Connect with us

Football

Livorno: Pit Stop e poi Juve

Pubblicato

|

Francesco Bardi, giovane portiere ex Livorno e Chievo, è nel mirino della Fiorentina

Non bastava la sfida contro i neroazzurri al coraggioso Livorno, uscito a testa alta nonostante la sconfitta per 2-0 subita in trasferta. La prossima avversaria che la squadra di Nicola si appresta ad affrontare è la Juventus, la squadra, probabilmente, più in forma, al momento, in serie A. Come se la cosa non fosse già un bel problema, a questo si aggiunge l’assenza di Paulinho, squalificato nell’ultima partita.

Davide Nicola, allenatore del Livorno

Davide Nicola, allenatore del Livorno

PRESTAZIONE DI ORGOGLIO – La giovane squadra livornese ha ricevuto i complimenti da molti dopo domenica: non ci si aspettava, infatti, una simile resistenza, che ha condotto l’Inter, in più fasi del match, a rallentare la circolazione di palla nel tentativo di trovare uno spazio nella compatta difesa avversaria guidata dal solito Emerson, anche stavolta autore di una buona prestazione. Personalità e tecnica sono, sicuramente, caratteristiche che non mancano all’esperto numero 27 del Livorno, una delle rivelazioni del campionato finora. Così come Bardi che, però, è il maggiore colpevole del risultato, autore di una terribile presa su cross di Jonathan che l’ha condotto all’autorete.

Il suo agente, però, è convinto: «Credo che Francesco si sia ripreso da quell’errore già durante la medesima partita. La sua reazione è stata molto apprezzata anche dagli addetti ai lavori dell’Inter, società che detiene la proprietà del suo cartellino. L’errore c’è, ma capita anche ai grandi campioni come Buffon e Cech. Dispiace per il Livorno, ma il carattere c’è». Poche, in ogni caso, le critiche a lui rivolte. Il pubblico livornese, intelligentemente, non ha infierito più di tanto sull’accaduto, com’è giusto che sia nei riguardi di un portiere tanto promettente che finora non aveva mai deluso.

E ORA SOTTO CON L’UNDER21 – Non tutti approfitteranno della sosta: Bardi e Ceccherini faranno parte della rosa allenata da mister Di Biagio contro Irlanda del Nord e Serbia, che si giocheranno, rispettivamente, a Reggio Emilia e Gornji Milanovic. Avrebbe dovuto far parte del gruppo anche Marco Benassi, rientrato prematuramente a causa di un problema al polpaccio sinistro. Nicola avrà due settimane per lavorare sulla squadra, in attesa della partita del 24 Novembre contro la Juventus.

Andrea Siino

SPORTS AGENCY SC24

Pubblicità

Facebook

BETCAFE24

Trending