Nadia Gambino
No Comments

AAA cercasi Matri disperatamente

In sette presenze, zero gol e prestazioni appannate per l'ex attaccante juventino

AAA cercasi Matri disperatamente
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Alessandro Matri

Alessandro Matri

Quando è arrivato al Milan, al termine della sessione di mercato estiva, Alessandro Matri, non aveva l’appoggio dei suoi nuovi tifosi, convinti del fatto che ai rossoneri, sarebbe servito più un difensore che un altro attaccante, dopo il ritorno di Kakà. In effetti, il difensore sarebbe servito ad una squadra che in difesa sta mostrando diverse crepe ed ha già subito troppi gol in questo inizio di campionato. IL PUPULLO DI ALLEGRI – Ma Matri, fortemente voluto da Allegri, è arrivato lo stesso, perchè come ribadito da Galliani poco dopo lo striscione della curva “ Matri no grazie”, ribadì il concetto che “ il mercato non lo fa la curva e non può essere condizionato dai tifosi”. Ma dopo aver subito 13 gol in otto giornate e averne segnati 14, il dubbio sull’acquisto da 11 milioni di euro, sorge. In sette presenze, zero gol e prestazioni appannate per l’ex attaccante juventino. Il suo ultimo gol è datato 8 maggio 2013. Arrivato per sostituire l’infortunato Pazzini e lo spento El Shaarawy, falcidiato da sfortuna ed infortuni, l’attaccante di Sant’Angelo Lodigiano aspetta ancora di gonfiare la rete con la sua nuova maglia. Di sicuro non ha giovato la partenza negativa della squadra di Allegri ma l’esclusione dal big match di Champions contro il Barcellona è un campanello d’allarme per l’ex juventino, rimasto in panchina a veder giocare gli acciaccati Kakà e Balotelli.

AUMENTA LA CONCORRENZA – Dopo lo sfortunato infortunio tornerà a disposizione anche il Faraone che gli darà parecchio filo da torcere perchè per El Shaarawy guadagnarsi il posto da titolare al Milan e ricominciare a segnare, significherebbe tenersi attaccata alla pelle anche la maglia azzurra in vista del Mondiale ormai alle porte. E poi, a breve, anche Giampaolo Pazzini rientrerà dopo l’operazione e scalpiterà per tornare al gol.

Matri avrà a disposizione in pratica solo le prossime gare per sbloccarsi, riprendere la via perduta del gol ed entrare nel cuore dei suoi nuovi tifosi.

 Nadia Gambino

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *