Redazione
No Comments

Stefano Bollani si confronta con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai

L'artista sarà impegnato tra oggi e domani in una due giorni di grande musica all'Auditorium Toscanini di Torino

Stefano Bollani si confronta con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Stefano Bollani

Un Bollani sorridente al pianoforte

Il 30 e 31 ottobre Stefano Bollani, rinomato pianista e artista musicale contemporaneo, si confronterà con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai. All’Auditorium “Arturo Toscanini” di Torino il pubblico verrà deliziato non solo dalle sinfonie di Bollani, ma anche dalle note degli svariati ospiti che proporranno brani di Mozart, Berio, Bernstein, Anderson e molti altri. L’esclusiva della serata sarà il concerto sinfonico guidato da Francesco Lanzillotta, uno tra i giovani direttori d’orchestra più promettenti nel panorama musicale. Questo talento emergente interpreterà Short Ride in a fast machine di John Adams, la Circus Polka di Igor Stravinskij e la Rhapsody in Blue di George Gershwin.

“SOSTIENE BOLLANI”-  Le due serate verranno registrate e trasmesse il 3 novembre su Rai3 nell’ultima puntata del programma “Sostiene Bollani” ideato dall’ artista e lanciato nel 2010. Lo spettacolo si articola in diverse sezioni: storia della musica, esecuzioni, letture, sketch e poesia con la partecipazione dell’attrice e comica italiana, Caterina Guzzanti. L’originale impostazione del programma e la gradita varietà di ospiti che l’hanno accompagnato ha garantito un buon numero di ascolti ed ha reso interessante il tema della musica anche per i meno appassionati e poco informati.

CARRIERA DEL PROTAGONISTA – Stefano Bollani nato a Milano il 5 dicembre del 1972 compie i suoi studi a Firenze, si diploma al Conservatorio Luigi Cherubini. Continua la sua formazione classica ma coltiva la passione per il jazz. Dal 1995 partecipa costantemente al Barga Jazz Festival, in provincia di Lucca come colonna dell’orchestra. La strada per il successo è spianata ed inizia la collaborazione con importanti artisti italiani (Irene Grandi, Raf, Jovanotti) ed internazionali ( Lee Konitz, Pat Metheny, Phil Woods). Il più significativo degli incontri è quello con il suo mentore, Enrico Rava, trombettista, compositore e cronista italiano di musica jazz. Inizia la lunga serie di riconoscimenti al talento di Bollani: nel 1998 vince il premio della rivista Musica jazz come nuova scoperta, nel 2004 premi assegnati da riviste inglesi e giapponesi, nel 2010 arriva la laurea honoris causa del Berklee College of Music di Boston.

STILE – Eclettico, diverso ed in evidenza una grande impronta personale, capace di stupire il suo pubblico con improvvisazioni ed adesioni a diversi generi, musicali e teatrali. Stefano Bollani si potrebbe considerare un artista con grande capacità di reinventarsi. Dal 2006 conduce la trasmissione radiofonica “Il Dottor Djembe” in onda su Radio3.

Carol Deriu

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *