Connect with us

Football

Verona-Cagliari 2-1: Toni in formato Mondiale, disastro Rossettini | Pagelle

Pubblicato

|

Toni e Jorginho
Quinto gol in campionato per Luca Toni

Quinto gol in campionato per Luca Toni

Verona in Paradiso, Cagliari in Purgatorio; la sfida del Bentegodi si può riassumere così. Finisce  2-1 tra le due squadre, risultato bugiardo se si considerano gli sviluppi dell’incontro, con l’Hellas che avrebbe meritato di vincere con un gap maggiore. I veronesi giocano con personalità, si affidano ad una mediana forte fisicamente e veloce nelle ripartenze, due ali offensive in grado di far venire il mal di testa ai terzini avversari, e una punta, Luca Toni, che può fare la differenza in qualunque momento. I sardi, alla terza sconfitta consecutiva, sono in crisi d’identità, non hanno mai mostrato di essere realmente in partita e sono stati incapaci di reagire ai due gol, affidandosi unicamente alle conclusioni dalla distanza di Conti e Nainggolan.

TOP&FLOP VERONA-CAGLIARI 2-1 

TOP

TONI 7.5 – Trentasei anni e non dimostrarli. L’attaccante corre come un ragazzino, combatte come un vero guerriero, segna molto e dispensa assist per i compagni. Che altro gli si può chiedere? Se manterrà questo rendimento fino a fine stagione, la maglia della nazionale non sarà un’utopia.

JANKOVIC 7 – Lanciato dal primo minuto un po’ a sorpresa, il serbo gioca una gara perfetta. Fa ammattire sulla fascia sinistra il povero Rossettini, corre tanto e offre qualità alla manovra. Se desse alle sue prestazioni un po’ di continuità, si potrebbe parlare tranquillamente di un top player.

NAINGGOLAN 7 – È l’unico a tenere a galla la nave che affonda. Fondamentale in copertura, tutte le occasioni da rete del Cagliari nascono da una sua iniziativa, un’ assist o un tiro. Se non ci fosse stato lui in campo si parlerebbe probabilmente di un passivo ben più umiliante per i sardi.

FLOP

ROSSETTINI 4 – Non è una delle sue stagioni migliori, e si vede. Disastroso da centrale nei precedenti incontri, dove si è messo in evidenza per la sua cronica lentezza e i ritardi nelle chiusure, Lopez decide di provarlo terzino, viste l’assenza di Perico e la forma non ancora ottimale di Pisano. Sulla fascia destra si trova Jankovic, e non lo prende una volta, se non fallosamente. Un giocatore da ritrovare in fretta, o da mettere in panchina al più presto.

NENÈ 4,5 – Gioca dall’inizio, e non ci era più abituato. Peccato che abbia perso da tempo anche l’abitudine a mettere a segno un gol e strappare la sufficienza in pagella. Il fallo di frustrazione che commette su Cacciatore è il ritratto del momento del Cagliari.

CABRERA 5 – Prestazione incolore anche per l’uruguaiano, schierato al Bentegodi da trequartista. Alterna ottime gara ad altre anonime, mostrando di non avere ancora la personalità giusta. Può crescere, ma ci vuole tempo.

PAGELLE VERONA-CAGLIARI 2-1

VERONA: Rafael 6; Cacciatore 6,5, Gonzàlez 6,5, Maietta 6,5, Agostini 6; Romulo 7, Jorginho 6,5, Hallfredsson 7 (dal 72′ Sala 6); Iturbe 6,5 (dall’88’ Longo s.v), Toni 7,5, Jankovic 7 (dal 61′ Donati 6). All. Mandorlini 7

CAGLIARI: Agazzi 6; Rossettini 4 (dall’80’ Pisano s.v), Ariaudo 5,5, Astori 5,5, Avelar 6; Conti 6,5, Dessena 5, Nainggolan 7; Cabrera 5 (dal 57′ Ibraimi 5), Sau 5,5 (dal 46′ Ibarbo 5), Nenè 4,5. All. Lopez 5

Antonio Casu (@antoniocasu_)

SPORTS AGENCY SC24

Pubblicità

Facebook

BETCAFE24

Trending