Luca Parenti
No Comments

Alfa Romeo 4c: una coupè super sportiva, prodotta dalla Maserati

Presentata in anteprima mondiale in rete, poi successivamente al Salone dell’automobile di Ginevra e in Italia al Salone del Mobile di Milano nell’aprile di quest’anno

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

ARCHITETTURA: il telaio è costituito da una monoscocca realizzata unicamente in fibra di carbonio, del peso di soli 65 kg, secondo l’innovativa tecnologia derivante dalla Formula 1 mentre le strutture anteriore e posteriore del telaio e la gabbia di rinforzo del tetto sono interamente in alluminio. La tecnologia utilizzata per la realizzazione della monoscocca è chiamata pre-preg (pre-impregnato e formato da fibre unidirezionali) ed è abbinata ad una lavorazione denominata “cocura” che permette di ottenere un unico pezzo, senza assemblaggi: si tratta di un brevetto Dallara utilizzato proprio nella massima serie e al suo primo utilizzo su vetture non F1. L’alluminio, nella riduzione del peso, ha un ruolo rilevante pari a quello della monoscocca in carbonio: rappresenta il 38% del peso complessivo della vettura stessa che non raggiunge i 900 kg (895). Questo viene utilizzato secondo un processo denominato Cobapress che combina i vantaggi della fusione con quelli della forgiatura ottenendo pezzi ad altissima densità. Il peso ridotto, ancor di più della potenza del motore, permette alla vettura prestazioni elevate ed un comportamento stradale ottimale: il rapporto peso/potenza è di 3,85 kg/CV mentre la distribuzione dei pesi è 40% all’anteriore e 60% al posteriore. Le sospensioni adottate sono a triangoli sovrapposti per l’avantreno, mentre per il retrotreno è montata un’evoluzione dello schema McPherson. Il sistema frenante prevede quattro dischi forati autoventilanti, con pinze Brembo in alluminio a quattro pistoncini sull’asse anteriore. Le campane dei freni sono realizzate in alluminio, per risparmiare circa 2 kg su ogni ruota.

CARROZZERIA: la carrozzeria è interamente in materiale composito di tipo SMC, i paraurti sono realizzati in poliuretano ad iniezione (denominato commercialmente PUR-RIM) che permette una riduzione del peso di circa il 20% rispetto ai paraurti tradizionali. I vetri sono più sottili del 10% e più leggeri del 15% rispetto a quelli tradizionali; il parabrezza è spesso solo quattro millimetri.

MECCANICA: La vettura Alfa Romeo 4c, è equipaggiata con un motore in linea a quattro cilindri a ciclo Otto, turbocompresso con alimentazione a iniezione diretta, dotato variatore di fase; è costruito integralmente in lega leggera, in modo da contenerne i pesi, e alloggiato in posizione centrale-posteriore trasversale. La cilindrata è di 1750 cm³, eroga una potenza massima di 240 CV, per una coppia motrice massima di 350 Nm di cui l’80% disponibile già a 1700 giri/minuto; questo garantisce, in base ai dati forniti dalla casa, oltre 250 km/h di velocità massima e una accelerazione da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi. La trasmissione è gestita da un cambio a doppia frizione a secco Alfa Romeo TCT gestibile in modalità sequenziale e per il quale è prevista la funzione launch control. La trazione è posteriore e la gestione avviene tramite il manettino Alfa Romeo DNA. Il motore è interamente in alluminio e il gruppo motore + cambio pesa 135 kg.

CURIOSITA’: Alla sua promozione ha contribuito anche il pilota della Scuderia Ferrari Marc Gené; la casa di Maranello ha partecipato ai test e alla promozione della vettura anche con un altro suo pilota, Giancarlo Fisichella, che ha provato l’Alfa Romeo 4C al Centro Sperimentale Balocco.

La 4C è diventata, nell’estate del 2013, safety car del campionato mondiale Superbike; la sua presentazione in questa veste è avvenuta al circuito di Silverstone nel 2013, dove durante l’evento pre-gara è stata guidata dall’iridato SBK in carica, Max Biaggi. L’Alfa Romeo 4c è sponsor dell’Autodromo Nazionale di Monza, e appare inoltre nel simulatore di guida Grid 2.

Descrizione generale Alfa Romeo 4c

Costruttore: Italia  Alfa Romeo

Tipo principale: Coupé

Produzione: dal 2013

Altre caratteristiche

Dimensioni e massa

Lunghezza: 3 989 mm

Larghezza: 1.864 mm

Altezza: 1.183 mm

Passo: 2 380 mm

Massa: 895 kg

Altro

Assemblaggio: Modena (Italia)

Stile: Lorenzo Ramaciotti e Centro Stile Alfa Romeo

Voto: 4 su 5

Luca Parenti

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *