Connect with us

Focus

Serie A: Klose, Cuadrado e Parolo. I protagonisti della nona giornata

Pubblicato

|

Cuadrado, in comproprietà tra Udinese e Fiorentina

Nonostante siano stati diversi i giocatori che si sono messi in luce in questa nona giornata di Serie A, sono stati selezionati 3 nomi in particolare, protagonisti delle rispettive partite. I match in questione sono Parma-Milan, Chievo-Fiorentina e Lazio-Cagliari.

LA TOP 3:

Klose; Lazio;

Miroslav Klose (35 anni), decisivo per la vittoria finale della Lazio

Alla posizione numero 3 troviamo Miroslav KloseIl tedesco si è messo in luce nel posticipo delle 20,45 quando, praticamente da solo, ha vinto una partita cruciale per la squadra e per l’allenatore. Petkovic in queste settimane è stato (e si è messo) in discussione dati i risultati poco esaltanti della Lazio. “Miro” Klose si è caricato la squadra sulle spalle e l’ha guidata al 2-0 finale, allentando, almeno momentaneamente la pressione esercitata dai tifosi sulla squadra.

In seconda posizione troviamo Marco Parolo. Il centrocampista classe 1985 del Parma è stata la spina nel fianco del Milan. Ha contribuito con due reti al 3-2 finale (11′  e 94′) che ha fatto inasprire la situazione in casa rossonera. Provvidenziale la punizione al 94′ che decide una partita che sembrava destinata ad un pareggio.

Il migliore della nona giornata di campionato è Juan Cuadrado Bello, centrocampista della Fiorentina. Non ci sono parole per descrivere la bravura di questo giovane campione. Nonostante i 23 anni mostra una personalità da campione affermato, parte palla al piede ricordando vagamente un certo Maradona. Dribbling, elastici, tocchi di tacco, praticamente classe sopraffina. Permette alla Fiorentina di continuare a sognare, le permette di restare agganciata alle “grandi”. A Pradè spetterà un compito molto arduo, trattenere il gioiello colombiano nella città di Dante.

Altri giocatori degni di essere menzionati tra i migliori di questo week-end di Serie A sono:

Higuain (Napoli) : l’attaccante argentino si stà rivelando una pedina importante nello scacchiere del Napoli. Guida e finalizza le azioni d’attacco. Prestazione condita da due rigori segnati.

Tevez (Juventus) : lavoratore instancabile, corre a più non posso, si va a prendere i palloni a centrocampo e segna anche un bellissimo gol.

Bradley (Roma) : altro eroe per caso di questa giornata (insieme a Crespo del Bologna), segna all’ 82′ la rete decisiva per la vittoria della Roma.

Marco Sciscioli

 

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending