Connect with us

Formula 1

Formula 1, Gp Abu Dhabi, ennesimo trionfo di Vettel davanti a Webber

Pubblicato

|

Sebastian Vettel, pilota della Red Bull

Sì, è ancora lui il vincitore. Sebastian Vettel è già entrato nella storia della Formula 1, ma da oggi lo è ancora di più, perché raggiunge Ascari e Schumacher per quanto riguarda le vittorie consecutive (7) in una stagione. Il fenomeno di Heppenheim è semplicemente impressionante anche nella quinta edizione del Gran Premio di Abu Dhabi, diciassettesimo appuntamento del già deciso campionato 2013 di F1. A trentuno secondi (!) Webber, che spreca una buona occasione per vincere, e terzo Rosberg.

OUT RAIKKONEN AL VIA – Allo scattare della corsa, Vettel (secondo) indovina la partenza a scapito di Webber (partito in pole), che per l’ennesima volta perde posizioni al via e si trova dietro al neo campione del mondo e a Rosberg. Buone la partenze del sempre più costante Grosjean (quarto) e di Alonso (ottavo). La vera sorpresa è l’uscita di scena di Raikkonen, che partito ultimo per il fondo irregolare della sua Lotus, tocca una Caterham, problemi alla gomma e ritiro immediato. Dopo due giri la classifica vede quindi Vettel davanti a Rosberg e a Webber, poi Grosjean, Hamilton, Hulkenberg, Massa e Alonso. Tra i primi solo lo spagnolo parte con le medie, gli altri con le morbide.

POCHE EMOZIONI – La gara, non particolarmente emozionante e ammazzata dal dominio imbarazzante di Vettel, vede le prime soste ai box tra l’ottavo e diciassettesimo giro. Sono le Ferrari a cambiar gli pneumatici per ultime e il primo valzer dei pit stops favorisce Massa che sorpassa Hulkenberg e Webber, che alla ventunesima tornata sopravanza Rosberg. Intanto Vettel vola…: vantaggio di ventisette secondi in ventidue giri su Webber.

Fernando Alonso, pilota della Ferrari

Fernando Alonso, pilota della Ferrari

BRAVO ALONSO – La corsa di Yas Marina prosegue poi con la buona strategia delle Force India, ma, dopo la seconda sosta, iniziata con Hamilton alla trentesima tornata, è Fernando Alonso a ravvivare la gara. Lo spagnolo è l’ultimo fra i primi dieci a fare il pit stop (al quarantacinquesimo giro) e conquista sette tornate dopo con i denti e la giusta rabbia un quinto posto davanti a Di Resta e a un Hamilton anche oggi sottotono. E’ emblematico come Fernando rientra in pista, rischia molto sullo scozzese della Force India, ma l’asturiano ha mostrato ancora voglia di combattere, checché ne dicano alcune critiche esagerate nei suo confronti. L’edizione numero cinque del Gp d’Abu Dhabi scivola via poi verso la terza doppietta Red Bull stagionale e il trionfo numero trentasette in F1 e il terzo a Yas Marina di Vettel.

Ordine d’arrivo dei primi dieci a punti:

1) Vettel (Red Bull)   2) Webber (Red Bull)   3) Rosberg (Mercedes)

4) Grosjean (Lotus)   5) Alonso (Ferrari)   6) Di Resta (Force India)

7) Hamilton (Mercedes)   8) Massa (Ferrari)   9) Perez (McLaren)

10) Sutil (Force India).

Classifica piloti:

Vettel 347 ; Alonso 217 ; Raikkonen 183 ; Hamilton 175 ; Webber 166.

Classifica costruttori:

Red Bull 513 ; Mercedes 334 ; Ferrari 323 ; Lotus 297 ; McLaren 95.

Andrea Sartorio

SPORTS AGENCY SC24

Pubblicità

Facebook

BETCAFE24

Trending