Marco Sciscioli
No Comments

Moto Gp, Giappone: le pagelle del Gp di Motegi

Le pagelle del Gp di Motegi, pista preferita della Honda, che ha visto trionfare Jorge Lorenzo

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

A Motegi, in un settimana di MotoGp caratterizzato da strane condizioni metereologiche durante il quale i piloti hanno dovuto saltare ben 3 sessioni di prove libere,  Jorge Lorenzo si comporta da ospite ingrato, dato che questa pista è considerata casa Honda. Con le mutevoli condizioni climatiche, i piloti non hanno avuto la possibilità di studiare delle tattiche di gara. L’unico che ci è riuscito è il pilota spagnolo della Yamaha, che ha vinto una gara in cui Marquez  si è limitato a non fare errori che potessero compromettere la sua posizione in classifica.

Marc Marquez-SportCafe24

Marc Marquez , pilota Honda Repsol

LE PAGELLE:

Lorenzo 10: 200esima vittoria in MotoGp per il talento di casa Yamaha. Spreme ogni risorsa dalla sua moto. Tiene a bada gli avversari in una gara tesissima. In questa stagione è risultato il pilota più completo, l’unico che può tener testa a Marquez con la sua Repsol Honda e può  frantumare l’ambizione al titolo di Pedrosa.

Marquez 9: prossimo a vincere il campionato. Nel finale di gara prova a disturbare Lorenzo, ma non esagera, intascando 20 punti preziosi che lo porteranno, salvo imprevisti, alla vittoria finale.

Pedrosa 7: va veloce, prova ad infastidire i due davanti, ma, a causa dei suoi evidenti limiti e di alcuni errori iniziali, è stato “costretto” ad un ennesimo terzo posto, bello da vedere ma, purtroppo per il pilota Honda, inutile per la classifica.

Rossi 5: stavolta non è riuscito nemmeno ad arrivare al solito quarto posto. E’ strano vedere Valentino Rossi combattere per la sesta posizione. Parte bene ma quando il trio davanti accelera di più, lui si perde.

Le Ducati 4: il terzo posto nelle qualifiche avevano illuso la scuderia italiana, ma la gara ha rimesso le Ducati al loro posto. Hayden 9° e Dovizioso 10°. Ormai lo spirito di squadra si è dissolto, si spera in un nuovo inizio per la casa motociclistica di Borgo Panigale.

Marco Sciscioli

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *