Orazio Rotunno

Moggi contro Del Piero. L’ex dg al veleno contro ” Pinturicchio “

Moggi contro Del Piero. L’ex dg al veleno contro ” Pinturicchio “
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

TORINO, 26 MAGGIO– Luciano Moggi torna all’attacco, e questa volta il bersaglio è inaspettato. Niente Inter, niente Moratti o Guido Rossi, ma bensì un pezzo di storia del suo ex club, la Juventus, nella persona di Alex Del Piero.

MOGGI ATTACCA DEL PIERO: NON E’L’INIZIO DI UNA BARZELLETTA – Ne abbiamo sentite abbastanza in queste ultime ore. Ieri Luciano Moggi ha sparato a zero su Alex: ” Capisco l’acredine di una persona che dopo 19 anni lascia la Juve ma e’ pur vero che bisognerebbe andarci piano con le dichiarazioni: ” Lui non ha regalato nulla alla Juventus e non dovrebbe dire che bisogna rispettare le sentenze sportive. Ci sono anche dei momenti in cui non ha dato niente”. Sorvolando sull’ultimo pensiero, il veleno dell’ex dg pare alquanto sconsiderato. L’ex capitano bianconero si è visto costretto a scendere in B, a privarsi di 2 scudetti e numerosi anni ad alti livelli per colpe e demeriti certo non suoi. 705 presenze, 290 gol: dal 2001 capitano dalla A alla B della Vecchia Signora. Capace di segnare in qualsiasi competizione ufficiale esistente, mai una polemica quando più volte nella sua carriera è stato lasciato in panchina. Per quanto concerne le dichiarazioni di Del Piero, un pizzico di rabbia sarebbe comunque giustificabile, visto il trattamento non propriamente consono con la sua storia riservatoli dalla società, quando è stato anzitempo scaricato pubblicamente prima che in maniera diretta e personale.

 

Orazio Rotunno

 

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *