Redazione

Euro report -13, la giornata del girone D

Euro report -13, la giornata del girone D
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

KIEV, 26 MAGGIO – Con Norvegia-Inghilterra di questa sera, che si giocherà ad Oslo, iniziano le amichevoli per le nazionali del girone D: formazioni titolari non ancora definite, a causa soprattutto dell’assenza di alcuni giocatori che erano impegnati con i club, ma sicuramente saranno buone occasioni per testare gli organici. Vediamo nel dettaglio la situazione dopo la giornata di oggi.

UCRAINA – I padroni di casa, dopo la prima parte della preparazione in Turchia, si sono trasferiti ieri in Austria, dove rimarranno fino all’inizio degli Europei. In questi giorni è assente l’allenatore Blokhin per un lutto in famiglia, ma il tecnico dovrebbe quasi sicuramente rientrare in vista dell’amichevole del 28 maggio che l’Ucraina giocherà in Tirolo contro l’Estonia. Occhi puntati su Shevchenko, probabilmente alla sua ultima apparizione da calciatore.

INGHILTERRA – Prima amichevole in vista dell’Europeo per gli inglesi, che questa sera saranno impegnati a Oslo contro la Norvegia. Il tecnico Hodgson, che non gode di grande fiducia in patria, si affiderà a Carrol in attacco, lasciando ancora a riposo i giocatori del Chelsea freschi campioni d’Europa. Un match importante soprattutto per riaccendere quegli entusiasmi che in Inghilterra si sono affievoliti dopo le deludenti prestazioni della squadra ai Mondiali: e la nazionale dei Tre Leoni non ha mai vinto un Europeo. Confermata invece la sostituzione del portiere infortunato Ruddy, che rientrerà a Norwich,  con l’estremo difensore del Birmingham Jack Butland.

FRANCIA – La formazione transalpina e tutt’altro che completa, causa l’assenza di alcuni giocatori chiave tra cui Ribery, a riposo dopo la sconfitta in Champions. Nel frattempo, nella partita 10 contro 10 giocata in famiglia, il tecnico Blanc ha regalato spazio al giovane volto nuovo francese, Yanga-Mbiwa del Montpellier campione di francia. Il talentino è pronto a lanciarsi nella sfida e chissà che Blanc non lo schieri titolare già nell’amichevole di domani contro l’Islanda.

SVEZIA – I giocatori del ct Hamren sono chiamati ad un importante riscatto dopo la mancata partecipazione ai mondiali e l’esclusione al primo turno agli scorsi Europei.  Dopo la brutta notizia del ritiro per un nervo infiammato del giovane e promettente John Guidetti, talentino di origini italiane del Manchester City che quest’anno al Feyenoord ha realizzato 20 reti in 23 partite, i gialloblù scenderanno in campo mercoledì per un primo test contro l’Islanda.

A cura di Matteo Brutti

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *