Connect with us

Prima Pagina

Il Napoli soffre, Higuain lo tira fuori dai guai: Marsiglia sconfitto 3-2

Pubblicato

|

Gonzalo Higuain e Lorenzo Insigne con la maglia del Napoli

Il tifoso del Napoli, in questa notte di novembre, ha capito una volta per tutte che in questa stagione si soffrirà. Ma soffrendo, nessun traguardo è precluso. La faccia di De Laurentiis in tribuna s’illumina e oscura come una lampadina, ma al fischio finale  si ritrova con tre punti in mano a dir poco fondamentali. Un 3-2 altalenante dove il Napoli passa in svantaggio, rimonta, sembra condurre la partita, soffre, e infine vince. Troppe emozioni, che sommate al risultato proveniente da Dortmund (perde in casa con l’Arsenal), proiettano gli uomini di Benitez a poter addirittura chiudere la qualificazione nel prossimo incontro proprio in Germania, con i vice campioni d’Europa in carica. Ma prima di pensare al futuro, con in primis il “partitazo” di campionato con la Juventus, sarà meglio fare tesoro degli errori (al solito, difesa ballerina) e del calo mentale patito per tutta la metà del secondo tempo. Onore però ai francesi: in un altro girone, avrebbero potuto ampiamente giocarsi ben più chance di passaggio del turno.

PRIMO TEMPO – Il Marsiglia, in crisi anche in campionato, è praticamente fuori dai giochi. Forse sin dal sorteggio di agosto. Ma venire a Napoli e giocare una partita alla “viva il parroco” non è nel Dna dei transalpini. Benitez e Baup schierano un 4-2-3-1 speculare. Hamsik a sorpresa resta in panchina in vista della Juve. Nel Marsiglia parte titolare Thauvin: si renderà spesso pericoloso. Gli ospiti partono meglio, ma le prime occasioni ce le ha Mertens. L’olandese nei primi otto minuti ha sul suo destro i palloni del vantaggio. Ma a passare sono all’11 i francesi: corner di Thauvin e sbuca la testa di Andre Ayew, fratello maggiore di Jordan, per il gol dell’inaspettato vantaggio. Il Napoli, scosso, non reagisce immediatamente, ma al 21’riesce a trovare il pallone e l’uomo giusto per pareggiare. Sugli sviluppi di un corner, Inler riceve palla dal limite dell’area: il suo mancino è angolato e letale per Mandanda. L’euforia per aver agguantato presto gli avversari si tramuta in bolgia quando Higuain, due minuti dopo, manda in vantaggio i suoi: riceve un assist di testa da Pandev e trafigge il portiere avversario con un destro che gli passa sotto le gambe. Sul 2-1, i partenopei “addormentano” il resto del tempo, anche per tirare un pò il fiato. La partita resta apertissima.

 SECONDO TEMPO – Qualcuno, sia in tribuna sia in campo, avrà pensato ad un risultato acquisito e preservare quindi energie per il campionato. Nulla di più sbagliato. La squadra di Baup, con ben poco da perdere, rientra nel rettangolo verde con lo spirito giusto. Thauvin(classe ’93), che già ha messo lo zampino sul primo gol, mette tensione a Reina: il suo destro da fuori colpisce l’esterno della rete. Esce Valbuena ed entra addirittura un attaccante, Payet. Il neo entrato semina subito il panico tra le linee azzurre, ma il suo tiro è debole. Il Napoli non solo non riesce ad affacciarsi dalle parti di Mandanda, ma fa ancora peggio. Romao dalla sinistra fa partire al 63′ un cross; Reina non interviene, e un pallone apparentemente semplice è lisciato da Armero. Alle sue spalle il rapace Thauvin gli mette lo zampino e gela il San Paolo: 2-2. Hamsik adesso serve già adesso ed entra al posto di Pandev. Dal piede di Fernandez, difensore di ripiego di Benitez, passa il treno per la qualificazione. Al ’75 un suo preciso lancio smarcante libera Mertens, scattato sul filo del fuorigioco: il suo pallone scodellato in mezzo trova il solito Higuain che segna e un facile e importantissimo 3-2. Alla doppietta di Gonzalo potrebbe aggiungersi il gol della sicurezza di Insigne: il destro del giocatore, entrato al posto di Mertens, si stampa sul palo. Gli ospiti, con un velleitario tiro di Lemina, tirano i remi in barca. Il Napoli, ancora una volta, vince e mantiene la propria imbattibilità casalinga nelle sue quattro Champions. Ma la vera notizia è che, il prossimo match casalingo contro l’Arsenal, potrebbe diventare una formalità. Prima c’è da uscire imbattuti da Dortmund. Sic transit gloria Napoli.

Manlio Mattaccini

 

FORMAZIONI UFFICIALI:

NAPOLI:  Reina; Maggio, Fernandez, Albiol, Armero; Dzemaili, Inler; Callejon, Pandev, Mertens; Higuain. All.:Benitez

MARSIGLIA: Mandanda; Abdallah, Diawara, N’Koulou, Morel; Cheyrou, Romao; Thauvin, A. Ayew, Valbuena; J.Ayew All.:Baup

Arbitro: Karasev

PRIMO TEMPO

4′ Il Marsiglia non ci sta a fare la vittima sacrificale, e attua un possesso palla nella metà campo avversaria

5′ Occasionissima per il Napoli; Mertens riceve da destra, ma il suo piattone a giro finisce di poco a lato

8′ Altra palla gol per l’olandese; il suo tiro da dentro l’area è ancora una volta impreciso

11′ GOL del MARSIGLIA! Sugli sviluppi di un corner, A. Ayew svetta più un alto di tutti e indirizza la sfera alla destra di Reina!

12′ Mertens penetra bene in area, ma il suo tiro-cross finisce tra le braccia di Mandanda

21′ GOL! PAREGGIO DI INLER! Lo svizzero lascia partire da fuori area un mancino formidabile imparabile per Mandanda!

23′ GOl di HIGUAIN! Napoli in vantaggio! L’attaccante riceve in area, e conclude con un perfetto destro al volo! Torna il sorriso a De Laurentiis!

29′ Valbuena si aggira pericolosamente in area, ma non riesce a servire un compagno

33′ Ammonito Fernandez, che ferma con le cattive Ayew involato verso l’area

37′ Possesso palla leggermente superiore per gli ospiti; in Napoli ora tenta un pò di rifiatare

39′ Higuain insacca, ma il gioco era già fermo per offside

45′ Dopo un minuto di recupero, l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi. Il Napoli controlla agevolmente gli ultimi minuti e va all’intervallo con un prezioso vantaggio!!

SECONDO TEMPO

46′ Si ricomincia. In campo gli stessi effettivi del primo tempo

51′ Marsiglia pericoloso: il mancino di Thauvin fa tremare Reina. Palla sull’esterno della rete

53′ Insistono gli ospiti: J. Ayew fa partire un violento destro da fuori area: finisce alto

56′ Cambio nel Marsiglia: fuori Valbuena dentro Payet

59′ Payet, nuovo entrato, semina il panico nella difesa partenopea, ma conclude debolmente a lato

63’GOL del MARSIGLIA: THAUVIN! Il francese riceve da sinistra un cross di Romao e conclude al volo, beffando Armero e Reina!

66′ Benitez corre ai ripari: esce Pandev, dentro Hamsik

68′ Cambio anche nel Marsiglia: fuori J.Ayew, dentro un’altra punta: Gignac

75′ VANTAGGIO del NAPOLI! HIGUAIN! Doppietta per lui! Fernandez lancia alla perfezione sul filo del fuorigioco Mertens, che mette dentro l’area per Higuain e insacca a porta sguarnita!!

78′ Riprendono fiato sugli spalti i tifosi del Napoli! Un gol in questa fase della partita che può valere tantissimo!

80′Punizione dalla tre quarti per Callejon: il suo destro esce ma non di molto

82′ A.Ayew, autore dell’1-0, si rende pericoloso con uno slalom: il suo tiro è sporcato e deviato in corner

83′ Cambio per le due squadre: dentro Insigne al posto di Mertens; Lemina al posto di Romao

84‘ Palo di Insigne! Il neoentrato ha la palla per chiudere la partita, ma il suo splendido destro a girare centra il montante!

86′ Gran tiro rasoterra dal limite per Lemina: finisce a lato, ma Reina era sulla traiettoria

88′ Armero fugge sulla sinistra: penetra in area ma il suo tiro-cross grazia Mandanda

89′ Ultimo cambio per Benitez: entra Behrami, esce Dzemaili

90′ Dopo tre minuti di recupero, finisce il match! Sospiro di sollievo per il Napoli! Un successo che mantiene i partenopei più che mai in corsa per gli ottavi!

SPORTS AGENCY SC24

Pubblicità

Facebook

BETCAFE24

Trending