Connect with us

Milan

Calciomercato Milan: Kucka, Santon e Burdisso possibili arrivi

Pubblicato

|

Sarà finalmente Kucka-Milan

Sarà finalmente Kucka-Milan

Sono giorni di tensione e preoccupazione quelli che si stanno vivendo in questo funesto autunno a Milanello. Giorni in cui si sta progettando un futuro che deve essere per forza di cose migliore rispetto ad un presente mortificante che induce ai peggiori pensieri persino i più ottimisti. Oltre ai deprimenti risultati è in discussione anche l’amministrazione del club, in balia dei malumori di Barbara Berlusconi riguardo l’operato di Adriano Galliani. Si sa, la figlia del gran padrone Silvio preme per entrare sempre più in maniera incisiva negli affari rosso-neri, dimostrandolo con le critiche indirizzate ad Adriano Galliani, l’ad rossonero che dopo tanti anni sembra possa giungere ad una separazione con la società con cui ha vinto ogni trofeo possibile in 27 anni di carriera da dirigente sportivo. Ma proprio il buon Adriano intende risollevare una barca che sembra colare a picco verso un baratro profondissimo.

E quindi questi sono anche giorni di grande progettazione in casa Milan, con Galliani e soci che cercano di pianificare una nuova squadra a partire da gennaio, una squadra che potrebbe essere priva di nomi eccellenti e che potrebbe accogliere nuovi protagonisti.

Stephen El Shaarawy, se arriva Matri rischierà il posto?

Stephen El Shaarawy tornerà al Genoa?

CHI PARTE – Ogni reparto non è esente da probabili addii, a cominciare da quello più criticato, ovvero la difesa. Sembra proprio che gente come Vergara e Zaccardo possano lasciare Milanello già a gennaio, con quest’ultimo che potrebbe fare ritorno al Parma. Per quanto riguarda il colombiano molto probabilmente si tratterà di un prestito, visto che il giovane centrale non ha ancora potuto far vedere il suo potenziale visto l’utilizzo nullo. Un altro nome, questa volta ancora più pesante, è quello di Ignazio Abate, “reo” di far parte della scuderia di Raiola, della quale la società rossonera vuole fare a meno, e che sembra indirizzato verso Parigi, dove al PSG troverebbe i compagni di avventure milaniste Zlatan Ibrahimovic e Thiago Silva. Sicuramente la destinazione può essere gradita al giocatore e si punterà molto ad ottenere una lauta somma dagli sceicchi qatarioti che amministrano il club transalpino. Molto probabile l’addio anche di Kevin Constant, davvero pessimo in queste sue prime uscite stagionali ed uno degli elementi meno graditi alla tifoseria.

A centrocampo sembra ormai segnato il futuro di Antonio Nocerino, il quale già nell’ultima sessione estiva pareva destinato ad altri lidi, si parlava addirittura dell’altra squadra meneghina, e che ora sembra sempre più fuori dal progetto tecnico-tattico della squadra, dando inoltre l’impressione di essere irritato dalla situazione. Potrebbero seguirlo anche 2 giovani di questo Milan. Il primo è l’oggetto misterioso Riccardo Saponara, acquistato quest’estate dall’Empoli e presentato come nuovo “fenomeno” della società rossonera. In realtà il giocatore è stato finora utilizzato col contagocce da Allegri, lasciando così perplessi molti tifosi. Probabile il prestito, sempre in Serie A, assieme al classe ’95 Filippo Cristante, il quale non sembra possa essere lanciato in prima squadra già quest’anno e che potrebbe trovare ampio minutaggio altrove.

Ed eccoci all’attacco ed ai possibili addii eccellenti: parliamo di Stephan El Shaarawy e di Mario Balotelli. Il primo, alle prese con un misterioso e lungo infortunio, potrebbe già passare in prestito a gennaio al Genoa, viste le pressante voci che riportano un possibile incontro tra Preziosi e Galliani. Ma si vocifera anche di una cessione completa, col Borussia Dortmund in primis per accaparrarsi il talento ligure.Probabilmente andrà via anche Mario Balotelli, molto seguito da club di Premier come Tottenham e Chelsea. Il bresciano sembra entrato in uno stato di nervosismo e di involuzione che sta irritando parecchio i dirigenti rossoneri, i quali cederebbero lui ed “il Faraone” soprattutto per ricoprire le perdite (30 milioni in palio) di un mancata partecipazione alla prossima Champions League, un’eventualità che sembra ormai sempre più probabile.

Burdisso, l'argentino è nel mirino del Milan

Burdisso, l’argentino è nel mirino del Milan

CHI ARRIVA – Preso già Rami, si segue un altro centrale per rinforzare questo reparto così traballante ed insicuro. I “rumors” portano a Nicolas Burdisso, il quale sembra trovare sempre meno spazio nella Roma di Rudy Garcia e che accetterebbe volentieri di rimettersi in gioco in una piazza così prestigiosa come quella milanista. Per le fasce il nome è quello di Davide Santon, attualmente in forza in Premier League con la maglia del Newcastle e seguito già da alcuni anni dall’entourage rossonero. L’intenzione di Galliani è quella di riportare in Italia, l’ex nerazzurro, che imiterebbe così Mario Balotelli, ex “figliol prodigo” dei nerazzurri ma approdato dall’altra sponda dopo un’esperienza in Inghilterra.

A centrocampo il nome è sempre quello di Keisuke Honda, il giapponese cervello del centrocampo del CSKA Mosca dipinto come il salvatore della patria rossonera in questi giorni. L’accordo sembra ormai esserci e per il passaggio al Diavolo sembrano esserci ormai pochi dubbi, riuscirà a ripagare la fiducia che in molti, dirigenti, compagni e tifosi, ripongono in lui? Non di solo Honda, però, vive il centrocampo milanista. Molti altri nomi sono accostati all’orbita di Milanello. Visti gli eccellenti rapporti che corrono tra Preziosi e la dirigenza rossonera è molto probabile che potremmo vedere a San Siro giocatori come Juraj Kucka e Francesco Lodi. Il primo è da sempre un pallino di Galliani e visti i tempi di crisi ed il continuo miglioramento dello slovacco l’affare può realizzarsi già a gennaio. Ci sono buon probabilità per l’approdo invernale anche per Ciccio Lodi, ormai in rotta di collisione con l’ambiente genoano dove è stato messo misteriosamente fuori squadra. Il centrocampista napoletano, seguito in passato, oltre dal Milan, anche da squadre come Inter o Fiorentina, potrebbe ritagliarsi uno spazio importante con la casacca dell’ex società di Via Turati, data anche l’assoluta bravura nei calci piazzati, fondamentale in cui il Milan ha perso molto negli ultimi anni.

Possibilità anche per Jack Bonaventura, sempre più leader del centrocampo atalantino e considerato uno dei giovani più in crescita del panorama italiano. Potrebbe rivelarsi un acquisto interessante.

Questi, al momento i “rumors” di mercato che circondano Milanello. Abbiamo citato numerose possibili operazioni, quali verranno catalogate come “bufale” e quali avranno reale fondamento?

Enrico Cunego

SPORTS AGENCY SC24

Pubblicità

Facebook

BETCAFE24

Trending