti di Wesley Matthews e i 19 punti con 9 assist di Damian Lillard. Per gli uomini di Kidd, rei di un disastroso terzo periodo con 3/18 dal campo,  non bastano un ottimo Shaun Livingston da 23 punti , che sostituisce al meglio l’assente Derron Williams,  e un Garnett da 16 punti e 8 rimbalzi. Per i Nets in doppia cifra anche Johnson(13), Alan Anderson e Paul Pierce con 11 punti, ma con l’ex capitano Celtics che chiude con 2 su 13 dal campo.

CHARLOTTE BOBCATS- CHICAGO BULLS 81-86 –  I Bulls sfruttano a dovere il parquet di casa sconfiggendo, non senza faticare, i coriacei Bobcats. Per i padroni di casa il protagonista della serata risulta Deng che sigla 21 punti oltre che la tripla decisiva a 27” dalla fine che porta il vantaggio dei “tori” a 4 punti ( 85-81). Derrick Rose non brilla e conclude con 12 punti e 4 su 13 dal campo. Doppia doppia per Boozer ( 12 punti e 17 rimbalzi) e 14 punti per Jimmy Butler. Per Charlotte 20 punti di Jeffery Taylor, 16 di Henderson e 11 punti, 6 rimbalzi, 5 assist per l’ex Lakers Josh McRoberts.

DENVER NUGGETS- OKLAHOMA CITY THUNDER 113-115 – I Thunder aprono la serie di 6 gare consecutive casalinghe con una vittoria molto sofferta contro i Nuggets grazie alla coppia Durant- Westbrook che insieme produce 68 punti. La partita si decide gli ultimi 14”  dalla lunetta: per OKC 4/5 , mentre Ty Lawson a 3”  dalla sirena e sul 112-115, sbaglia volontariamente il secondo tiro libero per favorire il rimbalzo offensivo di un compagno, che effettivamente avviene  ma che porta al tiro della disperazione il lungo J.J Hickson che sbaglia il buzzer beater. Per i Thunder 38 punti, 6 assist e 8 rimbalzi di Durant, 3o punti e 7 assist per Westbrook, 14 punti per Reggie Jackson. I Nuggets, sconfitti ma in crescita, vedono un Lawson da 29 punti, un super Hickson da 18 punti e 19 rimbalzi, oltre che le doppie cifre di Fournier (12) e Foye (11).

PHILADELPHIA 76ERS- DALLAS MAVERICKS 94-97 – Vittoria sofferta anche per i Mavs che rincorrono a lungo i Sixers e che superano nel terzo periodo. Finale emozionante con la squadra di Brett Brown che nelgi 2′ si porta dal -9 al -4, ma un tiro libero di Monta Ellis congela il match. Per Dallas doppie doppie per Ellis ( 20 punti e 10 assist) e Nowitzki (20 punti e 10 rimbalzi), oltre che Marion( 20) e Calderon (14) in doppia cifra. Grande Dalembert a rimbalzo ( 14).  Per Philadelphia 26 punti, 9 rimbalzi e 7 assist per Evan Turner, 19 punti e 5 palle rubate per Tony Wroten, 14 punti per James Anderson. Doppie doppie per Thaddeus Young ( 12+11 rimbalzi ma 6/18 dal campo) e Spencer Hawes( 10 + 11 rimbalzi).

GOLDEN STATE WARRIORS- UTAH JAZZ  98-87 – Tutto facile per i ragazzi di coach “Rev” Jackson che passeggiano sui disastrosi Utah Jazz. Per i californiani ottima prestazione al tiro e un secondo quarto da urlo che grazie al solito Curry, che realizza nel periodo 15 dei suoi 22 punti finali con 6/8 da 3, crea un vantaggio di 23 punti che i padroni di casa non riusciranno mai più ad arginare. Oltre Curry( 22 punti, 6 rimbalzi e 8 assist), grande prove di Lee ( 14 punti e 14 rimbalzi), Bogut ( 8 punti e 13 rimbalzi) e del duo Barnes-Thompson ( 17 punti a testa). Da segnalare anche gli 11 punti di Andre “Iggy” Igoudala. Per i Jazz 18 punti di Haywad, 16 di Marvin Williams e 10 punti ciascuno per Favors.

MEMPHIS GRIZZLIES-LOS ANGELES CLIPPERS – 106-102- I Memphis Grizzlies stanno ritrovando gioco e forma e lo dimostrano espugnando lo Staples Center contro i Clippers. Per la franchigia del Tennessee il duo Randolph-Gasol si scatena e combina 49 punti e 26 rimbalzi. Per i Clips non basta  Chris Paul che con l’undicesima doppia doppia stagionale in altrettante partite, eguaglia il record di Magic Johnson.  Le due squadre arrivano al quarto e decisivo periodo sull’81-81, ma un parziale di 9-2 dopo 4′ targato Grizzlies, condannerà i Losangelini alla sconfitta casalinga. Da segnalare l’espulsione di Tony Allen, reo di un calcio Kung-fu style ai danni di CP3. Per Memphis doppia doppia di Z-BO Randolph ( 26 punti e 15 rimbalzi), Marc Gasol sfiora la triple double ( 23 punti, 9 rimbalzi e 8 assist), mentre Conley( 15) e Koufous ( 15 ounti e 9 rimbalzi) apportano un grande aiuto alla causa. Per i Clips, doppie doppie di   Chris Paul ( 18 punti e 8 assist) e Blake Griffin ( 23 punti e 11 rimbalzi);  Reddick, Barnes ( 12 punti a testa) e DeAndre Jordan ( 8 punti e 16 rimbalzi) in doppia cifra.

Simone Gianfriddo

SPORTS AGENCY SC24

Pubblicità

Facebook

BETCAFE24

Trending