Connect with us

Football

Catania-Sassuolo 0-0. Brutto pareggio per De Canio

Pubblicato

|

Gigi De Canio stecca la prima da neoallenatore dei rossazzurri. Uno splendido sole estivo accoglie il neotecnico, chiamato a risollevare le fortune degli etnei, ma a fine partita il tramonto riserva solo fischi. Pulvirenti furioso viene allontanato da bordocampo poco prima del ’90. Il Sassuolo invece, sotto gli occhi del patron Squinzi, dopo la roboante sconfitta contro l’Inter ha trovato le giuste misure. Una sola sconfitta nelle ultime 5 partite, e un prezioso punto conquistato senza rubare nulla.

SCHIERAMENTI -.De Canio ha elogiato durante la sua prima settimana la disponibilità al lavoro dei suoi giocatori. Schiera un 4-3-3 che in apparenza nè crea nè distrugge il modulo che ha fatto le fortune di Maran. Nessuna rivoluzione: l’infermeria l’ha fatta al posto suo. Una difesa da reinventare per necessità. In Campo Rolin, il giovane Gyomber e Izco inventatosi terzino destro. In attacco Keko parte a sorpresa al posto di Barrientos. Nel Sassuolo, mister Di Francesco lascia in panchina, contro le indicazioni della vigilia, Acerbi e Marrone. A Berardi e Floro Flores il compito di scardinare l’improvvisata retroguardia etnea.

PRIMO TEMPO -. E’ il Catania a partire meglio. L’impegno casalingo, e la caratura dell’avversario, lo impone. Subito un gran possesso palla, ma poche le occasioni create. Plasil al 17′ scalda i pugni di Pegolo e gli animi della propria tifoseria: il suo colpo di testa da distanza ravvicinata è respinto. Almiron, particolarmente vivace, nel giro di un minuto va al tiro due volte, ma non beccando lo specchio della porta. Il Sassuolo si difende con ordine, e non va mai in affanno prolungato. In contropiede tenta di pizzicare Andujar. Berardi si fa anticipare dal portiere argentino stesso, Schelotto dalla distanza è impreciso. I padroni di casa, col passare dei minuti, calano d’intensità. Al 43′ un dubbio contatto Rolin – Floro Flores (iniziato fuori area) manda su tutte le furie Lorieri, assistente di Di Francesco. Si va al riposo.

SECONDO TEMPO -. I rossazzurri palesano finora gli stessi problemi delle ultime partite. Buon possesso, discreta costruzione, ma pochi tiri. Plasil, su punizione, invece di tirare prova uno scherma e serve Castro, che non aggancia e scatena i primi fischi del pubblico. Un buon Keko lascia spazio a Maxi Lopez, nel tentativo di rimpolpare l’attacco. Maxi dimostra di stare meglio fisicamente: al 63′ si destreggia bene tra le maglie neroverdi, ma il suo tiro è potente e centrale. Berardi lascia spazio per il difensore Laribi. Il Sassuolo si copre, e capisce che strappare punti dal Massimino è impresa fattibile. Gli uomini di De Canio calano vistosamente, e sul piano fisico l’inerzia del match si capovolge a favore degli ospiti. Un Leto impalpabile rileva Almiron. Floro Flores esce per Zaza, e la freschezza atletica del giovane bomber fa tremare la retroguardia rossazzurra. Gyomber, in maniera risolutoria, chiude alla grande su un passaggio filtrante di Missiroli (tra i migliori in assoluto) che avrebbe servito un solitario Zaza. All’85’ l’attaccante si divora la palla della vittoria: supera in velocità Andujar, ma perde l’equilibrio e la sfera non c’entra la porta sguarnita. I fischi di paura, e di protesta, accompagnano i ventidue in campo fino al fischio finale. Un pareggio che fa morale per il Sassuolo, ma poca classifica per entrambe. Per De Canio, la risalita (calendario alla mano), è durissima.

LIVE CATANIA-SASSUOLO O-O

PRIMO TEMPO

5′ Prima azione pericolosa del Catania: Castro guadagna un corner

10′ Il Catania fa la partita, ma per il momento nessuna delle due squadre ha impensierito i portieri avversari

12′ Punizione dal limite conquistata da Floro Flores: tiro velenoso di Berardi, sarà corner

17′ Assalto prolugato del Catania; colpo di testa di Plasil da distanza ravvicinata, respinge Pegolo

22′ Ci prova Almiron; il suo tiro non centra il bersaglio

28′ Il Sassuolo prova a rendersi pericolos. Berardi si fa anticipare da Andujar, l’ex Schelotto tenta un tiro che si spegne sul fondo.

36′ Il Catania, un pò calato negli ultimi minuti, va al tiro con Bergessio, senza fortuna

41’Sostituzione nel Sassuolo: fuori Marzorati, dentro Acerbi

42′ Contatto Rolin – Floro Flores: l’attaccante chiede inutilmente il rigore

44’Espulso per proteste Fabrizio Lorieri, preparatore dei portieri dei neroverdi

47′ Nei due minuti di recupero non succede nulla. Prima frazione in perfetta parita: 0-0

SECONDO TEMPO

49′ Trattenuta prolungata di Magnanelli ad Almiron: ammonito il capitano degli ospiti, primo sanzionato della gara

50′ Plasil conquista una punizione da posizione invitante; è uno schema, ma Castro non aggancia

54′ Sostituzione tra i rossazzurri: fuori Keko, applaudito, dentro Maxi Lopez. De Canio passa ad un 4-3-1-2

57′ Punizione dalla tre quarti per il Sassuolo: Rolin allontana di testa

58′ Sul capovolgimento di fronte, punizione dal limite per il Catania: batte Tachsidis, ma Pegolo respinge

60′ Cambio nel Sassuolo: fuori Berardi, dentro Laribi. Di Francesco si copre

63′ Numero di Maxi Lopez: resiste col fisico alla carica dei difensori, conclude centralmente

67′ Scontro fortuito Pegolo – Bergessio: si lamenta il portiere

70′ Secondo cambio nel Catania: dentro Guarente al posto di Tachsidis

71’Il pubblico del Massimino incita la propria squadra a non mollare

74’Cross velenoso al centro per Maxi Lopez, ma era in fuorigioco

76’Giallo per Laribi, per fallo su Izco. Partita che diventa più nervosa

77’Esce Floro Flores, dentro Zaza. Ultimo cambio utile per i neroverdi

78’Fuori Almiron, dentro Leto. Il Catania si gioca il tutto per tutto con un 4-2-4

79”Kurtic mentre dentro l’area piccola, Rolin mette in calcio d’angolo

80′ Bergessio colpisce di testa ma si appoggia su Longhi; protesta, viene ammonito

82’Chiusula provvidenziale di Gyomber; Zaza si sarebbe ritrovato da solo davanti Andujar

84’Tiro dal limite dell’area di Schelotto: fuori di poco. Il Sassuolo conclude in crescita

85’Occasione colossale per Zaza: servito da Missiroli, salta Andujar ma a porta vuota spara fuori

90’Saranno 4 i minuti di recupero

Finisce, tra i fischi, la sfida tra Catania e Sassuolo. Le due squadre si dividono la posta in palio, rimanendo in piena zona retrocessione

FORMAZIONI UFFICIALI CATANIA-SASSUOLO

CATANIA: Andujar, Izco, Gyomber, Rolin, Biraghi, Plasil, Tachsidis, Almiron, Castro, Bergessio, Keko.

SASSUOLO: Pegolo, Antei, Bianco, Marzorati, Schelotto, Missiroli, Magnanelli, Kurtic, Longhi, Floro Flores, Berardi

Manlio Mattaccini

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending