Giuseppe Alessi
No Comments

Bundesliga, il Borussia Dortmund si aggiudica il derby della Ruhr: Schalke battuto 3-1

Segnano Aubameyang, Sahin, Blaszczykowski. Sullo 0-1 Boateng si fa parare un rigore.

Bundesliga, il Borussia Dortmund si aggiudica il derby della Ruhr: Schalke battuto 3-1
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Jurgen Klopp, allenatore del Borussia Dortmund

Jurgen Klopp, allenatore del Borussia Dortmund

Arriva alla decima giornata di Bundesliga il derby della Ruhr che lo scorso anno ha regalato solo amarezze ai tifosi del Borussia Dortmund: medesimo risultato (2-1) in favore dello Schalke in entrambi i match di campionato.
Klopp sceglie il trio Reus-Mkhitaryan-Aubameyang dietro al bomber Lewandowski.
Schieramento speculare per lo Schalke 04 di Jens Keller che dovendo fare a meno ancora di Huntelaar, sceglie Adam Szalai come unica punta davanti a Draxler-Boateng-Fuchs.

La cronaca. Fa presto il Dortmund a imporre la sua supremazia nella gara: conseguenza naturale è il gol al 14′ di Aubameyang che appoggia in rete un pallone magistralmente gestito da Reus prima e da Mkhitaryan poi. E’ un Borussia incontenibile quello del primo quarto di gara: Lewandowski servito deliziosamente da Reus con un pallone dolcissimo spara su Hildebrand. E ancora in un paio di occasioni l’intervento di Hildebrand si rivela miracoloso. Al 29′ Subotic atterra Fuchs e l’arbitro Kircher decreta il calcio di rigore: sul dischetto si presenta l’ex milanista Boateng che si fa ipnotizzare da Weidenfeller: la sua conclusione più potente che precisa viene sventata dal portiere capitano e sfuma così il potenziale pareggio.
Al 51′ il Borussia raddoppia: è Sahin a iscriversi nel tabellino con una conclusione da fuori che termina vicino all’incrocio: è il sugello di una grande prestazione del giocatore turco.
La reazione della squadra di Gelsenkirchen c’è ma non si condensa in niente di serio fino al 62′ quando tenere in vita lo Schalke 04 ci pensa Max Meyer, entrato da meno di 1′, abile a ribattere su respinta di Weidenfeller.
Le speranze di pareggio durano poco: al 74′ un altro neo entrato timbra il cartellino: si tratta di Jakub Blaszczykowski. Mkhitaryan dopo 60 metri palla al piede serve il polacco che trafigge Hildebrand in uscita. Si ristabiliscono le distanze del match. Finisce 3-1 per il Dortmund che espugna Gelsenkirchen.

TOP: Henrikh Mkhitaryan. Se Reus, protagonista assoluto del primo tempo, cala nella seconda frazione, l’armeno trascina la squadra anche nella ripresa: impreziosisce la sua gara di assist e accelerazioni e dribbling che gli fanno valere la palma di migliore in campo.

FLOP: Kevin Prince Boateng. Forse anche troppo ingeneroso da parte nostra eleggerlo come “flop”, ma nel primo tempo sbaglia ogni pallone, sembra nervoso, troppo. Perciò sarebbe l’uomo sbagliato per incaricarsi della battuta del calcio di rigore. Che infatti sbaglia. Meglio nel secondo tempo, ma i tre punti hanno già preso la via di Dortmund.

Giuseppe Alessi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *