Connect with us

Buzz

Adriano e Sven, occhio alle bionde!

Pubblicato

|

Barbara Berlusconi milan

Sesta puntata de “Gli sfigati del lunedì”, arrivano le donne! Triangoli amorosi poco amorosi, allenatori a tempo perso impegnati a fare i marpioni, Barbara e Ulrika , le bionde terribili. Non ci state capendo nulla vero? Allora andiamo con ordine!

Che coppia!

Che coppia!

SI SALVI CHI PUÒ! – Lo strano caso del Milan in mutande. La sconfitta di sabato contro la Fiorentina, l’ennesima di un campionato onorevole quanto quello di una provinciale allenata da Oronzo Canà, ha infiammato una volta ancora lo strano triangolo amoroso che scalda le fredde giornate di Milanello. La squadra attualmente ha 12 punti, lo scudetto è quasi  andato, il terzo posto probabilmente sfumerà lo stesso, l’Europa League forse ( per quella poco male, tanto interessa solo a Platini), e se non stanno attenti si rischia di fare un triplo salto carpiato verso la B. La colpa di chi è? Il quadro è chiaro! (Ehm…) Allegri incolpa i giocatori, Galliani incolpa Allegri, Berlusconi, allenatore in pectore, incolpa tutti meno che se stesso, e la figlia Barbara punta il dito verso Galliani. La politica da scaricabarili è servita! Tutti hanno meriti, nessuno ha colpe, tutti sbagliano ma nessuno paga, e la nave intanto affonda!

Adriano Galliani, uomo mercato rossonero

Occhio alla bionda!

LA BIONDA E IL MILAN – Normalmente, quando  una squadra va male il primo a pagare è sempre l’allenatore (troppo facile così). Il dirigente di turno mette in evidenza che la rosa è competitiva e l’inetto è il tecnico che non sa metterla in campo nel modo migliore. In questo caso il dirigente (Galliani), difende l’allenatore (Berlus… Ops Allegri!), ma pensa ad eventuali sostituti (Devis Mangia… Altro che Capello o Sacchi eh!), il presidente (Berlusconi) pensa ad altro (lasciamo perdere!), mentre la figlia del presidente (Barbara) gioca a fare la femme fatale, cercando di fare piazza pulita e far fuori il buon vecchio Adriano! Il mercato non è soddisfacente? Tutta colpa sua! Il Milan affonda? Sempre colpa sua e di una gestione vetusta della società! Il rispetto per 27 anni di onorata carriera dirigenziale, che ha portato il Milan in cima al mondo, va a farsi benedire, tanto ci penserà la giovane Barbara! Ahi ahi, le donne, le donne

Barbara, pensaci bene!

Uno sguardo intrigante del buon Sven

Uno sguardo intrigante del buon Sven

QUEL MARPIONE DI SVEN – L’altra bionda protagonista di oggi è Ulrika Jonsson, star della tv inglese. La bionda è finita nelle mire di quel diavolo seduttore di Sven Goran Eriksson, oggi allenatore a tempo perso e marpione per professione. Come raccontato dallo stesso svedese nella sua avvincente autobiografia, pubblicata in questi giorni, incontrò la Jonsson per la prima volta ad una cena nel 2001. Nonostante il tecnico fosse fidanzato con l’italiana Nancy Dall’Olio, non appena la compagna si spostò per andare in bagno, lui prese la palla al balzo, provandoci con la connazionale. I due intrapresero in seguito una relazione segreta, amoreggiando per mezza Europa. Sven ha colpito ancora! Peccato però che non si possa sfuggire all’occhio indiscreto dei giornalisti dei tabloid inglesi, e l’amore segreto sia stato poi scoperto a pochi mesi dal Mondiale di Giappone e Corea ( Eriksson era il c.t dell’Inghilterra). Tuoni e fulmini nel cielo britannico, l’immagine dello svedese è compromessa, che scandalo! Ahi ahi, è proprio vero, alle bionde è difficile resistere, ma bisogna stare attenti!

Pensa ad allenare, forse è meglio!

Antonio Casu (@antoniocasu_)

SPORTS AGENCY SC24

Pubblicità

Facebook

BETCAFE24

Trending