Connect with us

Serie B

Novara-Cesena 1-1: Rubino ferma la corsa dei romagnoli

Pubblicato

|

Due gol e grandi emozioni nel primo posticipo dell’undicesima giornata di Serie B. Novara-Cesena finisce 1-1 grazie ad una rete al novantesimo della bandiera dei padroni di casa, Raffaele Rubino, che ferma la corsa dei romagnoli in classifica e salva la panchina del traballante Aglietti.

Pierpaolo Bisoli, allenatore del Cesena

Pierpaolo Bisoli, allenatore del Cesena

NOVARA DETERMINATO, CESENA CINICO – Primo tempo sulla falsariga dell’inizio di stagione del Cesena. Il gioco non entusiasma, i tiri in porta sono pochi, ma la squadra è cinica e abile nello sfruttare le rare occasioni che capitano. Ed è così che al primo affondo i romagnoli passano, al 28′ con Cascione, che mette a segno la sua prima rete in campionato sugli sviluppi di un calcio d’angolo. I piemontesi recriminano per un presunto stop di mano del centrocampista, ma il fallo non c’è, palla al centro e 0-1. Inizia da qui l’assolo novarese, determinato nel voler risollevare una stagione fin qui deludente. Il cambio di modulo provato da Aglietti in settimana, con il passaggio al 4-4-2, sembra sortire buoni effetti, il Novara gioca bene, gli manca solo il gol. La squadra ci mette il cuore, ma Salviato e Buzzegoli devono migliorare la mira.

L’ASSEDIO E LA SORPRESA FINALE – Nella seconda frazione il cliché dell’incontro non cambia.  Continua l’arrembaggio dei padroni di casa: Gonzalez prima e Lepiller poi mettono a dura prova le coronarie del portiere cesenate Campagnolo, ma i tiri da fuori finiscono uno fuori di poco e l’altro sulla traversa. Il Cesena è rinunciatario, schiacciato sulla propria trequarti, si affida unicamente alle ripartenze, senza mai impensierire Kosicky. Al 78′ il cambio che decide il match: Aglietti sostituisce un deludente Comi con il veterano Rubino. L’attaccante gioca subito da leader, fa a sportellate con tutti, e trova, quasi allo scadere del tempo, un colpo di testa dall’area piccola che trafigge il portiere avversario, togliendo due punti e il secondo posto al Cesena. La partita si chiude qui, il Piola gioisce per un punto che restituisce morale e Rubino si conferma, una volta ancora, salvatore della patria.

IL TABELLINO DI NOVARA-CESENA

NOVARA (4-4-2): Kosicky; Mori, Ludi, Salviato, Pesce; Faragò, Buzzegoli, Marianini (dal 57′ Rigoni), Lazzari (dal 70′ Lepiller); Comi (dal 78′ Rubino), Gonzalez. All. Aglietti

CESENA (4-4-2): Campagnolo; Krajnc, Capelli, Volta, Consolini (dal 46′ Almici); Renzetti, Coppola, Cascione (dal 53′ De Feudis), Tabanelli; Defrel, Succi (dal 77′ Granoche). All.Bisoli

ARBITRO: Roca di Foggia

GOL: 28′ Cascione (C), 90′ Rubino (N)

AMMONITI: Ludi (N), Faragò (N), Pesce (N), Volta (C), Tabanelli (C)

ESPULSI: –

Antonio Casu (@antoniocasu_)

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending