Connect with us

Premier League

Sintesi decima giornata di Premier League: fuga Arsenal e stop Chelsea

Pubblicato

|

Premier: Aaron Ramsey ancora a segno

Anche la decima giornata di Premier League va in archivio e puntuale come sempre arriva la sintesi di Sporcafè24 che vi propone un riassunto dei risultati dell’ultimo weekend del campionato inglese: l’Arsenal è ufficialmente in fuga, il Chelsea subisce un duro stop e permette alle altre pretendenti al titolo di rimontare e appaiarsi al secondo posto in classifica. Nei bassifondi il Sunderland e il Crystal Palace sono sempre più sole in fondo alla classifica, staccate di quattro lunghezze dal Norwich terzultimo in classifica.

ARSENAL CAPOLISTA 

L’Arsenal vince meritatamente lo scontro tra le prime della classe contro il Liverpool e scappa a +5 sulle seconde: le reti di Carzorla e Ramsey affondano i

Santi Cazorla, a segno in Arsenal- Liverpool

Santi Cazorla, a segno in Arsenal- Liverpool

Reds e li ricacciano nel mucchio che insegue la nuova principessa della Premier League.  La squadra di Wenger è affamata di successi, dopo dieci anni dall’ultimo titolo e ricca come sempre di talento: a differenza degli anni scorsi però la squadra è un giusto mix tra giovani talenti (sempre presenti tra le file dei Gunners) e giocatori con più esperienza. Il leader indiscusso della squadra di Wenger è l’ex Real Madrid Mesut Ozil, ma spiccano tra gli altri le individualità di giocatori come Cazorla, Giroud e soprattutto Aaron Ramsey, vera sorpresa della Premier League 2013/2014. Al Liverpool non bastano i singoli talenti di Suarez e Sturridge come neanche il rientro di Philippe Coutinho dopo l’infortunio: la sconfitta è netta e non ammette repliche, ridimensionando probabilmente le ambizioni della squadra di Brendan Rodgers.

LE INSEGUITRICI

Detto del Liverpool che si è dovuto arrendere ai Gunners di Arsene Wenger, resta da analizzare le prestazioni delle altre pretendenti al titolo, o quantomeno ad un posto tra le grandi d’Europa nella prossima stagione: il Chelsea subisce un brutto stop in casa del Newcastle, che vince 2-0 contro la squadra di Mourinho mentre il Tottenham si accontenta di uno sterile 0-0 contro il ben organizzato Everton. Un punto indietro troviamo il

Mourinho, allenatore del Chelsea sconfitto per 2-0 dal Newcastle

Mourinho, allenatore del Chelsea sconfitto per 2-0 dal Newcastle

Manchester City, autore di una goleada ai danni del Norwich, il Southampton che pareggia contro lo Stoke City (a causa di una papera di Boruc, estremo difensore della squadra di Pochettino) e l’Everton, che ferma il Tottenham di Andres Villas Boas sullo 0-0. Chiude il gruppo di testa il Manchester United a quota 17 punti, reduce da una vittoria per 3-1 in casa del Fulham.

LE ULTIME DELLA CLASSE

La decima giornata di Premier League è determinante anche per le zone basse della classifica: Sunderland e Crystal Palace infatti perdono entrambe (rispettivamente 1-0 con l’Hull City e 2-0 contro il WBA) e sono sempre più sole in fondo alla classifica. Terzultimo è il Norwich, vittima della goleada dei Citizens di Pellegrini. Vince invece il Cardiff, nel derby del South Wales contro lo Swansea, che si allontana dalla zona retrocessione arrivando a quota 12 punti.

CLASSIFICA

Arsenal 25; Liverpool, Chelsea, Tottenham 20; Southampton, Manchester City, Everton 19; Manchester United 17; Newcastle, Hull City 14;  WBA 13; Cardiff 12; Swansea, Aston Villa 11; West Ham, Fulham 10; Stoke City 9; Norwich 8; Sunderland 4; Crystal Palace 3.

Jacopo Gino

SPORTS AGENCY SC24

Pubblicità

Facebook

BETCAFE24

Trending