Connect with us

Champions League

San Siro la Scala del calcio: la finale di Champions a Milano nel 2016

Pubblicato

|

San Siro nelle notti di Champions League
Il maestoso stadio Giuseppe Meazza in San Siro

Il maestoso stadio Giuseppe Meazza in San Siro

LUCI A SAN SIRO – L’Italia torna ad essere palcoscenico del grande calcio europeo: dopo la finale di Europa League a Torino, programmata allo Juventus Stadium il 14 maggio 2014, nel 2016 toccherà a San Siro ospitare la finale della UEFA Champions League. Le due squadre più forti d’Europa torneranno a contendersi la “Coppa dalle grandi orecchie” sul suolo italiano dopo 7 anni: l’ultima volta sono state Manchester United e Barcellona a contendersi il titolo allo Stadio Olimpico di Roma. I catalani si sono imposti sugli inglesi con il risultato di 2-0 (reti di Eto’o e Messi) iniziando il ciclo di vittorie che da quel maggio del 2009 è andato avanti praticamente fino ad oggi. E’ la quarta volta che la finale si disputerà in Italia da quando la vecchia Coppa Campioni si è trasformata nella nuova Champions League: ha aperto le danze Roma nel 96′, alternandosi poi con Milano nel 2001 e, come già detto, proprio nel 2009.

A dare la notizia (più una conferma definitiva in realtà, dal momento che le voci circolavano già da tempo) è stato il presidente della FIGC Giancarlo Abete, in occasione della conferenza di presentazione del match di stasera, che vedrà contrapposte in amichevole l’Italia e la Germania. Grande momento quindi per Milano, che avrà due annate ricchissime prima con l’Expo del 2015 e poi con la finale di Champions League del 2016: forse sarà la scarica giusta per rimettere in moto il capoluogo della Lombardia, regione più produttiva d’Italia, con possibili giovamenti per tutta l’Italia.

PROGETTO DI RIVALUTAZIONE – Questo importante avvenimento permetterà anche di rivalutare un impianto maestoso, anche se un po’ vecchiotto essendo stato inaugurato

Erick Thohir, pronto a sotenere il progetto di rivalutazione di San Siro

Erick Thohir, pronto a sotenere il progetto di rivalutazione di San Siro

nel 1926, come lo stadio Giuseppe Meazza. Da alcuni anni Inter e Milan stanno pensando a un progetto per dare nuova linfa allo stadio cittadino: l’idea è quella di acquisire la zona del Trotto dalla Snai per poter riqualificare l’impianto con una zona commerciale che andrebbe a colmare almeno in parte il gap con gli stadi delle big del calcio europeo. Difficile tuttavia trovare l’accordo con la società di scommesse, la proposta dei due club sarebbe infatti di 40 milioni di euro (da dividere tra le due società) mentre gli attuali proprietari del terreno sparano alto chiedendo 80 milioni, cifra difficile da raggiungere visti i problemi finanziari dei due club e la mezza intenzione dei Nerazzurri di costruire uno stadio di proprietà a Rho a partire dalla stagione 2018/2019 (proprio nei terreni lasciati liberi dall’Expo guarda a caso).

Il progetto di rivalutare San Siro affascina comunque Ericik Thohir, nuovo proprietario del club di Corso Vittorio Emanuele, chissà che non ci metta lui i finanziamenti necessari per fare del Giuseppe Meazza di Milano un palcoscenico tutto nuovo, sperando di vedere la sua Inter (meno i cugini del Milan) disputare finali importanti proprio nel suo storico stadio.

Jacopo Gino

SPORTS AGENCY SC24

Pubblicità

Facebook

BETCAFE24

Trending